È trascorso un anno da quando gli amici di Smau hanno toccato con mano la cover del primo numero dell’avventura firmata Digitalic. Per festeggiare questo importante compleanno abbiamo fortemente desiderato una copertina ricca. Ricca nell’immagine, nella lavorazione, nel colore, nei dettagli. Sono state realizzate due diverse tirature: la prima in 3.000 copie è stata imbustata, mentre la seconda di 12.000 copie verrà distribuita senza busta. Il nostro grazie va, come sempre, agli amici che si sono prodigati per rendere possibile questo risultato che è un nuovo, incredibile traguardo.

Preziosa come l’oro

Un nuovo colore, il Fine Gold, quello che va a completare la gamma di carte Stardream fi rmata Gruppo Cordenons. La serie Stardream è nota al mondo dei creativi per gli effetti madreperlacei, iridescenti, cangianti e sempre diversi che le miche conferiscono a queste carte. L’oro, nella versione da 285 grammi che tenete in mano, ne è una dimostrazione concreta. La particolarità di poter avere le buste abbinate (come quella usata per la Limited Edition di Digitalic) rende il prodotto davvero perfetto per ogni utilizzo. La linea Stardream è disponibile anche in versione goffrata, per un totale di 32 colori, 4 grammature e 4 formati di buste. Ultimo dettaglio è che sono tutti cartoncini e carte realizzati con fibre di pura cellulosa vergine ECF (Elementary Chlorine Free) provenienti da fonti gestite in maniera responsabile, colorati nell’impasto e finemente patinati grazie a pigmenti perlescenti, tutti con certificazione FSC.

I trucchi della stampa

Veniamo alle tecniche di stampa utilizzate. Italbond ha realizzato la quadricromia con tecnologia offset UV a quattro colori per garantire il giusto grip (ancoraggio del colore alla carta) ed evitare screpolature. Sulle fiammate rosse che fanno da cornice al nostro bel lingotto è stata fatta una stampa a caldo con argento olografi co e una sovrastampa con colore rosso offset UV. In questo modo il rosso, da colore piatto, diventa metallizzato e olografi co con sfumature argentate che consentono alle fiamme di dare un effetto di movimento, facilitato dal rilievo che le caratterizza. Sul lingotto e sulla scritta “numeri primi”, Italbond ha stampato con oro tradizionale bucando alcuni dettagli dell’immagine in modo da far emergere le sfumature della carta e contrastare il colore di stampa. Il tutto alternato da un bossing e debossing nei punti in cui l’oro si “buca”.

Scintillante e di spessore

Per quanto riguarda gli effetti ottenuti sul lingotto e sulle fiamme, ecco tornare alla ribalta Luxoro con le sue lamine. La fiamma, infatti, è stata realizzata con un SB Liquid in argento che, successivamente, è stato sovrastampato con inchiostro offset UV. Il lingotto è stato realizzato con un bel rilievo e la lamina usata è Luxor 338 che ha nobilitato anche la scritta “numeri primi”.

Una busta che svela il mistero!

Ondultecnica Lombarda si è occupata della fustella della busta che custodisce la Limited Edition. L’ha studiata e realizzata in modo da agevolare l’estrazione della rivista e l’ha, poi, incollata tutelando al massimo la qualità del prodotto finito. Dopo aver tagliato il foglio ha effettuato un passaggio in Bobst al quale è seguita l’incollatura sulla stazione di piega-incolla automatica. Il tutto a dimostrazione che ogni dettaglio va curato nei minimi particolari per un risultato finale d’eccezione.

Daniela Schicchi 

 

 

Un anno: tanti successi, infiniti sogni ultima modifica: 2012-10-13T12:42:03+00:00 da Francesco Marino
Accenture Cristina

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!

Entra nella commmunity di Digitalic, seguici!