Ogni casa sarà una piccola centrale elettrica, almeno questo è la previsione dell’economista Jeremy Rifkin. Ognuno produrrà la propria energia e la rete elettrica sarà come Internet: ogni utente sarà anche un produttore, come oggi produciamo contenuti per Internet domani produrremo energia per la grande rete elettrica .
Prima di allora diventeremo degli accumulatori di energia, questa è l’idea di Elon Musk, che dopo aver rivoluzionato il settore auto con la tesla lancia Tesla Powerwall un accumulatore di energia elettrica per la casa. In pratica una gigantesca batteria che accumula elettricità a 400 volt, in due versioni da 10 KWh e da 7kWh. L’idea è che possa alimentare tutta la casa durante i blackout ma soprattutto che possa immagazzinare energia quando costa meno (di notte) o conservare quella in eccesso prodotta dai pannelli solari.
Con tutta l’energia accumulata dal Powerwall si può alimentare una TV per 30 ore, o ricaricare l’iPhone quasi 1.000 volte.

Tesla Powerwall: la batteria per la casa ultima modifica: 2015-05-05T15:17:45+00:00 da Francesco Marino
Oracle

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!