Yelp si prepara a testare un metodo per trasportare in modo autonomo il cibo take-away. La società sta collaborando con la Marble per utilizzare il suo drone su ruote, progettato per trasportare carichi deperibili, e per provare la consegna degli alimenti senza equipaggio per il servizio Yelp Eat24.

I robot si avvalgono dei supercomputer Jetson TX1 di NVIDIA per la gestione dei dati ambientali che arrivano da una serie di fotocamere, da LiDAR e da sensori ultrasonici (gli stessi sensori utilizzati nelle auto a guida autonoma). Intanto con l’allargamento delle consegne anche ad altri distretti, Marble e Eat24 utilizzeranno i loro droni per fare una mappatura dei marciapiedi cittadini e sviluppare così dei percorsi ottimizzati.

Marble sta quindi re-immaginando la logistica urbana creando una flotta di corrieri robotici intelligenti in grado di trasportare in sicurezza i beni di vario genere. Il robot di Marble è stato progettato appositamente per la distribuzione di alimentari, pasti e medicinali.

Ma quali sono le caratteristiche di questi dispositivi? Innanzitutto sono accessibili in quanto offrono affidabilità e puntualità. Sono sicuri perché sono stati costruiti da zero puntando sulla sicurezza, ma sono anche affidabili perché il sistema farà in modo di ovviare tutti gli inconvenienti di una consegna a mano, come confezioni danneggiate, pasti freddi e ritardi.

Il sistema è ibrido e autonomo, ma ci sono delle persone al centro delle operazioni. Vengono utilizzati dei sensori avanzati e mappe in 3D ad alta risoluzione per navigare in modo efficiente e discreto negli ambienti urbani più impegnativi. Gli scompartimenti per i trasporti sono differenziati, questo perché le condizioni di trasporto di cibo devono necessariamente essere differenti rispetto a quelle per il trasporto dei farmaci.