Si chiama Fireware XTM 11.6, l’ultima release del sistema operativo alla base della famiglia di soluzioni per la sicurezza WatchGuard XTM. Molti i miglioramenti apportati in termini di performance e di gestione per rivedere e rinforzare le policy di rete.

In particolare viene semplificata la definizione di regole per l’utente nei servizi Citrix e Terminal al quale, ora, basterà una singola credenziale di autenticazione (Single Sign-on).

Sono stati introdotti anche strumenti per migliorare la comprensione e il mantenimento delle policy definite nel firewall, nel dettaglio:

  • On-line Policy Checker. Aiuta a simulare e a capire velocemente come il traffico è gestito attraverso il firewall. Gli utenti possono inserire l’indirizzo IP e la combinazione delle porte per determinare quale regola del firewall è attivata e se il traffico sarà consentito.

  • Rappresentazione grafica e opzione di stampa per la configurazione. La schermata delle policy della configurazione del Fireware XTM è facile da leggere e semplice da stampare ed è utile da condividere con il management.

  • LDAP. Esegue test e diagnosi dell’Active Directory e delle connessioni LDAP e verifica le informazioni sul gruppo di appartenenza.

La pagina WatchGuard per l’autenticazione è stata aggiornata e supporta anche gli smartphones (Android, iPhone, Windows Mobile), sempre più utilizzati da utenti mobili che devono essere identificati per l’uso nelle policy di reporting e gestione. Aggiornamenti riguardano anche i servizi cloud. Reputation Enabled Defense include nuove informazioni sul phishing e i malware riprese da PhishTank e MalwareDomainList.

Il throughput del firewall è migliorato su tutti i modelli delle serie XTM 5 e 8, in alcuni casi addirittura del 50%. Il Report Manager include la dashboard e un unico set di report per PCI e HIPAA. Fornisce ora accesso alle informazioni di cui si ha bisogno per i requisiti di conformità con un semplice click. Inoltre il numero di piattaforme VLAN sulle serie XTM 3, 5, e 8 è stato aumentato.

E sempre in tema di rete, Fireware XTM 11.6 offre nuove capacità di diagnostica per risolvere eventuali problemi di interoperabilità VPN e di connettività.

Ulteriori miglioramenti includono anche:

  • La pagina di reindirizzamento automatico dell’autenticazione dell’utente può essere configurata per puntare a uno specifico hostname, permettendo ai clienti di usare i certificati firmati da CA commerciali per gli utenti.

  • Aggiornamenti del database WebBlocker URL sono programmati per partire automaticamente ogni 24 ore, evitando la necessità di creare un task programmato.

  • IPSec Pass-through lavora con Static NAT, permettendo di costruire tunnel delle filiali da siti remoti ai router dietro il firewall WatchGuard.

Oggi non basta avere una sicurezza robusta. Le aziende e la conformità alle normative richiedono che i firewall di nuova generazione includano anche un ricco reporting e capacità di gestione delle policy,” sostiene Roger Klorese, Director of Product Management di WatchGuard Technologies. “Con questa nuova release del Fireware XTM, WatchGuard continua a spingersi oltre fornendo agli amministratori strumenti potenti per verificare cosa accade nella loro rete, così come ricchi controlli delle policy che offrono nuove possibilità per creare e rafforzare le policy di sicurezza velocemente e facilmente.

WatchGuard Fireware XTM 11.6 è disponibile gratuitamente per i clienti con il servizio LiveSecurity attivo

WatchGuard aggiorna il Sistema Operativo XTM ultima modifica: 2012-07-13T10:17:01+00:00 da Web Digitalic
IQ Test WIFI

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!