Si chiama Canvas ed è il nuovo strumento pubblicitario di Facebook che vuole creare una nuova esperienza su mobile.

Canvas è un nuovo format che consente ai clienti di Facebook di creare pubblicità interattive composte da immagini, video, scritte e animazioni che l’utente visualizzerà a schermo intero su mobile.

La pubblicità apparirà come una normale inserzione, ma se l’utente clicca Canvas si apre a tutto schermo su mobile dando vita a un mini-sito navigabile, con video, animazioni, e diverse pagine, che è istantaneo nel caricarsi.

La maggior parte dei siti mobile responsive si caricano in 5 secondi, un tempo spesso troppo lungo per la pazienza degli utenti che, una volta cliccata l’Adv, abbandonano il sito mobile.

Cavas, essendo nativo sulla piattaforma Facebook si carica istantaneamente.

“Abbiamo voluto creare un nuovo spazio creativo per i nostri clienti – ha detto Jessica Watson product design manager di Facebook – che possa creare una relazione più stretta e più ricca con gli utenti”.

I primi test hanno dato ottimi risultati con il 53% degli utenti che guarda il canvas per 31 secondi, che arrivano a 70 per le creatività migliori.

Abbiamo creato uno strumento per il Deep Story telling”, ha sottolineato Jessica Watson.

Chi vuole provare il nuovi strumento può già farlo su canvas.facebook.com, non servono competenze specifiche, né linee di codice, Facebook ha allestito un tool molto semplice che fornisce anche l’anteprima in tempo reale, in modo da verificare in ogni momento quale sarà l’esperienza dell’utente.

Facebook Canvas

“La comunità creativa è stata la priorità nella definizione e realizzazione di Canvas. E’ il risultato del nostro impegno nel campo della creatività e nell’offerta della miglior esperienza mobile possibile per le aziende e le persone”, ha spiegato Chris Jones, Head of Creative Technology, Facebook Creative Shop.

Da dove nasce Canvas? Ecco come Facebook spiega l’iniziativa:

“La maggior parte del tempo che le persone trascorrono online è speso su mobile e su poche applicazioni, tra cui Facebook. Per gli inserzionisti è quindi cruciale raccontare storie convincenti di brand e prodotti su mobile in modo da renderle piacevoli per le persone ed efficaci per il business. Le persone scoprono sempre più contenuti, brand e prodotti attraverso le applicazioni mobile, e per questo motivo gli inserzionisti stanno cercando nuove modalità creative per condividere informazioni.

Facebook è sempre più impegnato a rendere unica l’esperienza su mobile e ad aprire nuove possibilità creative per gli inserzionisti. Ha promosso lo sviluppo di esperienze coinvolgenti come i video e il formato carousel per fornire agli inserzionisti uno spazio più creativo per condividere su mobile brand e prodotti. Al contrario, il sito web a cui ci si collega dopo aver cliccato su un annuncio pubblicitario è spesso lento nel caricare i contenuti e non sempre è ottimizzato per mobile, creando un’esperienza non particolarmente positiva. Si pensi che nel 2015la dimensione media di una pagina web era tre volte superiore rispetto quanto non fosse nel 2011, e i lunghi tempi di caricamento sono la ragione principale di abbandono di un sito web.

Gli inserzionisti necessitano quindi non solo di modalità ottimizzate per condividere le informazioni dopo che le persone cliccano sugli annunci pubblicitari, ma anche che le informazioni offerte dopo che qualcuno vi ha cliccato devono essere caricate velocemente, apparire belle sullo schermo ed essere user-friendly.

Abbiamo quindi sviluppato Canvas – un’esperienza adv coinvolgente full-screen che si carica immediatamente. Canvas è stato realizzato grazie agli spunti provenienti dalla comunità creativa ed è volto ad aiutare le imprese a raccontare storie e a mostrare i prodotti su dispositivi mobili in modo nuovo e efficace.”

 

Cosa stanno già facendo i brand?

Coca Cola ha creato un Canvas per il lancio di una serie speciale di Bottiglie in Alluminio. Ha raggiunto quasi 16 milioni di persone e ottenuto un tempo medio di visualizzazioni di 18 secondi.

ASUS ha creato un Canvas “Basta con i brutti regali” durante la stagione dello shopping natalizio del 2015. Ha ottenuto un aumento del 42% nei click sugli annunci pubblicitari, e le persone che hanno cliccato sui Canvas hanno trascorso una media di 12 secondi nel visualizzare il contenuto. Inoltre, il 70% delle persone che hanno cliccato sull’annuncio Canvas sono poi andate sul sito di ASUS.

L’Occitane ha creato un Canvas con l’obiettivo di raccontare i prodotti, ottenendo un incremento dell’11% in ad recall rispetto al solo link pubblicitario.

Lowe’s voleva connettersi con giovani proprietari di casa per progetti di fai-da-te semplici e trendy. In media le persone hanno trascorso 28 secondi nella visualizzazione del Canvas.

Lo strumento Canvas Builder semplifica la creazione di Canvas. Il tool è disponibile per gli inserzionisti sia su Power Editor che su tab Publishing Tools sulla Pagina. Impara di più su Canvas o crea il tuo Canvas ora.

Maggiori info su Canvas qui

IQ Test reti aziendali

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!