Categories: Tech-News

Amazon Prime: cancellarsi dal servizio diventa più facile

Secondo un comunicato diffuso dall’agenzia di stampa Ansa, cancellarsi da Amazon Prime, per gli utenti europei, diventerà molto più semplice. Secondo quanto reso noto dalla Commissione dell’Unione europea, infatti, Amazon si sarebbe impegnata ad adeguare le proprie pratiche di cancellazione alla normativa comunitaria in materia di tutela dei diritti dei consumatori. Grazie a questa decisione, all’interno dell’Unione europea e dello Spazio Economico europeo ci si potrà cancellare dal programma con soli due clic e utilizzando un pulsante Annulla ben visibile e inequivocabile.

Perché sarà più facile cancellarsi da Amazon Prime

Ricordiamo che grazie ad Amazon Prime gli utenti italiani della piattaforma e-commerce possono beneficiare, a fronte del pagamento di un canone annuo di 36 euro, di una serie di servizi che spaziano dalla consegna gratuita dei prodotti acquistati a promozioni esclusive (come l’Amazon Prime Day, che nel 2022 si terrà il 12 e 13 luglio) oppure all’accesso gratuito alla piattaforma Prime Video, alla consegna della spesa, alla consegna in giornata e tantissimi altri vantaggi.

Amazon Prime Day, secondo evento il prossimo autunno

La piattaforma e-commerce dovrà effettuare le modifiche elencate in precedenza a seguito dalla denuncia dell’Organizzazione europea dei consumatori, del Consiglio norvegese dei consumatori e del Dialogo transatlantico dei consumatori, che ne hanno segnalato le pratiche scorrette e sleali nei confronti dei consumatori. Tali pratiche sarebbero consistite in vari ostacoli nella cancellazione dell’adesione ad Amazon Prime come menu di navigazione complessi oppure ripetuti incentivi soft per convincere l’utente a non cancellare il proprio abbonamento.

La reazione dell’azienda di Bezos

Da sempre attenta ai propri utenti (il servizio clienti di Amazon è noto da sempre per essere efficiente e impeccabile), l’azienda di Jeff Bezos ha subito fatto sapere di essersi adeguata a quanto richiesto dall’Unione europea e ha ufficialmente comunicato che: “Trasparenza e fiducia dei clienti sono per noi priorità assolute. Per questo motivo rendiamo chiaro e semplice per i clienti iscriversi o annullare l’iscrizione a Prime. Siamo sempre in ascolto dei feedback e cerchiamo continuamente modi per migliorare l’esperienza dei clienti, come stiamo facendo in questo caso a seguito di un dialogo costruttivo con la Commissione europea”.

Da questo momento, dunque, coloro che desiderano abbandonare i servizi inclusi in Amazon Prime potranno farlo in modo più semplice, veloce e intuitivo all’interno dell’Unione europea, senza più gli ostacoli che sono stati denunciati.

Immagine: business.amazon.it


Amazon Prime: cancellarsi dal servizio diventa più facile - Ultima modifica: 2022-07-05T07:00:15+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Recent Posts

Smart working, le nuove regole in vigore dal primo agosto

Dal prossimo mese di agosto scattano alcune novità in fatto di lavoro da remoto, svolto…

15 ore ago

Twitter come MySpace, si potranno pubblicare gli stati

Ennesimo test per la piattaforma social. La funzione provata ricorda gli stati presenti su MySpace…

1 giorno ago

Fantacalcio con NFT, ecco come si giocherà su Sorare

Anche la Lega Serie A sbarca su Sorare, piattaforma che unisce la passione per il…

4 giorni ago

Video su Instagram: se durano meno di 15 minuti diventano Reels

Meta ha annunciato una serie di novità per Instagram che dimostrano l’intenzione di ostacolare l’ascesa…

4 giorni ago

Influencer marketing: Tik Tok primo social per numero di interazioni generate per post

Il Report "lnfluencer Performance Benchmarks 2022" restituisce una serie di metriche delfenomeno "influencer" con /Iobiettivo…

4 giorni ago

Volo cancellato, le app per chiedere il rimborso del biglietto

Sempre più viaggiatori sono costretti a chiedere il rimborso del biglietto aereo a causa delle…

5 giorni ago

Digitalic © MMedia Srl

Via Italia 50, 20900 Monza (MB) - C.F. e Partita IVA: 03339380135

Reg. Trib. Milano n. 409 del 21/7/2011 - ROC n. 21424 del 3/8/2011