Tech-News

Disney Plus: abbonamento con pubblicità, costi e limiti

Dopo Netflix, un’altra piattaforma streaming potrebbe introdurre un abbonamento low cost con pubblicità. Si tratta di Disney Plus, che potrebbe presto lanciare questa possibilità a partire dagli Stati Uniti. La piattaforma Disney è attualmente in crescita e potrebbe pensare di aggiungere una formula a prezzo più abbordabile – a fronte della visione di spot pubblicitari – per incrementare ulteriormente il suo bacino di utenza. Per Netflix, invece, l’abbonamento con pubblicità è servito soprattutto per recuperare terreno su nuovi utenti, dopo un inizio anno con dati allarmanti.

Quanto costa Disney Plus con pubblicità

In attesa dell’arrivo di notizie ufficiali, sembra che al momento sia certo soltanto il prezzo dell’abbonamento Disney Plus con pubblicità. Negli Stati Uniti tale tipologia di abbonamento dovrebbe costare 7,99 dollari al mese (quindi un dollaro in meno rispetto al prezzo attuale, che però potrebbe essere eventualmente ritoccato). È questo è tutto ciò che attualmente è dato sapere.

Quali limiti potrebbe avere l’abbonamento con pubblicità

Per quanto riguarda gli eventuali limiti, al momento esistono solo supposizioni. Il piano con pubblicità di Netflix, ad esempio, prevede l’utilizzo da parte di un solo utente, l’impossibilità di fare il download dei contenuti e di visualizzarli offline, un catalogo meno completo (per questione di diritti, pare), qualità video a 720p e ovviamente la visualizzazione degli spot pubblicitari prima, durante o dopo il contenuto video. I limiti che porrà Disney Plus non sono noti per ora ma Steve Moser di MacRumors potrebbe avere qualche dritta in merito.

Secondo Moser, il piano pubblicitario della piattaforma streaming Disney potrebbe impedire agli utenti di utilizzare le funzioni SharePlay e GroupWatch, ad esempio. In entrambi i casi si tratta di funzioni – la prima di Apple la seconda di Disney Plus – che permettono di condividere la visione dei contenuti (video o audio) con persone che non si trovano fisicamente all’interno dello stesso ambiente. Se tale rumor dovesse essere confermato, è chiaro che la piattaforma Disney introdurre, in qualche modo, il limite dell’utilizzo da parte di un solo utente così come fatto da Netflix. Ad ogni modo uno scotto giusto da parte, visto il prezzo più basso dell’abbonamento standard. Attendiamo che l’azienda rilasci notizie ufficiali in merito.

Immagine: disneyplus.com


Disney Plus: abbonamento con pubblicità, costi e limiti - Ultima modifica: 2022-10-27T07:00:03+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Recent Posts

Befana 2023, le migliori GIF per WhatsApp

GIF per la festa della Befana 2022, immagini animate da scaricare gratis e condividere su…

1 giorno ago

Immagini Buon Anno 2023, per gli auguri su WhatsApp

Immagini di auguri Buon Anno 2023, foto da scaricare gratis e condividere su WhatsApp, Facebook,…

3 giorni ago

Buon Anno 2023, le migliori GIF di auguri per WhatsApp

GIF di auguri Buon Anno 2023, immagini animate da scaricare gratis e condividere su WhatsApp,…

4 giorni ago

ChatGPT cos’è, come funziona e può sostituire Google?

Il chatbot con intelligenza artificiale ChatGPT si sta facendo conoscere come uno strumento responsivo e…

5 giorni ago

I robot assemblatori sono il futuro delle costruzioni

Secondo il MIT, i robot assemblatori saranno in grado di costruire strutture più grandi di…

5 giorni ago

WhatsApp, i telefoni su cui non sarà più disponibile nel 2023

Nuovo aggiornamento sui modelli di telefoni che l'app di messaggistica non supporterà più da gennaio…

7 giorni ago

Digitalic © MMedia Srl

Via Italia 50, 20900 Monza (MB) - C.F. e Partita IVA: 03339380135

Reg. Trib. Milano n. 409 del 21/7/2011 - ROC n. 21424 del 3/8/2011