Cisco ha annunciato l’acquisizione di Jasper Technologies per 1,4 miliardi di dollari , che saranno pagati in parte in contanti e in parte in incentivi per i dipendenti Jasper che decideranno di entrare in Cisco.
Jasper ha creato una piattaforma cloud per i servizi legati all’IoT, una delle tecnologie centrali nella strategia Cisco.
Recentemente Jasper ha raccolto 205,3 milioni di dollari in venture capital.
La decisione di Cisco deriva da due valutazioni:
– l’IoT sarà uno dei più grandi mercati mai esistiti (Cisco stima un valore di 19 trilioni di dollari nei prossimi 10 anni, ovvero 19.000 miliardi).
– Jasper Technology è già ben posizionata nel mercato Enterpresie con oltre 3.500 è, probabilmente, la piattaforma IoT con il più alto numero di clienti in questa fascia.

Jasper ha raggiunto la notorietà per la capacità di collegare ad internet i dispositivi IoT attraverso le reti cellulari dei diversi operatori internazionali oltre a fornire un console centralizzata in modalità software-as-a-service per la gestione di tutti gli oggetti IoT.

Il Ceo di Jasper, Jahangir Mohammed, guiderà la nuova Business Unit “IoT Software” e riporterà a Rowan Trollope, vice presidente e direttore generale dell’ IoT and Collaboration Technology Group.

Nei giorni scorsi c’erano state molte indiscrezioni su una possibile grande acquisizione da parte di Cisco, ma si era parlato di NetApp (storage) e di FireEye (sicurezza).

“Sono entusiasta di avere l’opportunità con Cisco e Jasper di accelerare la percezione del valore dell’IoT per i clienti – ha detto Chuck Robbins, Amministratore Delegato di Cisco – insieme, possiamo dare la possibilità a service provider e di collegare, automatizzare, gestire e analizzare miliardi di oggetti connessi, attraverso qualsiasi rete, e creare così per nuove fonti opportunità di business per tutti”.

chuck robbins