Alla fine è stato svelato il nome di Android 5.0: si chiama Lollipop. Era stato presentato semplicemente come Android “L”, ma tutti si aspettavano un nome “zuccherato” dopo Cupcake, Donut, Eclair, Froyo, Gingerbread, HoneyComb, Cream Sandwich, Jelly Bean, KitKat arriva Lollipop.

Il nuovo arrivato: Android 5.0 Lollipop 

Come anticipato alla conferenza Google I/O, “Lollipop è la nostra più grande e ambiziosa release di Android, con oltre 5000 nuove API per sviluppatori. Lollipop è pensata per essere flessibile, per funzionare su tutti i dispositivi e per adattarsi alle diverse esigenze di ognuno di voi. E, come sempre, è progettata per essere condivisa”.

Lollipop è fatta per un mondo in cui si interagisce con diversi schermi – telefoni, tablet, TV – in diversi momenti della giornata. Con sempre più interazioni tra dispositivi, ci si aspettata che le cose funzionino. Lollipop rende più semplice riprendere su uno qualsiasi dei vostri dispositivi Android un lavoro, un gioco o l’ascolto di un brano lasciato a metà su un altro dispositivo Android.

“Passare da uno schermo all’altro non dovrebbe creare problemi. Ecco perché Lollipop è pensato per adattarsi a tutti i dispositivi: un approccio che chiamiamo Material Design. Ora i contenuti rispondono più intuitivamente al tocco, o alla voce, e la navigazione è più fluida. Lollipop vi permette anche un maggiore controllo sui vostri dispositivi. Quando siete a cena o durante una riunione importante, potete modificare le impostazioni per ricevere messaggi o notifiche solo da alcune persone. E quando vi arriva una notifica importante, potete visualizzarla direttamente sulla schermata di blocco”, afferma Google nel suo Blog.



Poiché utilizziamo sempre di più i nostri dispositivi, Google ha sviluppato una nuova funzionalità di risparmio della batteria che estende la sua durata fino a 90 minuti in più. “Abbiamo sviluppato la possibilità di avere account multiutente e accesso in modalità ospite, per garantirvi il massimo della privacy. E ora potete anche mettere in sicurezza il vostro dispositivo con PIN, password, sequenza di blocco o associando il vostro smartphone a un dispositivo attendibile come il vostro orologio o l’auto tramite Smart Lock. Ma questo è solo un assaggio di Lollipop”.

Lollipop è fatta anche per giocare così Google ci tiene a comunicare che:  “Per il lancio della release Android Lollipop, siamo felici di poter continuare a lavorare con la nostra community di sviluppatori, partner produttori di hardware e con tutti i nostri utenti. Servono più idee e più creativi per arrivare rapidamente a soluzioni e idee migliori. E siccome siete tutti invitati a partecipare, speriamo vi divertirete creando e condividendo un personaggio Android che racchiuda l’essenza della vostra personalità”.

Arriva Android 5.0, si chiama Lollipop ultima modifica: 2014-10-15T19:25:55+00:00 da Francesco Marino
Accenture Cristina

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!

Entra nella commmunity di Digitalic, seguici!