Il 2017 è stato un anno straordinario per la tecnologia, sono tanti i progressi fatti e i successi raggiunti, qui trovate 10 dei momenti migliori del 2017 per la tecnologia. 10 passaggi improntanti che hanno caratterizzato un anno intero, 10 cose che dimostrano come il digitale possa emozionare.

10) Twitter è passato a 280 caratteri
È stato un anno complicato per Twitter, ma anche ricco di cambiamenti. Il più importante è stato il raddoppio dello spazio a disposizione per scrivere un tweet che è passato dai tradizionali 140 caratteri a 280. Il cambiamento ha modificato il social invogliando le persone a scrivere più tweet e soprattutto ha mostrato una certa vitalità del social considerato da molti in declino.

I 10 momenti migliori del 2017 per la tecnologia

I 10 momenti migliori del 2017 per la tecnologia: Twitter passa a 280 caratteri


9) I Bitcoin entrano davvero nel mercato Finanziario

Si apre un nuovo mondo finanziario sono arrivati i Bitcoin Futures. Il valore di un singolo Bitcoin ha ufficialmente superato i $10.000 nel 2017. Il Bitcoin ha sfidato le aspettative del mercato prima, ma nel 2017 non è diventato solamente più prezioso: il Bitcoin e altre criptovalute sono diventate una parte riconosciuta del sistema finanziario. La nascita dei futures sui Bitcoin è un gesto d’approvazione che consolida la posizione dei Bitcoin presso altre importanti istituzioni finanziarie, molte delle quali stanno già gestendo il trading di Bitcoin.

I 10 momenti migliori del 2017 per la tecnologia

I 10 momenti migliori del 2017 per la tecnologia: i Bitcoin entrano nel mercato finanziario ufficiale

8) L’intelligenza artificiale riconosce le opere d’arte false
L’intelligenza artificiale ha fatto enormi progressi nel 2017. Tra i molti successi raggiunti da questa tecnologia ci sono anche abilità artistiche. Capire se un quadro è originale o meno, fino a questo momento, è stata prerogativa di esperti critici d’arte, ma non sempre la preparazione e l’esperienza sanno riconoscere con precisione assoluta la paternità di un’opera d’arte.
I ricercatori della Rutgers University sono riusciti a realizzare un sistema basato sull’intelligenza artificiale che è in grado di analizzare la tela sottoposta risalendo all’artista.
Il risultato al momento attuale è soddisfacente: più dell’80% delle opere sono state correttamente riconosciute ed attribuite al giusto pittore, il sistema sa distinguere tratti caratteristici di autori del calibro di Picasso, Matisse o Modigliani.

I 10 momenti migliori del 2017 per la tecnologia

I 10 momenti migliori del 2017 per la tecnologia: l’intelligenza artificiale riconosce i quadri

7) Stampa 3D in metallo

Desktop Metal ha presentato la stampante 3D che può stampare oggetti ottenibili da centinaia di leghe metalliche diverse tra cui acciaio, alluminio, titanio e rame.
In termini di qualità, le parti prodotte dai sistemi Desktop Metal sono paragonabili a quelle pressofuse. Sebbene le stampanti 3D per metalli non siano una novità, da sempre sono state limitate in termini di materiali, velocità e accessibilità e ciò è dovuto al fatto che i metalli hanno un punto di fusione così elevato da rendere qualsiasi manipolazione molto complessa. La nuova tecnologia presentata nel 2017 cambia profondamente il settore.

I 10 momenti migliori del 2017 per la tecnologia

I 10 momenti migliori del 2017 per la tecnologia: la stampa 3D in metallo

6) La protesi robotica controllata dal pensiero

Tra i momenti migliori del 2017 per la tecnologia c’è l’arrivo  la protesi robotica che si controlla con il pensiero (e il Bluetooth). È Nei Bassi il caso del primo paziente ad aver ricevuto un braccio che si applica con un click. Attraverso una nuova tecnologia, questo braccio robotico viene agganciato direttamente all’osso. La caratteristica unica di questa protesi robotica è che possa essere controllata dai pensieri del paziente. La protesi comunica con i nervi del paziente, permettendogli di controllare la protesi con la propria mente.

I 10 momenti migliori del 2017 per la tecnologia

I 10 momenti migliori del 2017 per la tecnologia: la protesi controllata dal pensiero

5) Il robot Sophia ha tenuto un discorso all’Onu

Lei si chiama Sophia Awakens, è un robot umanoide, ed è in grado di intrattenere conversazioni semplici con gli esseri umani: è il robot più simile agli uomini realizzato dalla Hanson Robotics, società che realizza robot androidi con sede ad Hong Kong.
Questo robot nel 2017 ha tenuto un discorso all’ONU, ed è anche diventata una “cittadina” dell’Arabia Saudita due momenti memorabili del 2017 per la tecnologia. Si tratta di un robot con le fattezze umane (molto umane), che ha una presenza gradevole e rassicurante, lontana anni luce da quel mondo apocalittico che temiamo grazie ad Hollywood. La ragazza-robot si dice curiosa di scoprire nuove cose e di imparare per migliorarsi, esprime il desiderio di farsi nuovi amici, e si pone domande sulla sua identità. Secondo Sophia “Il cambiamento è inevitabile”, e si chiede perché la gente possa avere paura di lei dal momento che “Non si è creata da sola”, e che “Vorrebbe aiutare gli esseri umani”.

I 10 momenti migliori del 2017 per la tecnologia

I 10 momenti migliori del 2017 per la tecnologia: Sophia

4) La prima rete droni per la consegna campioni di sangue urgenti
Nella vicinissima Svizzera, a Zurigo, nel 2017 è stato inaugurato il primo servizio di droni completamente autonomo che consegna campioni sanguigni, dispositivi medici e analisi urgenti. Si tratta della prima rete di droni operativi su aree urbane densamente popolate ed è in grado di recapitare il prezioso carico entro 30 minuti a qualsiasi ospedale della città, indipendentemente dalle condizione di traffico. Il servizio è stato creato dalla società di logistica Matternet e da Swiss Post.
Zipline, sempre nel 2017, ha inaugurato il servizio di consegna di sacche di sangue attraverso droni in Tanzania, in grado di effettuare 2.000 consegne al giorno. Qui i droni hanno già salvato diverse vite umane, indubbiamente tra i momenti migliori del 2017 per la tecnologia

I 10 momenti migliori del 2017 per la tecnologia

I 10 momenti migliori del 2017 per la tecnologia: i droni consegnano sacche di sangue

3) iPhone X, il primo nuovo iPhone dopo Steve Jobs

Le grandi innovazioni e i grandi rischi che Apple ha preso con l’iPhone X nel 2017 (che Tim Cook chiama iPhone ten, dieci) sono un tributo alla memoria e insieme un superamento dell’eredità di Steve Jobs, sono l’opera di un allievo che per rendere omaggio al maestro se ne distacca. Dopo sei anni si può dire che con l’iPhone X inizia la vera Apple di Tim Cook, la vera Apple oltre Steve Jobs, che però non dimentica i suoi insegnamenti e le sue idee.
Quando Tim cook ha annunciato l’iPhone x ha detto “ “penso che oggi Steve Jobs sarebbe orgoglioso di noi”, la farse che Tim Cook ha scelto significa proprio questo: “Guarda Steve, ho fatto qualcosa di meraviglioso, ce l’ho fatta anche ora che tu non ci sei più”.

I 10 momenti migliori del 2017 per la tecnologia

I 10 momenti migliori del 2017 per la tecnologia: iPhone X

2) Paolo Nespoli e la missione Vita
A luglio 2017 Paolo Nespoli è tornato nella spazio con la Missione Vita, acronimo di Vitalità, Innovazione, Tecnologia e Abilità. Ha condotto più di 200 esperimenti di biologia, fisiologia umana nonché monitoraggio dell’ambiente spaziale, scienza dei materiali e dimostrazioni tecnologiche. Non sono mancate ano le tecnologie digitali come l’esperimento Aramis (Augmented Reality Application for Maintenance, Inventory and Stowage), che mira a ottimizzare il tempo dell’astronauta attraverso un’applicazione software per iPad la realtà aumentata per eseguire più velocemente le attività di manutenzione preventiva, correttiva o di routine all’interno della stazione spaziale. La missione di Paolo Nespoli ci ha regalato avanzamenti tecnologici e pure emozioni attraverso le sue foto.

I 10 momenti migliori del 2017 per la tecnologia

I 10 momenti migliori del 2017 per la tecnologia: Paolo Nespoli e la missione Vita

1) Massimo Banzi torna alla Guida di Arduino
Dopo diverse dispute legali Massimo Banzi nel 2017 è tornato alla guida di Arduino insieme al gruppo originale dei fondatori, si è ripreso ciò che è sempre stato suo. È stato un po’ come essere nel 1997 e assistere al ritorno di Steve Jobs alla guida di Apple.
“Per Arduino è l’inizio di una nuova era – ha dichiarato Massimo Banzi – in cui rafforzeremo e rinnoveremo il nostro impegno per l’hardware e il software open source”. Anche per la tecnologia è l’inizio di una nuova era. Vedere il fondatore che riprender le redini di Arduino è per la tecnologia e per l’Italia uno dei momenti migliori del 2017.

I 10 momenti migliori del 2017 per la tecnologia

I 10 momenti migliori del 2017 per la tecnologia: Massimo Banzi torna alla guida di Arduino

I 10 momenti migliori del 2017 per la tecnologia ultima modifica: 2017-12-31T12:25:36+00:00 da Francesco Marino
Accenture Cristina

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!

Entra nella commmunity di Digitalic, seguici!