Twitter nel corso del 2016 si è rivelato un posto abbastanza deprimente.
Le Top 10 Global Conversations ovvero i temi e agli hashtag più commentati del 2016 si è parlato di morte e politica, ma – perlomeno – Di Caprio ha vinto il tanto agognato Oscar.
Diciamocela tutta e senza mezzi termini: il 2016 ha fatto schifo un po’ per tutti. Un bel promemoria della natura funesta dell’anno che sta per volgere al termine ci ha pensato a regalarcelo Twitter che ha da poco rilasciato l’edizione 2016 della Top 10 delle conversazioni globali (Top 10 Global Conversations), cambiando il formato dell’anno scorso, che era stato invece proposto attraverso l’hashtag #YearOnTwitter. Quest’anno si è deciso di catalogare gli eventi secondo una serie di categorie ed ecco la classifica degli hashtag più commentati del 2016:

10) #Gameofthrones
9) #RIP
8) #Trump
7) #BlackLivesMatter
6) #Brexit
5) #Oscars
4) #Euro2016
3) #PokemonGO
2) #Election2016
1) #Rio2016

Probabilmente lo si è fatto per dare una sorta di equilibrio con le rare buone notizie che hanno tenuto banco sul social. Se così non fosse stato, la lista sarebbe stata del tutto deprimente.
Per prima cosa, almeno una persona che avete amato o ammirato è morta nel 2016. L’infelice hashtag #RIP ha coivolto decisamente troppi nomi illustri: Muhummad Ali, David Bowie, Prince, Leonard Cohen, Alan Rickman, Garry Shandling, Garry Marshall, Gene Wilder, Kenny Baker, Anton Yelchin, Arnold Palmer, Gwen Ifill, Florence Henderson e Fidel Castro. E speriamo che il 2017 – nonostante il 17 ben in vista – decida di non essere altrettanto spietato.

Se volessimo guardare al lato positivo ci sono stati hashtag di successo che hanno riguardato l’intrattenimento e la tecnologia come: #GameOfThrones che – di pari passo con la trasmissione della sesta stagione – ha avuto record di visite; anche #PokemonGo ha attirato parecchia attenzione su di sé, fornendo una distrazione da tutti gli altri eventi terribili presenti nella lista. I Pokemon hanno inoltre garantito un po’ di movimento fisico a tutti gli appassionati dell’applicazione, sebbene l’interesse nei confronti di Pikachu inizi a scemare nell’attesa che vengano proposte alcune novità che diano nuovi validi motivi per continuare – o iniziare da zero – a giocare.
Anche #Oscars è stata una categoria utilizzata di frequente. La cerimonia aveva visto in scena la satira di Chris Rock che puntava il dito contro la mancanza di diversità ad Hollywood, ma anche la performance emozionante di Lady Gaga, dedicata a chi è sopravvissuto a violenze sessuali, ha commosso il pubblico.
#Euro2016 è stato anch’esso di grande ispirazione, in particolare per il Portogallo, l’Islanda e il Galles. #Rio è stato benevolmente messo al primo posto da Twitter, ma in realtà solo alcuni momenti hanno visto un autentico picco di tweet come, ad esempio, la vittoria della medaglia d’oro per i 100 metri di Usain Bolt, la vittoria storica di Mo Farah, ma anche Simone Biles e Phelps con la sua 23esima medaglia d’oro. #ThisHappened

Chi è la persona più influente su Twitter? 

IQ Test reti aziendali

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!