Nessuno pubblicherebbe storie sciocche o criticabili con la preoccupazione che il capo, i genitori o i conoscenti più lontani le stiano guardando. Per far sì che le persone condividano di più e in modo più autentico, Instagram consente di condividere qualcosa con meno persone, solo con gli amici più stretti.

Come si usa “Close Friends” – Amici più Stretti

Dopo 17 mesi di test, Instagram lancia globalmente la funzione Amici più Stretti su iOS e Android che verrà distribuita nei prossim giorni. La funzione consente di creare un elenco privato di migliori amici su Instagram tramite suggerimenti o ricerche per, quindi, condividere Storie solo con loro. Verrà visualizzato un cerchio verde attorno alla foto del profilo nel cassetto delle Storie per informare che si tratta di contenuti disponibili solo per gli amici più vicini, ma nessuno viene informato se vengono aggiunti o rimossi dall’elenco che solo tu puoi visualizzare.

“Man mano che aggiungi sempre più persone [su qualsiasi social network], inizi a non conoscerle. Ovviamente questo cambia le cose che condividi e rende ancora più difficile creare connessioni molto profonde con i tuoi amici più cari perché stai sostanzialmente moderando una distribuzione più ampia possibile”, ha dichiarato il direttore di prodotto di Instagram Robby Stein, che ha annunciato la notizia sul palco di Disrupt Berlin. “Per essere veramente te stesso e connetterti ed essere collegato ai tuoi migliori amici, hai bisogno di un tuo posto.”

Close Friends risulta straordinariamente semplice, intuitivo e utile: all’improvviso c’è un posto dove pubblicare ciò che altrimenti avresti considerato troppo casual o imbarazzante da condividere pubblicamente.

Perché la funzione Amici più stretti è importante

Gli adolescenti avevano già inventato l’idea delle “Finstagrams”, ovvero account Instagram fasulli, per condividere post di feed solo con le persone preferite senza la pressione di sembrare necessariamente interessanti. Ora Instagram sta formalizzando questa idea in modalità “Finstastories”, tramite per gli Amici più Stretti.

La funzione è un modo saggio per contrastare l’ansia sociale che si verifica quando le persone accettano le richieste di social networking per un senso di cortesia obbligatoria da parte delle persone a cui non sono vicine, il che le induce a condividere solo contenuti blandi. Aiutare le persone a esprimere il loro lato selvaggio come contenuto da non perdere per i loro amici più stretti potrebbe aumentare il tempo di qualità speso sull’app, ma c’è anche il rischio che il lancio della funzione crei paradisi privati per contenuti offensivi al di là della vista di chi li avrebbe giustamente denunciati.

Come avviene sugli altri social

Il prodotto “Lists” di Facebook ha faticato a trovare utenti interessati per un decennio, prima di essere parzialmente chiuso. Il grande punto di forza di Google+ erano le “Cerchie” con cui condividere con diversi gruppi di persone, ma gli utenti hanno trovato troppo noioso e confuso fare una serie di elenchi diversi con cui potevano condividere o visualizzare i feed. Snapchat ha lanciato la sua funzione Gruppi due mesi fa, ma è facile dimenticare chi è in quale elenco e sono progettati attorno alla chat di gruppo. Il social più vicino a realizzare una funzione veramente appetibile è stato Path, che aveva una propria lista di Inner Circle con un logo simile a una stella, ma quell’app non ha mai raggiunto una grande diffusione nel tempo.

Ora, dopo quasi 15 anni di Facebook, 12 anni di Twitter, otto anni di Instagram e sette anni di Snapchat, questa strategia ha fallito per molti, portando a feed rumorosi e la paura di condividere troppo. “Le persone ricevono richieste di amicizia e sentono la pressione ad accettare”, spiega Stein.

Quindi Instagram ha scelto di creare la funzione di condivisione con gli amici più stretti come una sola lista nella speranza che non si perda traccia di chi ne fa parte. Sarai in grado di cercare i tuoi amici più cari e di aggiungerli rapidamente da un elenco di suggerimenti in base a con chi interagisci di più. Puoi aggiungere o rimuovere tutte le persone che vuoi senza che loro lo sappiano, semplicemente vedranno o non vedranno più le tua storie in Close Friends.

Dove trovare la funzione Amici più stretti

Puoi usare il collegamento ad Amici più Stretti nel composer per le Storie per condividerle con solo con tali persone a te più vicine, che vedranno un’etichetta verde nella Storia per fargli sapere che sono speciali. Instagram userà il segnale di chi aggiungi per aiutare a classificare e ordinare il tuo vassoio di Storie, ma non farà automaticamente apparire le storie degli amici in primo piano. Quando è stato chiesto se Facebook avrebbe utilizzato tali dati per la personalizzazione, Stein ha detto: “siamo la stessa azienda”, ma ha affermato che usarlo per migliorare Facebook “non è qualcosa su cui stiamo lavorando attivamente”.

L’unica preoccupazione è che Close Friends potrebbe creare piccoli bunker in cui le persone possono condividere contenuti discutibili senza conseguenze. Sarebbe triste vedere che la funzione finisca con racchiudere razzismo, sessismo o altre cose che non dovrebbe risiedere in alcun luogo su Instagram.

Nel complesso, è plausibile che Close Friends divenga un successo, poiché sembra un’estensione naturale e tanto necessaria di ciò che Instagram avrebbe dovuto essere sempre, ma che si è perso nei nostri sforzi per cercare l’apprezzamento sui social network, dare spazio alla rappresentazione della vita vera.

Instagram CloseFriends Amici più stretti

No Banner to display

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!