Gfi Max, la piattaforma per MSP ( Managed Service Provider) che sviluppa soluzioni IT dedicate alle piccole e medie imprese, ha presentato in occasione dell’ICT Festival di Milano le sua strategia e il suo nuovo nome

Loris AngeloniMAXfocus è il nuovo nome di GFI Max, ma non cambia l’impegno e lo sviluppo di soluzioni all’avanguardia per il canale IT e il mondo Msp (managed service provider). “Oggi si cerca il valore in più che un prodotto sa offrire. Abbiamo clienti distribuiti in 100 paesi e crediamo sia necessario passare a una nuova ottica di servizio, aspetto importante che influenza le strategie e l’approccio commerciale. Servizio è sinonimo di supporto” spiega Loris Angeloni, Sales Manager per l’Italia. “Attualmente oltre 10.000 aziende di supporto IT confidano in Gfi Max. I prodotti Max Focus e le piattaforme cloud si rivolgono a service provider, operatori di canale e msp. Il cloud dà la possibilità di svincolarsi dalla dimensione dell’azienda cliente, con funzionalità scalabili al 100%”.

MAXfocus offre una piattaforma completa e di successo disponibile per MSP, per la gestione e monitoraggio da remoto, registrazione delle risorse, connessione remota, gestione delle patch, antivirus, back-up, protezione della posta e molte altre funzionalità senza alcun vincolo o contratto, con tariffazione in base all’uso e con un software che prevede un costo giornaliero esiguo. 
Rimane la rete dei distributori, “che non cercano più di vendere solo una chiave di licenza ma diventano partner tecnologici dei clienti e degli Mps, in una relazione costante” spiega Angeloni.
“Cambia la visione del mercato, anche in conseguenza del contesto socio economico degli ultimi 5 anni. Il canale italiano è fatto di rivenditori che hanno intuito la necessità di cambiare. Nel corso della nostra crescita aziendale e tecnologica, abbiamo fatto in modo di non perdere di vista gli aspetti importanti, continuando a nutrire passione per il nostro lavoro e per come lo realizziamo. Pensiamo come se fossimo uno dei nostri clienti aziendali, non come un produttore di software anonimo. L’obiettivo è che gli MSP dispongano di un software concepito per loro e che consenta di crescere”.
Tra le soluzioni MaxFocus per la gestione del cloud spicca App Control, in grado di gestire tutti gli account dell’utente finale da un’unica postazione. Importanti anche i prodotti legati alla sicurezza: “Web Protection e Web filtering consentono di controllare, monitorare e applicare le policy dei clienti inerenti il web, fornendo poi le relative statistiche”. E per il futuro? “È in arrivo una soluzione di energy management che ha l’obiettivo di portare l’utente a un risparmio economico ed energetico, dimostrando allo stesso tempo di essere green. Si rivolge non solo ai data center ma anche all’utenza di massa” conclude Angeloni.

MaxFocus: il nuovo nome di GFI Max ultima modifica: 2014-11-27T16:40:28+00:00 da Francesco Marino
Accenture Cristina

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!

Entra nella commmunity di Digitalic, seguici!