Questa è la mappa della prosperità delle nazioni. Misura la richezza e il benessere di un paese in base a 8 criteri: Economia, opportunità imprenditoriali, Governo, Istruzione-Educazione, Sanità, Sicurezza, Libertà personale, Capitale sociale.
L’indice che ne deriva si chiama Proxperity Index e lo realizza Legatum.
La Norvegia è ancora la nazione in cui si vive meglio al mondo, secondo un calcolo che tiene conto degli 8 diversi fattori. I paesi scandinavi per il sesto anno consecutivo sono in cima alla classifica, che esamina 142 paesi nei quali vive il 96%della popolazione mondiale e che rappresentano il 99% del Pil globale.
Nei primi 30 nomi, i due terzi sono europei. L’Italia sta lentamente perdendo posizioni: nel 2009 era al 26° posto, oggi al 37°. Andiamo benino nella sanità (24° posto) e male in economia (45°) e libertà personale, addirittura 63esimi.
La Spagna ci distanzia dei ben 11 posizione in classifica generale (è 26esima) il posto occupato dall’Italia nel 2009: Prima di noi si piazzano Polonia, Estonia, Cile, Puerto Rico e anche il Kwait… siamo tallonati da Cipro e dall’Ungheria.
Mappa prosperità delle Nazioni

Mappa della prosperità: l’Italia scende dal 26° al 37° posto ultima modifica: 2015-01-26T16:01:15+00:00 da Francesco Marino
Oracle

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!