– Un mercato in calo del -3,4% rispetto allo stesso trimestre del 2013, segno che la crisi economico-finanziaria italiana e globale è ancora in atto, ma con un trend negativo della spesa ICT in rallentamento per effetto della ripresa degli investimenti in Desktop, Notebook, Server e in apparati per reti mobili. Lo confermano i dati pubblicati da Sirmi, società analisi di mercato specializzata nel settore della Digital Technology. relativi al secondo trimestre del 2014.

di Cecilia Cantadore
Nel settore IT, che decresce complessivamente del -2,2%, il calo più accentuato della spesa riguarda i servizi, in particolare quelli di sviluppo, che decrescono anno su anno di oltre il -4%. Peggiora il trend della spesa in prodotti Software rispetto allo stesso trimestre del 2013 (-1,5% contro +0,3%), mentre migliora la spesa in prodotti hardware (-1,5% contro -4,9%).
Nel mercato TLC, che cala complessivamente del -4%, la componente Mobile mostra segni di ripresa (-4,2% contro il -7,4% nello stesso trimestre del 2013) per effetto degli investimenti in apparati mobili, sia da parte dei Telco che degli utenti (dunque anche smartphone), mentre la componente fissa non mostra cambiamenti in positivo(-3,8%).
Con oltre 1.825.000 unità consegnate, nel secondo trimestre del 2014, il mercato dei Client ha registrato un incremento del 5,1% rispetto al secondo trimestre del 2013.
Fatta eccezione per i Tablet, in calo del -9,5% a causa della progressiva saturazione del mercato, tutte le altre categorie di prodotti evidenziano una crescita sostenuta rispetto all’anno precedente. In particolare, i segmenti Desktop e Notebook crescono entrambi di oltre il 22% in volume.
Confrontando i risultati di vendita dei singoli Vendor si osserva che HP conserva sostanzialmente la sua quota di mercato sui Desktop, mentre la accresce sui Notebook; Lenovo e Acer, i suoi principali competitor, riescono a migliorare la loro posizione di mercato sia sul segmento Desktop sia sul segmento Notebook.

SERVER E STORAGE
Nel secondo trimestre del 2014 il fatturato totale realizzato dagli Hardware Vendor in Server ammonta complessivamente a 128,3 milioni di euro, con un incremento del 21,4% rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente. Crescono in fatturato tutti i segmenti del mercato Sistemi, fatta eccezione per la componente Unix e proprietari. Da rilevare l’esplosione degli investimenti in sistemi ingegnerizzati, che rappresentano un trend importante del mercato IT.
Il mercato Storage registra nel secondo trimestre del 2014 un fatturato complessivo, ovvero come somma delle componenti Hardware e Software, di circa 120 milioni di euro, con una lieve crescita anno su anno (+1,7%).

Sirmi: Mercato ICT, vanno desktop, notebook e server ultima modifica: 2014-09-07T07:48:45+00:00 da Francesco Marino
Accenture Cristina

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!

Entra nella commmunity di Digitalic, seguici!