I 5 gadget più interessanti del Luxury Technology Show 2017 di New York

Il Luxury Technology Show 2017, tenutosi al Metropolitan Pavilion di New York, ha messo in mostra il meglio della tecnologia high-end.

Il Luxury Technology Show 2017, tenutosi al Metropolitan Pavilion di New York, ha messo in mostra il meglio della tecnologia high-end. Ma nel caso in cui i 60.000 dollari richiesti per un letto che fa la terapia della luce, oppure un telefono da 18.000, non fossero abbastanza per voi, sappiate che tutto quanto esposto all’interno dei padiglioni dell’evento era estremamente costoso, ma nonostante l’eccesso di sfarzo c’erano anche altri prodotti (come macchine fotografiche istantanee e cuffie Alos) proposti a prezzi ben più accessibili.

Ecco i 5 gadget più interessanti visti al Luxury Technology Show

Lomo’Instant

Il mercato delle macchine fotografiche istantanee in stile Polaroid è estremamente fiorente e la Lomo’Instant Automat Glass di Lomography è uno tra i migliori dispositivi in circolazione ed era in mostra al Luxury Technology ShowSi tratta del primo modello full-frame a sei elementi, con obiettivo grandangolare in vetro da 38 millimetri e due aperture (f / 4,5 e 4/22), ovvero una tecnologia che fornisce delle prestazioni “senza precedenti” in condizioni di bassa luminosità. Un sistema intuitivo click-and-stop per lo zoom e 0,3 m di messa a fuoco intuitiva aiutano notevolmente con la fotografia macro, e un flash incorporato illumina i soggetti scarsamente illuminati. Forse la modalità migliore di è quella Auto che mette tutte queste funzioni insieme. Nel momento in cui è abilitato, l’Automat Glass adatta in modo intelligente la velocità dell’otturatore, dell’apertura e della potenza del flash in base alle condizioni riscontrate in quel momento.
La prima versione disponibile dell’Automat Glass, che si chiama Magellan Edition, è dotata di un coperchio in similpelle e disegno geometrico ispirato ai viaggi pionieristici e agli osservatori astronomici che hanno spianato la strada a nuove scoperte. Il prezzo parte da $ 189 in bundle con un collegamento dell’obiettivo da 0,1 m, una lente multi-esposizione, un copri-obiettivo a telecomando ed un filtro gel colorato.

Luxury Technology Show 2017  1

Letto LightStim LED

Al Luxury Technology Show i è vista anche LightStim che vende una vasta gamma di prodotti terapeutici decisamente costosi, ma il fiore all’occhiello dell’azienda è un letto dotato di 18.240 luci a LED (il primo e unico letto a LED che approvato dalla Food and Drug Administration). Al suo interno ci sono dei set di moduli individuali a temperatura controllata che contribuiscono a promuovere il rilascio di ossido nitrico e di ATP (adenosina trifosfato) che apparentemente aumenta la resistenza complessiva e le prestazioni. La pubblicità dell’azienda dipinge il dispositivo come miracoloso per la riduzione del dolore e persino delle rughe. Insomma: il Santo Graal del benessere.
Sostanzialmente si tratta di un letto termico, che non ci scurisce come un lettino abbronzante, ovviamente. LightStim sostiene che nonostante possa sembrare scomodo, tale scomodità ripaga con un benessere comprovato da più di 200 studi clinici e universitari, in cui si ribadisce quanto la terapia della luce a LED protegga dai danni dei raggi UV, dai disturbi cardiovascolari, dagli attacchi di cuore e dagli infarti. Secondo le testimonianze di alcuni clienti, infatti, il letto avrebbe coadiuvato il recupero a seguito di un’attività di fitness o sportiva, ma anche la rigenerazione muscolare. Diciamo che per un prezzo base di 60.000 dollari è il minimo che potesse fare…

Luxury Technology Show 2017

Vinci Smart Hearable

Le cuffie – in genere – non sono tra i gadget più interessanti, ma i Vinci Smart Hearable lo sono e sono state accolto molto bene al Luxury Technology Show. Le cuffie (che sono sostenute dagli investimenti di Indiegogo) hanno un computer touchscreen incorporato sul quale gira un sistema operativo in piena regola con applicazioni come Spotify e SoundCloud.
L’assistente Amazon Alexa è anch’esso integrato quindi è possibile chiedere a da Vinci di riprodurre una canzone, rispondere ad una chiamata in arrivo, oppure leggere un messaggio di testo con un semplice comando vocale.
Ma c’è di più, Vinci è dotato di un sensore di prossimità che mette automaticamente in pausa la musica quando si rimuovono le cuffie ed ha uno slot per schede SIM che consente di ascoltare musica in streaming senza Wi-Fi. Le applicazioni hanno a disposizione 16GB di storage e una modalità speciale per le registrazionie l’ascolto di audio in 3D.

Luxury Technology Show 2017

Stampante Ono 3D

Le stampanti 3D appartengono ad un categoria di prodotti dal potenziale incredibile, ma non sono riconosciute come un dispositivo portatile. La Ono 3D in mostra al Luxury Technology Show è invece una stampante 3D che punta a concentrare le capacità di una stampante 3D tradizionale in una compatta: è leggera e compatibile con qualsiasi smartphone.
È altamente intuitiva, basterà avviare l’app Ono, scegliere un modello 3D e versare la resina nel serbatoio di Ono e il gioco è fatto. Una volta che si chiuderà il coperchio e vi apporrete sopra lo smartphone, il processo di stampa avrà inizio e grazie all’uso della luce bianca sul display del telefono, la resina fotosensibile di indurirà, creando il modello in 3D. Il tempo necessario per una stampa? Circa due ore. Il prezzo della stampante 3D Ono parte dai 100 dollari.

Luxury Technology Show 2017

DropCar

Cercare di trovare parcheggio in una città saturata come New York è una missione vana quasi tutti i giorni. Ecco dove entra in gioco DropCar: A fronte di un canone mensile, si ottiene un posteggiatore on-demand che possa incontrarvi ad un indirizzo specifico, prendervi l’auto e riportarvela quando ne avete bisogno. Il servizio ha un costo di 15 $ l’ora e offre un servizio di parcheggio mensile a partire da $ 350. Per un extra è possibile ottenere il pieno di carburante e il servizio di autolavaggio.
Ma se l’idea di lasciare la vostra auto nelle mani di uno sconosciuto vi scoraggia, DropCar assicura che i suoi autisti e posteggiatori sono stati sono selezionati accuratamente e sottoposti a una formazione “rigorosa”. Inoltre sono monitorati da Zendrive, una tecnologia che utilizza dei sensori su uno smartphone per misurare e migliorare il comportamento di guida. Per ora DropCar è un servizio disponibile in esclusiva a New York, ma la società punta ad espandersi in altre aree urbane nei prossimi mesi.

Luxury Technology Show 2017


I 5 gadget più interessanti del Luxury Technology Show 2017 di New York - Ultima modifica: 2017-03-29T11:06:00+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

IQ Test reti aziendali

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!