Di Emanuela Pasino.

 

Oggi la cerimonia di apertura e poi la gara avrà inizio ufficialmente. A Pittsburgh, Pennsylvania, si svolgerà l’Intel International Science and Engineering Fair 2012 (Isef), il più importante concorso di ricerca scientifica del mondo per le scuole superiori.

L’iniziativa, promossa dalla Society for Science & the Public, vedrà sfidarsi oltre 1.500 studenti delle superiori che avranno la possibilità di condividere idee e presentare ricerche e invenzioni all’avanguardia, oltre a concorrere per oltre 3 milioni di dollari di premi. I primi premi includono il Gordon E. Moore Award del valore di 75.000 dollari offerto da Intel Foundation in onore del co-fondatore nonché Chairman e Ceo in pensione di Intel. Altri due progetti vincenti riceveranno i premi Intel Foundation Young Scientist Award, del valore di 50.000 dollari ognuno.

Non manca una rappresentanza tutta italiana. Sono cinque i ragazzi tra i 18 e i 20 anni che ci rappresenteranno. Aldo Cingolani, Roberto Fasano e Andrea Paladini, compagni di classe all’ultimo anno del Liceo Scientifico “Cosimo De Giorgi” di Lecce, presenteranno un innovativo trattamento chimico per rendere carta e altri materiali idrorepellenti, messo a punto anche grazie alla collaborazione con la sede distaccata dell’IIT (Istituto Italiano di Tecnologia) di Arnesano (LE). Elalim Zen Vukovic, al primo anno di medicina e chirurgia a Sassari, e la sorella Jasmine, al quinto anno del Liceo Scientifico “Lorenzo Mossa” di Olbia, presenteranno invece un modello matematico basato sulla teoria dei grafi per definire un percorso turistico tematico e musicale attraverso una città.

Tutti e cinque  hanno già  ottenuto riconoscimenti per le loro idee. Sono stati premiati lo scorso anno in occasione del concorso scientifico nazionale “I Giovani e le Scienze”, promosso da Fast – Fondazione delle Associazioni Scientifiche e Tecniche anche con il supporto di Intel. Qui l’elenco di tutti gli altri finalisti.

Per chi volesse seguire la cerimonia di apertura alla quale parteciperà anche il giovane Benjamin Gulak, fondatore e Ceo di BPG motors (già tre volte in passato finalista all’ISEF), è disponibile lo streaming live, anche su device mobile.

Il talento italiano in gara a Pittsburgh ultima modifica: 2012-05-14T07:14:55+00:00 da Francesco Marino
CeBit 2018

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!

Entra nella commmunity di Digitalic, seguici!