Pochi ottimisti. L’Italia dei professionisti IT si aspetta un 2013 incerto, dato che secondo l’indagine effettuata da Context, il settore appare diviso in 3: il 35% prevede un 2013 migliore del 2012, il 37% afferma che sarà identico e il 27% è convito che andrà peggio. Più ottimisti i colleghi europei convinti nel 42% dei casi che l’anno in corso sarà migliore di quello trascorso. Guardando alla varie categorie di rivenditori i più sorridenti sono gli e-tailer ben l’83% prevede un 2013 in crescita, ma anche i corporate reseller si aspettano (43%) un risultato migliorativo. Il pessimismo serpeggia invece nei professionisti che seguono le Pmi.

In questo panorama le nuove frontiere dell’IT non sembrano essere (ancora) d’aiuto. Dovendo indicare con un voto da 1 a 5 le migliori opportunità di business il canale italiano ha dato un 4,1 ai servizi, 3,6 alla mobility, 3,7 al networking. Sotto la sufficienza (rappresentata dal voto 3,2) ci sono novità come il Byod. Per ironia della sorte, in questo numero ai Big Data, all’ultimo posto con uno scarso 2,5  si piazza proprio questa nuova tecnologia. I rivenditori, insomma ancora non ci credono.

Sanno però che cosa chiedere al proprio distributore: prezzi bassi e credito alto, non ci sono dubbi. Sono questi i due fattori in cima alla lista delle richieste seguito dalla disponibilità di prodotto e supporto tecnico.

Una tabella molto interessante nella ricerca Context è quella riguarda i brand. In pratica è stato chiesti ai dealer quali brand aggiungeranno (add) , o elimineranno (drop), alla propria offerta nel 2013. La star è Lenovo che fa segnare un differenziale molto favorevole tra il numero dei rivenditore che intende aggiungerlo al portafoglio e quelli che lo vogliono abbandonare. Bene anche Fujitsu, Apple e Samsung.

 

Registrati e scarica la ricerca completa

 

 

 

ICT: quanto si venderà nel 2013? ultima modifica: 2013-06-06T11:12:59+00:00 da Francesco Marino
Oracle

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!