La prima cornea umana stampate in 3D

La prima cornea umana stampate in 3D

I ricercatori dell’Università di Newcastle hanno ideato una tecnica sperimentale innovativa che potrebbe aiutare milioni di persone in lista d’attesa per il trapianto di cornea: la prima cornea umana stampata in 3D. La prima cornea umana stampate in 3D Utilizzando una semplice bio-stampante 3D per stampare le cornee , il professore di ingegneria tissutale Connon e il suo team di scienziati sono stati in grado di combinare cellule staminali corneali sane con collagene e alginato (un...
Dipendenza dalla tecnologia: 6 miti da sfatare

Dipendenza dalla tecnologia: 6 miti da sfatare

Ci sono diversi problemi relativi alla tecnologia, ma la dipendenza dalla tecnologia non è uno di questi, secondo il professore di psicologia Christopher J. Ferguson. Si parla molto di dipendenza dei giovani dalla tecnologia, ma ci sono molti concetti su cui si fa confusione: ecco sei miti da sfatare che riguardano la dipendenza dalla tecnologia, la dipendenza da internet e più in general il ruolo del digitale nella vita dei ragazzi e degli adulti. Dipendenza dalla tecnologia: 6 miti da...
Memoria cristallina: molecole organiche in cristalli ferroelettrici

Memoria cristallina: molecole organiche in cristalli ferroelettrici

La memoria diventerà organica, per consumare meno energia. Gli scienziati della Northwestern University degli Stati Uniti, hanno creato un nuovo tipo di memoria che si basa su molecole organiche organizzate in lunghi cristalli. Memoria cristallina: molecole organiche in cristalli ferroelettrici La forte interazione tra queste molecole dimostra una proprietà a lungo ricercata conosciuta come ferroelettricità: un materiale presenta una carica elettrica positiva ad una estremità e una negativa...
Le immagini mozzafiato della superficie di una cometa


Le immagini mozzafiato della superficie di una cometa


Arrivare fino alla superficie della cometa Churyumov-Gerasimenko: la sonda Rosetta dell’agenzia spaziale Europea, ha compiuto un’impresa storica mai realizzata prima: l’ESA è riuscita a mandare una sonda su una cometa lontana. Rosetta e la cometa: un’impresa storica Rosetta si è incontrata con la cometa 67P / Churyumov-Gerasimenko nelle zone più esterne del Sistema Solare. Dopo un viaggio di dici anni nello spazio profondo, alimentata principalmente da celle solari, Rosetta si è...
Aurora Station: un Hotel nello spazio, da 647mila euro a notte (minimo 12 notti)

Aurora Station: un Hotel nello spazio, da 647mila euro a notte (minimo 12 notti)

Nel 2022 si potrà soggiornare in un Hotel nello spazio alla modica cifra di 647.1039 euro a notte: la Aurora Station verrà lanciata nel 2021 e accoglierà i primi ricchi turisti nel 2022. Il soggiorno minimo è di 12 giorni e la cifra totale della vacanza spaziale sarà di 9,5 milioni di dollari, pari 7,7 milioni di euro. Si può già oggi prenotare la vacanza spaziale versando 80.000 dollari (65.391,55 euro) di caparra. Com’è l’ hotel nello spazio Aurora Station Aurora Station è un progetto della...
L’elettronica del futuro sarà riciclabile grazie ai circuiti stampati su  carta dell’Università di Pisa

L’elettronica del futuro sarà riciclabile grazie ai circuiti stampati su carta dell’Università di Pisa

  Un foglio di carta e una semplice stampante a getto d’inchiostro per ottenere circuiti stampati : è tutto quello che, in uno scenario futuribile, potrebbe servire per fabbricare dispositivi di elettronica di consumo – come un telefonino o una radio – con il vantaggio di poter avere sistemi “personalizzati”, a basso impatto ambientale, facilmente smaltibili e riciclabili. Circuiti stampati su Carta Parlando con il professor Gianluca Fiori, docente di Elettronica al dipartimento di...
La Stazione spaziale cinese è caduta sul Pacifico, alle 2,16 del 2 Aprile, nessun danno

La Stazione spaziale cinese è caduta sul Pacifico, alle 2,16 del 2 Aprile, nessun danno

Stazione spaziale cinese: è caduta sul Pacifico: alle 2,16 del 2 Aprile la Tiangong-1 ha impattato l’atmosfera terrestre. Lo ha reso noto ufficialmente il Joint Force Space Component Command (Jfscc) degli Stati Uniti e il servizio spaziale Cinese. Finisce così, con un grande fuoco, la vita della prima stazione spaziale cinese che è rimasta in orbita per 2.375 giorni e 21 ore. I temuti detriti sono stati dispersi nel Pacifico meridionale, quindi scampato pericolo per cose e persone. Dove è...
Stazione spaziale cinese: dove cadrà e quando cadrà la Tiangong-1

Stazione spaziale cinese: dove cadrà e quando cadrà la Tiangong-1

Dove cadrà la stazione spaziale Cinese Tiangong-1? E quando impatterà l’atmosfera? Arriveranno dei detriti sulla Terra? Tutti se lo chiedono in queste ore. Ecco le risposte della scienza, che dicono che esiste anche la possibilità che la Tiangong-1 cada sull’Italia, ma non tutte le regioni sono a rischio. Aggiornamento; dove è caduta la stazione spaziale cinese: la Stazione Spaziale Cinese è caduta sul Pacifico meridionale alle 2,16 del 2 aprile, nessun danno: Leggi QUI Stazione spaziale...
Computer quantistico: Google lancia il suo chip Bristlecone

Computer quantistico: Google lancia il suo chip Bristlecone

Il computer quantistico è la nuova vera sfida per le aziende tecnologiche e Google ha lanciato il proprio chip dedicato al calcolo quantistico, si chiama Bristlcone. Computer quantistico: Google lancia il suo chip Bristlecone Come ogni altra grande azienda tecnologica, Google ha in mente di essere la prima a raggiungere la supremazia nel computer quantistico. Google ha annunciato di ritenere che il suo ultimo sforzo di ricerca, Bristlecone, sarà il processore che l’aiuterà a raggiungere questo...
SpaceX Falcon Heavy: tutto sullo storico lancio

SpaceX Falcon Heavy: tutto sullo storico lancio

Sono state ore piene di tensione quelle che hanno preceduto il lancio di SpaceX Falcon Heavy, che, in caso di successo, sarebbe diventato il più potente razzo operativo sul pianeta. Da migliaia di chilometri di distanza, gli spettatori hanno controllato ossessivamente Twitter per ottenere aggiornamenti in diretta dalle centinaia di reporter e migliaia di visitatori che si sono presentati per essere testimoni dell’evento di grande importanza. SpaceX Falcon Heavy: il lancio Gli appassionati di...
Radiazioni cellulari: nessun impatto per gli esseri umani dice un nuovo studio

Radiazioni cellulari: nessun impatto per gli esseri umani dice un nuovo studio

Le radiazioni dei cellulari sono da sempre una grande preoccupazione. A lungo gli utenti si sono chiesti se le radiazioni smartphone e dei cellulari avessero un impatto negativo sulla salute. Questi dispositivi sono sempre nelle nostre tasche o premuti per ore sull’orecchio ed è quindi importante che non emettano radiazioni nocive. Radiazioni cellulari, gli studi Sfortunatamente, è stato difficile avere velocemente queste rassicurazioni, in parte perché la scienza raramente si occupa di...
La dipendenza da videogiochi diventerà una malattia mentale riconosciuta nel 2018

La dipendenza da videogiochi diventerà una malattia mentale riconosciuta nel 2018

La dipendenza da videogiochi diventa una malattia mentale ufficialmente riconosciuta dell’OMS. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha incluso infatti il “disturbo del gioco” in una bozza della sua 11a International Classification of Diseases (ICD) la classificazione internazionale delle malattie – un libro usato da ricercatori e medici per tracciare e diagnosticare le malattie – descrivendola come “un modello di comportamento di gioco...
Sophia: il robot che continua a scatenare polemiche

Sophia: il robot che continua a scatenare polemiche

Il robot umanoide Sophia fa discutere: l’intelligenza artificiale continua ad alimentare dubbi e critiche dopo la cittadinanza in Arabia Saudita. Si chiama Sophia Awakens, assomiglia all’attrice Audrey Hepburn ed è in grado di intrattenere conversazioni semplici con gli esseri umani: è il robot più simile agli uomini realizzato dalla Hanson Robotics, società che realizza robot androidi con sede ad Hong Kong. Chi è Sophia? Sophia, dal greco “sapienza”: non è un caso che sia proprio...
L’intelligenza artificiale rende nitide le foto sgranate

L’intelligenza artificiale rende nitide le foto sgranate

Sviluppi nelle tecnologie per il fotoritocco grazie all’impiego dell’intelligenza artificiale: EnhanceNet-PAT è il nuovo metodo di ricostruzione delle immagini che riesce a dare definizione alle foto sfocate. di Maria Grazia Tecchia Ancora un’applicazione di intelligenza artificiale nel quotidiano: i ricercatori dell’Istituto Max Planck in Germania sono riusciti a stabilire un nuovo record nel campo della ricostruzione delle immagini. Se fino a qualche tempo fa la capacità di ottenere...
Intelligenza artificiale: cos’è, come funziona e applicazioni

Intelligenza artificiale: cos’è, come funziona e applicazioni

L’intelligenza artificiale è ormai parte integrante della nostra vita quotidiana, un tema dibattuto a metà strada tra il fantastico e temibile mondo di androidi dominatori ed una realtà concreta sempre più automatizzata e semplificata dall’ausilio di questa tecnologia. di Maria Grazia Tecchia “Mio padre ha provato ad insegnarmi le emozioni umane. Sono… difficili.” Così iniziava l’interrogatorio di Sonny, robot del film “Io, Robot” di Alex Proyas, dimostrando di lì a poco di riuscire a...
Come è bella l’Italia fotografata dall’astronauta Paolo Nespoli

Come è bella l’Italia fotografata dall’astronauta Paolo Nespoli

Il nostro Paese nell’obiettivo di Paolo Nespoli l’astronauta italiano in missione nello Spazio ”Beh, sarò forse di parte… Ma qualcuno qui risplende in modo fantastico!’‘ ha scritto su Twitter @astroPaolo pubblicando una foto dell’Italia by night nella quale spiccano le luci di Roma, Napoli, Milano e delle altre grandi città, quelle che incorniciano le coste e che punteggiano gli Appennini. Ha fotografato il Bel Paese anche con la luce del giorno. Il suo...
Elon Musk mostra la tuta spaziale di SpaceX

Elon Musk mostra la tuta spaziale di SpaceX

Con una foto su Instagram Elon Musk ha mostrato per la prima volta la tuta spaziale di SpaceX, annunciando che presto saranno disponibili ulteriori dettagli. Elon Musk ha precisato che la tuta spaziale di SpaceX non è un semplice mockup ma un vero esemplare funzionante e già testato per il vuoto. Musk ha voluto sottolineare come sia stato difficile bilanciare estetica e funzionalità, per le quali sarebbe stato semplice raggiungere ottimi risultati separatamente. A cosa serve la tuta spaziale...
Paolo Nespoli: in diretta dallo spazio, guarda il video LIVE

Paolo Nespoli: in diretta dallo spazio, guarda il video LIVE

Paolo Nespoli si collegherà in diretta dallo spazio oggi alle ore 13,40. Segui in diretta il collegamento con la Stazione Spaziale e l’Asi (l’Agenzia spaziale italiana) su questa pagina. Nespoli è partito il 28 luglio per la sua terza missione spaziale, denominata VITA e il cuo simbolo è stato disegnato dall’artista Italiano Michelangelo Pistoletto. Il Simbolo della #VitaMission è infatti il suo famoso “Terzo Paradiso” il simbolo dell’infinito con al centro l’uomo. C’è molta Italia in questa...
BlindPAD, la tecnologia tattile che fa percepire gli spazi ai non vedenti

BlindPAD, la tecnologia tattile che fa percepire gli spazi ai non vedenti

Nasce dal progetto europeo BlindPAD, coordinato dall’IIT – Istituto Italiano di Tecnologia, il primo prototipo di un dispositivo che potrà migliorare la qualità di vita delle persone non vedenti e ipovedenti: una tavoletta tattile che contiene giochi educativi (serious games) in grado di far percepire con le dita mappe, disegni e forme geometriche in modo più semplice e versatile rispetto alle tecnologie attuali. Il prototipo può essere già usato come ausilio nei centri di riabilitazione...
Il wearable che è come una seconda pelle digitale

Il wearable che è come una seconda pelle digitale

Siamo un po’ più vicini a sbarazzarci dei sensori di salute ingombranti, ora che gli scienziati hanno creato un sottile strato indossabile in grado di registrare i dati attraverso la pelle. Questo renderebbe un wearable come questo, che sembra una seconda pelle o un tatuaggio dorato alla moda, ideale per il monitoraggio medico a lungo termine ed è così confortevole che la gente dimentica di averlo indosso. La maggior parte delle interfacce basate sulla pelle consistono in elettronica...
Il DNA dei batteri memorizza le GIF: una nuova era per i dati

Il DNA dei batteri memorizza le GIF: una nuova era per i dati

Gli scienziati hanno inserito una GIF nel DNA dei batteri viventi, portandoci un passo più vicino al giorno in cui le informazioni verranno incorporate direttamente nei tessuti organici, quindi anche nella nostra pelle. Memorizzare le informazioni nel DNA vivente L’utilizzo del DNA per memorizzare i dati non è nuovo, ma finora i dati trattati sono stati archiviati in forme di DNA sintetico e non vivente. Memorizzare le informazioni in quello vivente risulta più difficile in quanto le...
I robot lunari si testano sull’ Etna: le immagini

I robot lunari si testano sull’ Etna: le immagini

Un robot su ruote attraversa un paesaggio roccioso, che assomiglia alla superficie di un pianeta lontano, uno di quelli da film di fantascienza. Ma tutto questo non avviene nello spazio, ma sulle pendici dell’ Etna, il vulcano più attivo d’Europa. L’Etna, in Sicilia, è un banco di prova per un robot a quattro ruote che misura circa tre piedi (poco meno di un metro) prima che venga impiegato in una futura missione sulla Luna. Gli esperimenti vengono condotti dal German...

Barbara Mazzolai, la robotica ispirata alle piante

Barbara Mazzolai è una scienziata che studia i robot. L’avevamo citata nella classifica #digiwomen 2016 tra le 15 donne più influenti nel mondo della tecnologia secondo Digitalic. A DigitalicX ci ha raccontato come nascono i robot che si ispirano alle piante. Il Plantoide di Barbara Mazzolai Studiare la natura, capirne i segreti che sottendono a determinate funzioni e poi tradurli in macchine: questa è l’attività di Barbara Mazzolai. Ha studiato le radici delle piante per creare un...
La tecnologia aiuta a muovere le mani di chi è paralizzato da ictus

La tecnologia aiuta a muovere le mani di chi è paralizzato da ictus

I pazienti affetti da ictus possono imparare ad usare la propria mente per aprire e chiudere un dispositivo montato sulle loro mani paralizzate – e guadagnare così un maggiore controllo sui propri arti, secondo quanto sostenuto in un nuovo studio condotto dalla Washington School of Medicine di St. Louis. Controllando mentalmente il dispositivo, con l’aiuto di un’interfaccia che collega al cervello il computer, i partecipanti allo studio hanno addestrato le parti danneggiate...