HP ha sviluppato una nuova tecnologia in grado di ridurre i costi e aumentare la produttività delle aziende. Si tratta di una soluzione inkjet che supera in prestazioni e risparmio anche le laser. Le stampanti HP continuano a rispondere alle tendenze più attuali del mercato: mobilità, cloud, sicurezza e gestione dei flussi di lavoro

La stampa è in continua evoluzione. I nuovi strumenti sono molto più che semplici stampanti e si adeguano ai grandi trend che stanno cambiando il mondo delle tecnologia, come mobility, sicurezza, cloud e gestione dei flussi di lavoro. “L’evoluzione dei contenuti, del modo di lavorare, ha portato con sé l’evoluzione della stampa – spiega Luca Motta, PPS Printing Category Director, HP Italiana – ed entro il 2015 il 37% della forza lavoro utilizzerà strumenti mobile. Questo crea un impatto molto forte sul tema della sicurezza e della gestione delle autorizzazioni alla stampa. Come possiamo collegarci ad un dispositivo di stampa da un apparato mobile? Con quali tecnologie? HP è già pronta con diverse soluzioni. Sempre nel 2015, si prevede un’esplosione del cloud e ciò comporta un aumento significativo delle informazioni da trattare in modo digitale. Ecco perché diventa importante per le aziende riuscire a strutturare i flussi di dati in modo da non avere impatto su produttività, sicurezza e costi. Infatti, mentre fino a ieri la stampa su carta era vista come l’unica possibilità, oggi si assiste al passaggio verso una soluzione ibrida: stampa su carta e documento digitale.
La tecnologia HP è in grado di rispondere a tutte queste esigenze, dando anche la possibilità di stampare da dispositivi mobili e integrando tutta la tecnologia necessaria alla gestione attenta dei flussi di informazioni”. I device di stampa sono in continua evoluzione per soddisfare esigenze sempre nuove, anche se i bisogni delle aziende rimangono fondamentalmente sempre gli stessi: aumento della produttività e riduzione dei costi. Gli utenti continuano a stampare, ma vogliono farlo in modo rapido e senza problemi. Questo, nella realtà di oggi, implica l’utilizzo di varie tecnologie. Integrarsi perfettamente nel sistema informatico aziendale significa essere connessi con il cloud, rispettare le policy di sicurezza definite, rispondere alle esigenze della forza lavoro mobile. “Quindi la stampante si trasforma in una componente di soluzioni più complesse, che deve fornire un servizio al business in modo efficace e facilmente gestibile. Ecco perché HP si impegna a rispondere a questi bisogni proponendo sempre nuove soluzioni tecnologiche che rispondano in modo efficace alle richieste del mercato”, sottolinea Motta.

L’inkjet per le aziende
La tecnologia che emerge in questo panorama connesso è l’inkjet. “È l’unica soluzione che consente non solo un’altissima qualità – spiega Motta –, ma anche una grande produttività per gli uffici, unendo velocità da primato a bassi costi di gestione”. HP punta sulla sua tecnologia PageWide. Il successo di questa tecnologia è la testina di stampa, che contiene un enorme numero di microiniettori di inchiostro e che copre l’intera ampiezza della pagina, rendendo possibile la stampa in un unico passaggio. Ciò consente di migliorare in maniera significativa la velocità (senza perdere in qualità), di abbattere il rumore (riducendo le parti meccaniche in movimento) e di garantire maggiore affidabilità (perché l’elemento più complesso non subisce stress). “L’introduzione dei dispositivi HP PageWide, già iniziata con Officejet Pro X e oggi proposta con Officejet Enterprise, sta cambiando la prospettiva dei clienti verso la tecnologia Ink, perché consente di aumentare la produttività grazie all’alta velocità di stampa, alla qualità e alla capacità di gestione carta, riducendo l’impatto su costi e ambiente. Se ai vantaggi della tecnologia HP PageWide aggiungiamo le caratteristiche di espandibilità e modularità software e hardware richieste dal mondo enterprise, otteniamo un prodotto unico creato per integrarsi perfettamente nelle soluzioni di stampa delle aziende, in modo sicuro e facilmente gestibile”.

Officejet Enterprise: il segreto è nella testa
Grazie alla tecnologia HP PageWide, che utilizza una testina di stampa composta da 42mila iniettori a getto d’inchiostro che rimane fissa, si ottiene una velocità superiore a quella delle stampanti laser della stessa categoria, riducendo in modo significativo i costi di gestione che sono una delle caratteristiche più importanti alle quali si guarda in questi tempi di crisi. “HP Officejet Enterprise è una soluzione davvero interessante e innovativa – racconta Cristina Molinara, PPS Value Laser, Category Manager di HP Italiana –. Dotata dell’innovativa tecnologia HP PageWide, Officejet Enterprise arriva a stampare fino a 70 pagine al minuto a costi dimezzati, anche grazie al ridotto consumo di energia. La caratteristica principale di HP PageWide è la testina di stampa, che rende possibile la stampa in un unico passaggio ad altissima velocità”. “Officejet Enterprise, essendo un dispositivo inkjet, non ha il fusore di stampa, componente fondamentale della tecnologia laser – prosegue Molinara –. Dunque non scalda, consuma molta meno energia rispetto ai dispositivi laser della sua classe e, non ultimo, soddisfa le specifiche ISO per uso in ambienti puliti, caratteristica che la rende perfetta per gli uffici. Si tratta di un prodotto studiato per ridurre anche l’impatto ambientale: basti pensare al fatto che il peso dei materiali di consumo e degli imballaggi è ridotto fino al 90% rispetto alle laser”.
Oltre alla tecnologia di stampa, che consente alta qualità a costi competitivi, tra i principali punti di forza di HP Officejet Enterprise ci sono la flessibilità e la modularità hardware e software, che consentono di integrare questo dispositivo sia negli ambienti più semplici che in quelli più complessi. Questo rende Officejet Enterprise un prodotto unico, creato per integrarsi perfettamente nelle soluzioni di stampa delle aziende in modo facile e sicuro. È la scelta ideale per le aziende che utilizzano il colore come fattore abilitante per il business, perché con questo prodotto possono farlo senza preoccupazioni di costo. È studiata per gruppi di lavoro da 5 a 15 utenti ed è ideale per coloro che hanno un’infrastruttura gestita. Officejet Enterprise, inoltre, può essere gestita e controllata centralmente con le soluzioni di gestione HP Web Jetadmin, oppure è possibile gestire il lavoro direttamente presso il dispositivo stesso grazie al pannello di controllo touch screen e alla tastiera estraibile presente nella versione multifunzione flow.
I falsi miti sulle stampanti Inkjet

Mito 1: Usare l’inchiostro in ufficio è troppo costoso
È tempo di accantonare questa idea perché semplicemente non è vera. Per la stampa a colori, infatti, il risparmio può essere significativo. Ad esempio, i prodotti HP Officejet Enterprise vantano un risparmio fino al 50% sul costo per pagina a colori rispetto alle stampanti laser.
Mito 2: le prestazioni delle Inkjet non sono affidabili
I prodotti HP Officejet Enterprise sono progettati specificamente per sostenere i volumi di stampa e la produttività mensili raccomandati per le aziende.
Mito 3: Le stampanti laser garantiscono una migliore qualità di stampa
Sono in molti a credere ancora che la stampa a getto d’inchiostro sia meno permanente di quella laser o che gli ugelli si otturino e si secchino. Non è vero. In realtà, la qualità di stampa in HP è la priorità numero uno. La linea HP Officejet Enterprise assicura stampa a colori di qualità professionale e testo nitido.
Mito 4: le stampanti a getto d’inchiostro non possiedono le dotazioni di sicurezza e di gestione di cui l’IT ha bisogno. Le stampanti della serie HP Officejet Enterprise supportano diversi linguaggi di stampa e sono compatibili con gli aggiornamenti del firmware attraverso il premiato software HP Web Jetadmin. Questi stessi dispositivi organizzano i flussi dei documenti e le soluzioni dei partner per i servizi di stampa gestita.
Mito 5: Le stampanti a getto d’inchiostro non sono pensate per il business. I prodotti HP Officejet Enterprise si integrano senza problemi nell’ambiente di stampa dell’ufficio, che sia gestito o no. Possono anche supportare l’integrazione di soluzioni per i flussi di lavoro non cartacei.

 

Ripensate il vostro modo di stampare
Con la serie HP Officejet Enterprise si possono ottenere straordinarie stampe a colori a basso costo e con un basso impatto ambientale, grazie ai ridotti consumi energetici. Dotate di tutte le funzionalità di sicurezza e di gestione di cui l’IT ha bisogno, si integrano senza problemi nell’ambiente di lavoro. Nel campo dell’innovazione della stampa a getto d’inchiostro e delle dotazioni che integrano l’IT, HP è un leader indiscusso. Questa leadership nel settore del computing e dei servizi rende HP la scelta più naturale per l’integrazione nei flussi di lavoro e la gestione dei contenuti.

HP, la stampa che fa bene al business ultima modifica: 2014-05-06T09:20:13+00:00 da Francesco Marino
Depositphoto Agosto 2018

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!