La decima edizione del Visual Networking Index (VNI) mobile di Cisco prevede che entro il 2020 la popolazione globale sarà composta da utenti mobili con 1,5 connessioni pro capite. La crescita di smart devices, video e reti 4G porteranno a un aumento di otto volte del traffico dati mobile nei prossimi cinque anni

Dal quando nel 2000 è stato introdotto il primo telefono cellulare dotato di fotocamera, il numero di utenti di telefonia mobile è quintuplicato. Entro il 2020, ci saranno 5,5 miliardi di utenti, che rappresentano il 70% per cento della popolazione mondiale.
Secondo le proiezioni, i dispositivi e le connessioni intelligenti rappresenteranno il 72% del totale, in crescita rispetto al 36% del 2015. I dispositivi intelligenti genereranno il 98% del traffico dati.
Dal punto di vista del singolo dispositivo, gli smartphone stanno dominando il traffico mobile. Entro il 2020 rappresenteranno l’81% del totale, rispetto al 76% del 2015. La proliferazione di telefoni cellulari, tra cui “phablets” (dispositivi “ibridi” che uniscono funzionalità tipiche di smartphone e tablet) è caratterizzata da una crescita così rapida che entro il 2020 il numero di persone che possiedono telefoni cellulari (5,4 miliardi) supererà il numero di persone che hanno energia elettrica (5,3 miliardi), acqua (3,5 miliardi) e auto (2,8 miliardi di euro).
Il video mobile avrà il tasso di crescita più elevato di qualsiasi altra applicazione. La richiesta da parte di utenti consumer e business di una maggiore risoluzione del video, larghezza di banda e velocità di elaborazione porterà ad un maggiore utilizzo di dispositivi connessi 4G. Si prevede che le connessioni 4G supereranno quelle 2G entro il 2018, e quelle 3G entro il 2020. Entro il 2020 il 4G rappresenterà oltre il 70% di tutto il traffico mobile e le connessioni 4G genereranno un  traffico mensile di sei volte superiore rispetto alle connessioni non-4G.

Visual Networking Index (VNI) mobile di Cisco

Il traffico dati
Entro il 2020 il traffico dati mobile globale raggiungerà i 30,6 exabyte al mese, in crescita dai 3,7 exabyte registrati nel 2015 e quindi il traffico dati annuale raggiungerà 366,8 exabyte rispetto i 44,2 exabyte del 2015. Questo dato corrisponde a un numero 120 volte maggiore di tutto quello generato solo 10 anni fa, nel 2010; a 81 miliardi di immagini (ad esempio, MMS o Instagram) – 28 immagini al giorno a persona – per un anno; 7 miliardi di clip video (ad esempio YouTube) – più di 2,5 videoclip al giorno per persona – per un anno.
Dal 2015 al 2020, il traffico dati mobile crescerà di due volte più velocemente rispetto al traffico IP fisso. Nel 2015, il 51% del traffico dati mobile totale è stato offload; entro il 2020, sarà offload il 55% del traffico dati mobile totale. Entro il 2020, oltre il 75% sarà costituito da contenuti video.

Tassi di crescita del traffico dati mobile (2015 – 2020) per regioni:
1. Medio Oriente e Africa: crescita di 15 volte
2. Asia-Pacifico: crescita di 9 volte
3. Europa centrale e orientale: crescita di 8 volte
4. America Latina: crescita di 8 volte
5. Europa occidentale: crescita di 6 volte
6. America del Nord: crescita di 6 volte

decima edizione del Visual Networking Index (VNI) mobile di Cisco

Connessioni Machine-2-Machine (M2M) e dispositivi wearable
Entro il 2020, le connessioni M2M rappresenteranno il 26,4% dei dispositivi mobile connessi, in crescita rispetto al 7,7% del 2015; genereranno il 6,7% del traffico cellulare totale rispetto al 2,7% del 2015. Il numero complessivo di dispositivi wearable crescerà di 6 volte, ci saranno più di 600 milioni di dispositivi indossabili in uso, rispetto ai circa 97 milioni del 2015.

Visual Networking Index (VNI) mobile di Cisco