Il Mirage Solo riuscirà a competere con l‘Oculus Go di fascia bassa?  Google e Lenovo hanno recentemente lanciato Lenovo Mirage Solo, un visore standalone che gira sulla piattaforma Daydream VR di Google. Le due aziende hanno anche lanciato la fotocamera Lenovo Mirage, una fotocamera point-and-click dal costo moderato per acquisire contenuti VR a 180 gradi.

Mirage Solo è il secondo visore VR autonomo (stand alone)che verrà lanciato questo mese dopo Oculus Go di Facebook. Questi due visori potrebbero inizialmente sembrare simili, ma in realtà sono piuttosto diversi.

Lenovo Mirage Solo visore VR

Mirage Solo caratteristiche tecniche

Il Mirage Solo costa come Oculus Rift con controller Touch. Tuttavia, il Rift deve anche essere collegato a un PC di gioco decente, che costa almeno fra i €500 e i €1.000. Anche Oculus Rift deve essere sincronizzato con i sensori esterni.

Mirage Solo è rivolto ai consumatori che desiderano un’esperienza VR migliore rispetto a quella che si trova sui visori basati sul telefono, ma non vogliono essere legati a un PC. Tuttavia, lo Snapdragon 835 SoC del Mirage Solo, 4 GB di RAM, 64 GB di spazio di archiviazione e schermo LCD da 5,5″ sono tutti componenti che possono essere trovati nei telefoni di punta dello scorso anno. Il dispositivo dura anche solo fino a tre ore con una singola carica.

La grande differenza tra Mirage Solo e i visori basati su smartphone è l’aggiunta del tracciamento WorldSense, che utilizza due fotocamere frontali e sensori di rotazione per tracciare i movimenti del mondo reale di un utente. Ciò consente agli utenti di spostarsi all’interno degli ambienti VR senza la necessità di sensori o telecamere esterne. Altri controlli sono gestiti dal classico controller Daydream.

Lenovo Mirage Solo ha accesso a oltre 350 giochi, app ed esperienze VR sulla piattaforma Daydream. Gli utenti che acquistano anche la fotocamera Mirage possono acquisire contenuti VR, che possono essere visualizzati su Solo.

Lenovo Mirage Solo prezzo

Oculus Go costerà in Italia solo €219, rendendolo una scelta più economica rispetto al Mirage Solo, attualmente in vendita negli USA per $400. Tuttavia, il dispositivo ha anche caratteristiche meno impressionanti. Sfoggia uno Snapdragon 821 SoC, uno schermo LCD da 5,5″, 4 GB di RAM e 32 GB di spazio di archiviazione. La versione da 64 GB costa un po’ di più ed entrambe le versioni durano fino a 2,5 ore con una singola carica.

Lenovo Mirage Solo VS Oculus Go

A differenza del Mirage Solo, Oculus Go è privo di telecamere. Tuttavia, utilizza sensori di movimento per tracciare i movimenti dell’utente, eliminando anche la necessità di sensori esterni. Oculus Go può accedere a oltre 1.000 giochi, app ed esperienze su Oculus Home, che gli offre una libreria VR molto più grande di Google Daydream.

Facebook ha anche stretto una partnership con il colosso della tecnologia cinese Xiaomi all’inizio di quest’anno per produrre un Oculus di marchio Xiaomi chiamato visore Mi VR Standalone. Ma invece di accedere a Oculus Home, Mi VR Standalone si collega al Mi VR Store per gli utenti cinesi.

Lenovo Mirage Solo visore VR

Mirage Solo e il mercato della realtà virtuale

Visori mobili come il Gear VR di Samsung e il Daydream di Google sono stati venduti di più che i visori VR di fascia alta come Oculus Rift e HTC Vive l’anno scorso, probabilmente perché sono più economici e gli utenti hanno un facile accesso agli smartphone.

Gli ultimi numeri di Canalys mostrano che Gear VR e Daydream hanno superato il milione di dispositivi nel terzo trimestre del 2017, mentre le vendite di PlayStation VR, Rift e Vive di Sony sono rimaste ben al di sotto del mezzo milione.

Gli analisti si aspettano che il mercato dei visori standalone cresca. IDC sostiene che i visori autonomi rappresenteranno circa la metà dell’intero mercato dei visori AR/VR entro il 2022, rispetto a solo al 14,1% del mercato di quest’anno. L’azienda si aspetta che i visori standalone rappresenteranno il 19,1% del mercato dell’AR nel 2022, contro il 29,8% del mercato VR.

Tuttavia, gli investitori dovrebbero prendere queste previsioni con un pizzico di dubbio. Molti analisti sono stati inizialmente rialzisti sull’intero mercato del VR dopo l’acquisizione di Oculus da parte di Facebook nel 2014, ma hanno drasticamente ridotto le loro previsioni quando il Rift non è riuscito a guadagnare terreno tra gli utenti mainstream.

Lenovo Mirage Solo e Facebook Oculus Go

Mirage Solo e Oculus Go potrebbero segnare piccoli passi nella giusta direzione, ma è possibile che problemi ovvi, come la breve durata della batteria, l’aspetto scomodo e il rischio di imbattersi in oggetti reali durante gli spostamenti negli ambienti VR, potrebbero limitare il loro appeal generale per gli utenti mainstream.

Lenovo Mirage Solo visore VR

I migliori visori VR, le app e le novità del 2018 per la realtà virtuale

Lenovo Mirage Solo: le caratteristiche del visore che sfida Oculus nel VR ultima modifica: 2018-05-16T07:13:18+00:00 da Web Digitalic
IQ Test reti aziendali

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!