intelligenza artificiale

L’Empoli FC Rivoluziona la ricerca di nuovi talenti con l’AI di IBM watsonx

In un mondo del calcio sempre più guidato dalla tecnologia e dall’analisi dei dati, l’Empoli Football Club punta sull’AI per la selezione dei nuovi talenti. Grazie alla collaborazione con IBM e Computer Gross, il club ha introdotto “Talent Scouting”, uno strumento all’avanguardia che utilizza l’intelligenza artificiale generativa di IBM watsonx per trasformare il modo in cui scopre i nuovi talenti calcistici.

AI e Talent Scouting

Il calcio moderno richiede non solo intuizione e talento, ma anche tecnologie avanzate che possono analizzare enormi quantità di dati per scoprire i giocatori del futuro. Il 13 giugno 2024, l’Empoli FC ha fatto un significativo passo avanti in questa direzione. In collaborazione con IBM e il loro storico partner tecnologico Computer Gross, il club ha lanciato “Talent Scouting”, una nuova piattaforma che sfrutta il potere dell’AI per rivoluzionare il processo di scouting.

Come funziona Talent Scouting

Il programma Talent Scouting opera attraverso l’elaborazione del linguaggio naturale e modelli di intelligenza artificiale generativa, analizzando vasti database per valutare accuratamente i profili dei potenziali calciatori. Costruito sulla piattaforma IBM watsonx, si integra perfettamente con il già esistente sistema di gestione dati dell’Empoli, permettendo una sinergia tra le esperienze umane e le analisi dettagliate dell’AI.

Vantaggi e innovazioni di Talent Scouting

L’introduzione di Talent Scouting non solo migliora l’accuratezza nella selezione dei talenti ma anche velocizza il processo, permettendo all’Empoli FC di stare un passo avanti rispetto alla concorrenza. Con il supporto di Computer Gross e l’esperienza di IBM nel campo dell’intelligenza artificiale, il club può ora accedere a insight dettagliati sulle prestazioni e potenzialità dei giocatori, molto oltre le tradizionali metodologie di scouting.

La Vice Presidente Rebecca Corsi non nasconde l’entusiasmo per questo nuovo progetto, vedendolo come un ponte tra l’esperienza umana e la potenza dei dati. E questo sentimento è condiviso da Stefano Rebattoni di IBM Italia e Paolo Castellacci di Computer Gross, che vedono nell’AI generativa non solo il trend del 2024, ma anche lo strumento che potrebbe ridefinire il modo di individuare i talenti nel mondo del calcio.

Da parte sua, Stefano Rebattoni, Presidente e Amministratore Delegato di IBM Italia, riconosce il significativo impatto dell’AI nel modernizzare i processi: “Con watsonx, offriamo all’Empoli un strumento potente per rendere il reclutamento dei giocatori più efficace.”

Paolo Castellacci, Presidente di Computer Gross, evidenzia l’importanza della collaborazione duratura e il profondo legame con il club: “Siamo entusiasti di poter celebrare oltre vent’anni di collaborazione con tecnologie all’avanguardia come l’intelligenza artificiale IBM, in un anno tanto significativo per noi.”

Computer Gross: il legame tra passione e innovazione

La partnership strategica di Computer Gross con Empoli FC è profonda, legata non solo dall’affetto per i colori azzurri, ma anche dalla condivisione di valori come l’attaccamento al territorio e la valorizzazione dei giovani. Nel celebrare 20 anni di collaborazione, Computer Gross si riconferma partner indiscusso della squadra, fornendole strumenti innovativi grazie al suo Competence Center dedicato a IBM watsonx.

Incontro IBM Computer Gross Empoli al centro sportivo di Monteboro

L’impiego di “Talent Scouting” segna una nuova era per l’Empoli FC, abbracciando il futuro digitale e tecnologico del calcio. Questa piattaforma non solo migliora l’efficacia del processo scouting ma rappresenta anche un nuovo esempio di collaborazione tra leader nel settore tecnologico e sportivo. Con questa iniziativa, l’Empoli si posiziona all’avanguardia nella ricerca di nuovi talenti, dimostrando come la sinergia tra uomo e macchina possa portare a decisioni più informate e a un vantaggio competitivo sostanziale nel panorama calcistico.


L’Empoli FC Rivoluziona la ricerca di nuovi talenti con l’AI di IBM watsonx - Ultima modifica: 2024-06-13T16:59:12+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Recent Posts

Negli USA si punta sull’energia nucleare per alimentare l’intelligenza artificiale

Alla ricerca di energia per alimentare i data center per l’intelligenza artificiale, le compagnie americane…

4 giorni ago

La spunta blu di “X” è ingannevole, la denuncia della UE

L'Unione Europea accusa "X" di violare il Digital Services Act con il sistema della spunta…

4 giorni ago

L’AI riduce l’originalità generale: lo studio scientifico

L'AI è utile per migliorare il processo creativo e la qualità della scrittura, ma le…

4 giorni ago

NürnbergMesse Italia celebra 15 anni di successi

NürnbergMesse Italia ha celebrato il quindicesimo anniversario con un evento a Milano, evidenziando successi, leadership…

5 giorni ago

Alessandro La Volpe è il nuovo amministratore delegato di IBM Italia

Alessandro La Volpe è il nuovo Amministratore Delegato di IBM Italia, succedendo a Stefano Rebattoni.…

6 giorni ago

Shibuya AXSH: il nuovo simbolo di arte, cucina e tecnologia a Tokyo

Shibuya AXSH a Tokyo è un hub di 23 piani che combina arte, cucina, moda…

1 settimana ago

Digitalic © MMedia Srl

Via Italia 50, 20900 Monza (MB) - C.F. e Partita IVA: 03339380135

Reg. Trib. Milano n. 409 del 21/7/2011 - ROC n. 21424 del 3/8/2011