Rackspace ha stilato un accordo per acquisire Datapipe, la rivale fornitrice di servizi di Cloud pubblico gestito, al fine di espandere la propria influenza a livello globale e aumentare il numero di grandi clienti. I termini economici dell’accordo non sono stati resi noti, ma Rackspace afferma essere l’accordo più grande della storia del suo settore.

Datapipe, società con base a Jersey City, in New Jersey, ha a disposizione infrastrutture per il Cloud nella Silicon Valley, nell’area metropolitana di New York, a Londra, a Hong Kong e a Shangai. Datapipe ha inoltre aperto un data center a Mosca al fine di aiutare le grandi aziende a operare e vendere in Russia, rispettando le severe leggi russe in materia di proprietà e dislocazione dei dati.

Rackspace ha citato una serie di benefici che ritiene di guadagnare da questo accordo con Datapipe. Venendo al nocciolo, i benefici più significativi dovrebbero derivare dal radicato rapporto di Datapipe con grosse compagnie, anche pubbliche, fra cui il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti d’America, il Tesoro, ma anche l’Ufficio di Gabinetto del Regno Unito, il Ministero di Giustizia e il Dipartimento dei Trasporti.

Datapipe detiene inoltre data center e uffici in mercati chiave dove Rackspace ha ancora poca influenza, incluso il Brasile, la Cina e la Russia, oltre a giovare di un vantaggioso accordo di servizi gestiti con il Cloud di Alibaba.

Come la maggior parte delle compagnie che si occupano di Cloud, Datapipe ha utilizzato le acquisizioni per costruire la possibilità di supportare piattaforme Cloud multiple, inclusa AWS, Microsoft Azure e il suo Coud privato Stratosphere. L’anno scorso Datapipe ha comprato Adapt, il consulente partner di AWS e ancora prima la compagnia ha acquisito DualSpark, che si occupa di valutazione, automazione e migrazione in merito ad AWS.

Tornando a Rackspace, l’acquisizione è l’ultimissimo passo fatto dalla compagnia per espandersi oltre il nucleo centrale di business dei servizi di Cloud gestito. In aprile ha anche lanciato la nuova divisione GSS, Global Solutions and Services, volta al fornitura di servizi professionali.

Rackspace ha iniziato a spostarsi verso i servizi di supporto ai clienti l’anno scorso per far fronte alla difficile competizione con i principali fornitori di servizi Cloud, quali Amazon, Google e Microsoft, ma adesso è diventata una dei principali fornitori di servizi gestiti in relazione ad AWS. La compagnia verso la fine dell’anno scorso ha abbandonato il mercato pubblico, a seguito di un accordo del valore di $4,3 miliardi con la società di private equity Apollo Global Management.
Datapipe Rackspace cloud

Rackspace acquisisce la concorrente Datapipe, provider di servizi Cloud ultima modifica: 2017-09-19T08:00:23+00:00 da Web Digitalic
Depositphoto Agosto 2018

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!