Twitter: @IlTestardoBlog

Microsoft gioca all’attacco per recuperare il terreno perso, infatti da pochi giorni, ha annunciato la disponibilità immediata della Preview di Windows 8.1, il nuovo aggiornamento del sistema operativo Windows. Durante Build, la conferenza Microsoft dedicata agli sviluppatori, nel keynote di apertura dell’evento il CEO, Steve Ballmer, raggiunto sul palco da Julie Larson-Green, Corporate Vice President di Windows ha dichiarato:

“Con Windows 8 abbiamo creato un nuovo Windows, reinventato dall’hardware all’esperienza dell’utente. Era una visione ambiziosa e con Windows 8.1 l’abbiamo affinata. Windows 8.1 supporterà la più vasta gamma di tablet e PC ed è la dimostrazione della nostra capacità di rispondere alle esigenze dei clienti. La preview che rilasciamo oggi è un importante passo avanti per i partner in tutto il mondo che stanno creando la prossima generazione di dispositivi e app Windows“.

Ma sarà realmente così innovativo e differente? Proviamo ad addentrarci nel nuovo sistema operativo: la nuova versione di Windows introduce diversi cambiamenti e anche molti miglioramenti rispetto Windows 8, che Microsoft ha dovuto forzatamente modificare per andare incontro alle esigenze e le critiche degli utenti.

Esploriamo un po’ più a fondo le principali novità di Windows 8.1

1) Avvio direttamente sul desktop
Se in Windows 8 sembrava che Microsoft avesse l’intenzione di mettere il desktop su un piano secondario, in Windows 8.1 c’è finalmente la possibilità di avviare il computer direttamente sul desktop, senza passare per la schermata Start.
Quando si preme il nuovo pulsante Start, si apre la schermata Metro con le varie applicazioni e le piastrelle. Anche se il menu Avvio classico di Windows XP e Windows 7 non c’è più, si può fare in modo che alla pressione del menu Start compaia l’elenco completo di programmi e applicazioni invece della schermata Start.

2) La ricerca
In Windows 8.1 per avviare la ricerca basta iniziare a scrivere sulla schermata Start.
Adesso in Windows 81 la ricerca è unificata e non divisa in gruppi.
A seconda di cosa si cerca, i risultati saranno diversi e, se si cercano cose tipo “Navigaweb”, compaiono anche i risultati di ricerca di Bing. I risultati potrebbero quindi avere un aspetto diverso a seconda di ciò che si sta cercando ed è più intelligente di prima. Per esempio,  cercando il nome di una città si aprirà la cartina geografica con tutte le informazioni sul luogo.

3) Raccolte e nuovo Esplora Risorse
In Windows 8.1 spariscono le raccolte in Esplora Risorse per trovare velocemente Musica, Documenti e Immagini (erano state introdotte da Windows 7 e confermate in Windows 8). In realtà invece sono solo nascoste per impostazione predefinita. Per visualizzarle, premere il tasto destro del mouse sulla zona laterale di Esplora Risorse (aprendo una cartella qualsiasi) e selezionare Mostra Raccolte dal menu contestuale.
In Esplora Risorse poi si può aprire il Mio PC per vedere i dischi e le cartelle principali Documenti, Musica, Foto, video ecc.
Poi c’è una nuova cartella da Lavoro dove salvare i documenti e tenerli separati da quelli personali.
4) Internet Explorer 11 migliora con nuove funzioni.
Si possono tenere sempre visibili la barra degli indirizzi e le schede che invece sparivano in Internet Explorer 10.
Internet Explorer 11, quando eseguito sulla schermata Start come applicazione, nasconde la barra degli indirizzi e le schede aperte, cosa positiva se si usa uno schermo piccolo o un tablet. Se però si ha uno schermo più grande si possono tenere visibili barra indirizzi e barra delle schede. Aprire IE11 sulla schermata Start, Premere Windows C per aprire la Charms Bar, selezionare Impostazioni > Opzioni e poi attivare il Mostra sempre barra indirizzi e schede.

5) Multitasking e possibilità di aprire più applicazioni insieme sullo schermo.
In Windows 8 è possibile tenere aperte massimo due applicazioni spostandone una su un lato dello schermo.
Questo permette anche di lavorare con desktop e interfaccia Start insieme ma niente di più.
In WIndows 8.1 Preview è stata eliminata questa limitazione, ed è anche possibile aprire più applicazioni su altri monitor collegati al computer.
A seconda della risoluzione dello schermo, si possono aprire diverse app e ridimensionarle.
Maggiore è la risoluzione, più applicazioni e variazioni di dimensioni si possono ottenere.
Per esempio, su uno schermo con risoluzione 1920 × 1080, è possibile aprire massimo tre apps.
In Windows 81 non tutte le applicazioni vengono visualizzate nella schermata di avvio.
Le nuove applicazioni come la Calcolatrice e Allarmi non sono visibili.
Per aggiungerle alla schermata Start bisogna aprire la vista Tutte le App, premere col tasto destro su quelle che si vogliono aggiungere e aggiungerle a Start.

Le Novità sono molte ed offrono nuove opportunità agli sviluppatori per costruire e monetizzare le loro app. E nel giorno della Conferenza degli sviluppatori a San Francisco una indiscrezione è corsa in rete. Come Google ed Apple, anche Microsoft, a caccia di utenti, starebbe puntando sul settore della musica in streaming con una nuova versione di Xbox Music. Stando a quanto riporta The Verge, l’azienda di Redmond lancerà molto presto il servizio in versione web rendendolo più facilmente accessibile agli utenti. Sino ad oggi infatti, il servizio di streaming musicale di Microsoft, nato otto mesi fa, è accessibile solo attraverso i sistemi operativi Windows 8, Windows Phone e sulla consolle di videogiochi Xbox 360. Con la versione online sarà invece fruibile da qualsiasi browser ed entrerà in competizione con le altre piattaforme musicali in streaming come Deezer, Napster, Spotify e Pandora.

In attesa che Microsoft lo rilasci come aggiornamento gratuito il prossimo autunno tramite il Windows Store, chi vuole può provare la Public Preview di Windows 8.1, scaricandola da questo indirizzo, sia sotto forma di aggiornamento che di immagine ISO, ricordando però che se effettua ora l’aggiornamento alla Preview sarà poi costretto a reinstallare tutte le app e i programmi quando sarà disponibile la versione definitiva, in quanto non saranno mantenuti nel processo di aggiornamento.

Lo stesso problema del resto si presenterà già ora per chi volesse effettuare l’aggiornamento alla Preview: Windows 8.1 Preview non è disponibile in italiano, chi deciderà dunque di installare l’aggiornamento in un’altra lingua diversa da quella del sistema, dovrà  essere infatti consapevole che perderà tutti i programmi e le impostazioni non sincronizzate e potrà conservare solo i file personali. Situazione diversa invece, per coloro che faranno l’upgrade direttamente dall’attuale Windows 8 alla versione definitiva di Windows 8.1, in quanto il processo manterrà tutto intatto.

I passi avanti sono tanti , e si notano,  ora non ci resta che aspettare la versione definitiva.

https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=7BN0W7CONpw

 

Windows 8.1 le 5 nuove funzioni che ridisegnano il sistema operativo ultima modifica: 2013-07-02T11:13:33+00:00 da Francesco Marino
IQ Test WIFI

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!