Una sfida importante quella delle aziende del settore Energy & Utilities per superare le difficoltà economiche,  i consumi energetici in stallo e livelli di competizione sempre più alti. Efficienza operativa, customer engagement, allineamento IT-business: queste le chiavi per una spinta propulsiva secondo IDC.

Flessibilità è poi l’ingrediente ‘segreto’ per rimanere profittevoli nei mercati energetici di domani. Secondo le previsione della società di ricerca, le aziende accentueranno nel 2013 le tattiche per aumentare l’efficienza operativa, soprattutto in termini di costi, così come le strategie per individuare innovativi approcci per migliorare i servizi e le relazioni con i clienti, per predisporre la propria rete (grid) a supportare la generazione distribuita e infine per estrarre valore dalle nuove fonti di dati.

La pressione per allineare l’IT con il business e con le performance aziendali alza inoltre il livello di attenzione ai costi della direzione IT. Il 2013 continuerà tuttavia a mantenere l’innovazione IT una delle priorità, soprattutto se tesa a introdurre maggiore flessibilità e ad abilitare nuovi modelli di business. A questo proposito, quelli che IDC definisce i quattro ‘pillar’ dell’IT Transformation – vale a dire cloud, mobile, social e big data/analytics – stanno caratterizzando molti progetti delle aziende energetiche e delle utilities, con analytics e mobility già considerate tecnologie ad alta priorità d’investimento, e cloud e social visti come modelli su cui investire in chiave futura. Stando alle stime di IDC Energy Insights, la spesa IT delle utilities europee supererà quest’anno i 17,5 miliardi di dollari.

Di questi scenari si occuperà la settima edizione dell’IDC Energy & Utilities Forum, ora ribattezzato IDC Smart Energy Forum 2013, che si svolgerà il prossimo 23 maggio 2013 a Milano, presso la sala congressi principale dell’Hotel Melià.

Presieduta da Roberta Bigliani, Associate Vice President and Head of EMEA di IDC Energy Insights, la conferenza costituisce il principale momento d’incontro in Italia per i CIO e le linee di business delle aziende energetiche e delle utilities presenti nel nostro Paese. Claim dell’evento: Dealing with the ‘New Normal’: dall’asse IT-Business la vera ‘next practice’.

Qualche nome tra i relatori: oltre alla stessa Roberta Bigliani, Simone Lo Nostro, Responsabile Marketing Supply e Vendite Corporate Divisione Mercato di Enel Energia, che parlerà di innovazione nella gestione dei clienti; Ivan Kristian Pedersen, Programme Manager di Dong Energy, che porterà in Italia il caso dell’azienda danese sulla gestione flessibile delle reti di distribuzione; e Gianluigi Castelli, Executive Vice President ICT di ENI, che sarà intervistato da Roberta Bigliani sulla CIO Agenda.

IDC Smart Energy Forum 2013. A Milano si scommette sulla ‘next practice’ del futuro ultima modifica: 2013-05-03T15:49:22+00:00 da Web Digitalic

No Banner to display

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!