Tech-News

Come ha fatto NVIDIA a diventare leader nell’intelligenza artificiale

L’azienda americana NVIDIA sta emergendo come leader nei settori dell’intelligenza artificiale e dell’innovazione nell’informatica. Le recenti novità riguardanti l’impresa presieduta dal Ceo Jen-Hsun Huang evidenziano gli sviluppi chiave che hanno permesso a NVIDIA di rivoluzionare il mondo del gaming e consolidarsi come azienda trainante per lo sviluppo mondiale della tecnologia.

Come ha fatto NVIDIA a diventare leader nell’intelligenza artificiale

NVIDIA è nata nel 1993 con la missione di rivoluzionare la grafica per computer. Il nome dell’azienda pare sia ispirato alla parola italiana “invidia” anche se non vi è mai stata una conferma ufficiale. La loro invenzione rivoluzionaria, la GPU (Graphics Processing Unit), ha trasformato il gaming su PC, permettendo esperienze visive immersive e realistiche mai viste prima. Si è scoperto successivamente che le GPU sono anche in grado di eseguire calcoli simultanei in un modo che le normali CPU non sono in grado di fare, rendendole più efficienti dal punto di vista energetico e più capaci di gestire richieste di calcolo sofisticate. Nel corso degli anni, NVIDIA ha continuato a innovare, espandendo il suo raggio d’azione ben oltre il gaming. I loro chip potenti sono ora utilizzati in una vasta gamma di applicazioni, tra cui intelligenza artificiale, data center, auto a guida autonoma e persino la ricerca scientifica. Di recente, NVIDIA è diventata leader indiscusso nel campo dei chip per l’AI; l’azienda investe costantemente in ricerca e sviluppo, lanciando regolarmente nuovi prodotti e tecnologie rivoluzionarie che la mantengono all’avanguardia nel mercato.

Nvidia Leader nell’AI: la partecipazione al Computex 2024

Il fondatore e Ceo di NVIDIA Huang ha tenuto un discorso alla fiera Computex 2024 di Taipei, concentrando l’attenzione sul futuro dell’AI e sulle continue innovazioni dell’azienda. L’azienda ha presentato diverse novità in questo campo, tra cui Project G-Assist: un rivoluzionario assistente AI con tecnologia RTX, progettato per offrire un’assistenza contestuale in tempo reale per videogiochi e applicazioni. G-Assist sfrutta la potenza delle GPU NVIDIA per comprendere l’ambiente di gioco e le azioni del giocatore, fornendo suggerimenti tattici, tutorial personalizzati e persino assistenza emotiva. L’impresa con sede a Santa Clara in California ha inoltre annunciato nuovi strumenti e piattaforme per lo sviluppo di modelli di intelligenza artificiale generativa. Questi strumenti facilitano la creazione di modelli AI in grado di generare contenuti realistici e creativi, come immagini, video e testi. Le applicazioni di questa tecnologia sono potenzialmente infinite, spaziando dal design alla medicina all’intrattenimento.

Azioni di NVIDIA in crescita

Il successo di NVIDIA si denota anche nella scelta della Tesla di Elon Musk di comprare i suoi chip per un valore di circa 3 miliardi di dollari. Di conseguenza, il valore delle azioni è in crescita: al 5 giugno 2024, le azioni NVIDIA vantano un rialzo di oltre il 91% rispetto all’anno precedente. Ancora più impressionante è il rendimento a lungo termine: negli ultimi cinque anni, il titolo ha registrato un guadagno superiore al 210%, mentre nell’ultima settimana di maggio 2024, le sue azioni hanno raggiunto i massimi storici, superando la soglia dei 1.000 dollari. La crescita esponenziale dell’azienda e il boom del suo titolo azionario sono il risultato di una combinazione di fattori, tra cui un mercato in espansione, innovazioni rivoluzionarie, acquisizioni strategiche, una forte leadership e brillanti risultati finanziari. Sicuramente Huang e la sua impresa sono pronti a continuare a giocare un ruolo da protagonisti nel panorama tecnologico globale.


Come ha fatto NVIDIA a diventare leader nell’intelligenza artificiale - Ultima modifica: 2024-06-06T08:36:20+00:00 da Andrea Indiano

Giornalista con la passione per il cinema e le innovazioni, attento alle tematiche ambientali, ha vissuto per anni a Los Angeles da dove ha collaborato con diverse testate italiane. Ha studiato a Venezia e in Giappone, autore dei libri "Hollywood Noir" e "Settology".

Recent Posts

Negli USA si punta sull’energia nucleare per alimentare l’intelligenza artificiale

Alla ricerca di energia per alimentare i data center per l’intelligenza artificiale, le compagnie americane…

4 giorni ago

La spunta blu di “X” è ingannevole, la denuncia della UE

L'Unione Europea accusa "X" di violare il Digital Services Act con il sistema della spunta…

4 giorni ago

L’AI riduce l’originalità generale: lo studio scientifico

L'AI è utile per migliorare il processo creativo e la qualità della scrittura, ma le…

4 giorni ago

NürnbergMesse Italia celebra 15 anni di successi

NürnbergMesse Italia ha celebrato il quindicesimo anniversario con un evento a Milano, evidenziando successi, leadership…

5 giorni ago

Alessandro La Volpe è il nuovo amministratore delegato di IBM Italia

Alessandro La Volpe è il nuovo Amministratore Delegato di IBM Italia, succedendo a Stefano Rebattoni.…

6 giorni ago

Shibuya AXSH: il nuovo simbolo di arte, cucina e tecnologia a Tokyo

Shibuya AXSH a Tokyo è un hub di 23 piani che combina arte, cucina, moda…

1 settimana ago

Digitalic © MMedia Srl

Via Italia 50, 20900 Monza (MB) - C.F. e Partita IVA: 03339380135

Reg. Trib. Milano n. 409 del 21/7/2011 - ROC n. 21424 del 3/8/2011