Tech-News

Ces 2023: le novità migliori

Le novità migliori del Ces 2023 spaziano delle auto ai notebook, dagli occhiali ai sensori per la pipì… Il Ces 2023 è stato ricco di innovazioni, di prodotti che arriveranno presto sul mercato per dare una sferzata all’innovazione per gli individui e per le aziende.

Il Ces 2023 ha fatto parlare di sé con tanti titoli sui giornali grazie a prodotti innovativi e novità interessanti nei campi dei dispositivi elettronici, delle automobili e dei gadget tech. Vediamo i migliori prodotti del Ces 2023.

Il meglio del Ces 2024 novità

Sensore per le analisi delle urine a casa

Withings ha presentato al Ces 2023 U-SCAN device, un sensore, collegato ad un’app che consenti di analizzare le urine a casa propria e senza l’utilizzo di contenitori.
Sappiamo che le urine contengono molte informazioni sulla nostra salute e alla Withings hanno pensato che un’analisi giornaliere potesse migliorare il controllo e la consapevolezza sul proprio stato sanitario.
Ma come funziona Withings U-Scan presentato al Ces 2023? Il sistema è composta da un’app e da un sensore, il sensore viene collegato nel WC e l’utente non deve far altro che farci sopra la pipì, inizia così l’analisi di diversi parametri in particolare vengono analizzati il ciclo mestruale e alcuni valori nutrizionali. All’interno del sensore posto nel gabinetto si trova la cartuccia Cycle Sync che misura l’ormone luteinizzante (LH), i livelli di pH e i livelli di idratazione tramite il peso specifico dell’urina, ovvero quanto è concentrata l’urina.
Il monitoraggio dell’LH può aiutare a rilevare in quale periodo del ciclo mestruale si trova una persona e a stimare una finestra di ovulazione. Withings afferma che i livelli di pH possono fungere da indicatore per capire se la dieta è troppo acida (non abbastanza verdure) o basica (non abbastanza proteine).

La cartuccia Nutri Balance misura anche il pH e l’idratazione oltre a chetoni e vitamina C. I chetoni sono un acido prodotto quando il tuo corpo scompone il grasso e può essere un indicatore della salute metabolica. Troppi chetoni possono scatenare la chetoacidosi, una condizione grave in cui il sangue è troppo acido. Withings afferma poi che misurare la vitamina C potrebbe aiutare le persone a migliorare l’assunzione del ferro.
Una volta terminati i test, i risultati vengono inviati tramite Wi-Fi all’app Withings e la cartuccia ruota per posizionarsi su un nuovo sensore di test. Ogni cartuccia contiene circa 100 test e dura circa tre mesi. Nell’app stessa, gli utenti riceveranno anche suggerimenti per migliorare la propria salute in base ai risultati.

 

 

BMW i Vision Dee: l’auto che cambia colore

CES 2023: BMW i Vision DEE photo by CES 2023

BMW ha presentato al Ces 2023 l’auto che cambia colore, si chiama BMW i Vision Dee che sta per (Digital Emotional Experience) ed è ricoperta da centinaia di pannelli con tecnologia e-ink. Ogni pannello può assumere 32 colori diversi, e si possono impostare i colori attraverso un’app.
L’obiettivo di BMW, con tutti questi colori, è creare un legame ancora più forte tra le persone e le loro auto in futuro. Ovviamente si pososno non solo scegliere i colori, ma anche impostare delle animazioni o lasciare che l’auto assuma i colori dell’ambiente circostante.
L’innovazione digitale non è solo all’esterno, ma anche all’interno dell’auto presentata al Ces 2023: la Dee è dotata del BMW Head-Up-Display che si estende su tutta la larghezza del parabrezza, ed è il primo sguardo alla prossima generazione di veicoli. Anche la tecnologia dei pannelli e-ink a 32 colori verrà introdotta nelle auto di serie a partire del 2025, non magari sull’intera carrozzeria.

“Con la BMW i Vision Dee, stiamo mostrando ciò che è possibile quando hardware e software si fondono” ha affermato Oliver Zipse, presidente del consiglio di amministrazione di BMW ed è esattamente quello che ha sempre detto Apple riguardo ai propri prodotti. “In questo modo siamo in grado di sfruttare tutto il potenziale della digitalizzazione per trasformare l’auto in una compagna intelligente” ha aggiunto Oliver Zipse. Per pubblicizzare questo prototipo futuristico BMW ha ingaggiato Arnold Schwarzenegger, ex governatore delle California e attore cult.

Ces 2023: Robot che consegnano pasti in aeroporto

Ces 2023 ottonomy YETI

Ci sono molte cose che è scomodo fare in aeroporto anche perché si viaggia spesso con la paura di arrivare in ritardo, di perdere la chiamata al check-in o di non essere pronti all’apertura del gate. Poi si hanno i bagagli, i documenti in mano e anche quelle che sono semplici operazioni nella vita di tutti i giorni diventano difficoltose prima di prendere un aereo. Ottonomy.io sta cercando di alleviare l’ansia da viaggio con i suoi robot di consegna completamente autonomi.
Se viaggi negli aeroporti di Roma, Cincinnati o Pittsburgh, ad esempio, potresti già incontrare uno di questi robot mentre portano il cibo direttamente ai viaggiatori al loro gate di imbarco.
Ottonomy ha infatti presentato il suo nuovo robot, lo Yeti, al CES 2023. La grande novità è la sua funzione di autoerogazione, che elimina la necessità che un essere umano sia presente per ritirare le consegne. Insomma ritira i pasti e li consegna ovunque all’interno dell’aeroporto senza che l’utente debba abbandonare la fila, ad esempio.

Gli occhiali audio di Paula Abdul

Ces 2023: Paula Abdul Idol Eyes

La cantante e ballerina Paula Abdul è venuta al CES 2023 per lanciare Idol Eyes, una linea di occhiali da sole con funzioni audio. “Volevo entrare nel mondo della tecnologia da molto tempo”, ha detto Abdul all’Associated Press, “ma volevo farlo in un modo che fosse autentico, esattamente per quello che sono”.
A partire da 199 dollari, gli occhiali da sole offrono una durata della batteria di cinque ore e riproducono l’audio dalle bacchette i tramite la connettività Bluetooth. Si può ascoltare musica ma anche rispondere alle chiamate.
La prima collezione di occhiali dell’artista vincitrice di diversi Grammy ed Emmy è disponibile in sette colori, con lenti polarizzate e filtranti per la luce blu.

Ces 2023: realtà virtuale per tutte le auto

Holoride, con sede a Monaco, in Germania, vuole rendere i viaggi in macchina più divertenti. Il visore VR dell’azienda consente ai passeggeri di giocare ai videogiochi, guardare Netflix o scorrere Instagram mentre viaggiano in modalità realtà virtuale. Se l’auto è in movimento, l’utente si muove allo stesso modo nel mondo virtuale, aiutando a prevenire il mal d’auto, secondo il co-fondatore Daniel Profendiner. Piuttosto che guaradare la strada, si può volare e combattere robot o nuotare sotto il mare.
“L’industria automobilistica è super focalizzata sul guidatore, ma con una guida più autonoma all’orizzonte, anche il passeggero si conta di più”, ha affermato.
In precedenza, holoride era disponibile solo per Audi con un retrofit nel sistema in modo che il visore potesse riconoscere quando l’auto era in movimento. Al CES 2023, la società ha annunciato un nuovo prodotto che può essere utilizzato su qualsiasi auto.
Il pacchetto, che include il visore VR, il retrofit di holoride, un cinturino di sicurezza e un abbonamento di un anno a holoride, costa $ 799.

La prima auto di Sony al Ces 2023

Afeela by Sony presentata al Ces 2023

Non è più solo un progetto pilota, nel 2026 vedremo la prima auto Sony. Il gigante dell’elettronica sta collaborando con Honda su un nuovo marchio di veicoli elettrici chiamato Afeela. Il logo Afeela appare su uno schermo, o “barra multimediale”, sul paraurti anteriore del veicolo, questo disply può anche interagire con persone all’esterno del veicolo e condividere informazioni come il meteo o lo stato di carica dell’auto. A differenza dell’auto che Sony ha mostrato al CES 2020, questa effettivamente arriverà sul mercato. Non si sa ancora nulla sul prezzo, ma Sony ha affermato che la sua auto Afeela arriverà sulle strade del Nord America nel 2026. Il Giappone e l’Europa seguiranno.

Asus: notebook per vedere in 3D senza occhiali

Asus ha annunciato un nuovo tipo di display per vedere in 3D senza occhiali. Si tratta di panneli Oled che, grazie all’elevato contrasto e al rapido tempo di risposta dei pixel promettono meno crosstalk e ghosting, in altre parole, un rendering 3D visibilmente più nitido rispetto ai pannelli IPS utilizzati da altri. Il monitor è progettato per funzionare con tutti i formati 3D comuni, anche se l’intensità dell’esperienza può variare a seconda del contenuto. Il pannello in sé è il modello 3.2K 120Hz che Asus ha utilizzato in alcuni dei suoi modelli attuali di notebook, ma il 3D è ottenuto tramite uno strato di lenti lenticolari per fare in modo che ciascun occhio riceva un’immagine diversa generando coì l’effetto 3D. I modelli di notebook dotati di questo monitor innovativo sono il ProArt Studiobook 16 3D OLED o il Vivobook Pro 16X 3D OLED che vedremo nel secondo trimestre del 2023.

HP Dragonfly Pro G4 al Ces 2023

HP ha presentato al CES 2023 Il Dragonfly G4 che ha uno stile innovativo ed è orientato al mondo aziendale e offre HP Presence, l’innovativo sistema HP per il lavoro ibrido. Tra le varie funzioni dedicate al lavoro offre:
Multi-Camera Experience: che supporta 2 flussi video streaming e quini consente il cambio di videocamera in modo che gli utenti possano mostrare facilmente i loro volti e un oggetto o una lavagna allo stesso tempo. Si tratta dei i primi notebook aziendali al mondo a supportare l’uso simultaneo di due fotocamere.
Auto Camera che utilizza il tracciamento intelligente del volto per riconoscere a quale telecamera si trova di fronte un utente e per mantenere il pubblico coinvolto senza interrompere il contatto visivo.
HP Be Right Back poi consente agli utenti di cambiare il proprio feed video in un fermo immagine senza interrompere le riunioni quando hanno bisogno di una pausa. Il notebook offre poi chip Intel di 13° generazione, e fino a 32 GB di RAM. Il laptop ha un peso di 999 grammi, e nel punto più sottile è spesso 16,4 mm,  può avere un modem 4g e 5G.


Ces 2023: le novità migliori - Ultima modifica: 2023-01-08T17:40:45+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Recent Posts

Nuovi iPad: tutte le caratteristiche di iPad Air e iPad Pro

In un evento speciale, Tim Cook e soci hanno presentato i nuovi iPad Aie e…

2 giorni ago

Europa: il primo trattato internazionale sull’intelligenza artificiale

L’Europa ha adottato il primo trattato internazionale sull'AI, mirante a garantire i diritti umani e…

2 giorni ago

Google I/O 2024: tutte le novità di Gemini AI

Google I/O 2024 si concentra su Gemini, l'AI multimodale che si distingue da ChatGPT. Offre…

3 giorni ago

L’AI nei ristoranti, cambia tutto dalle preparazione dei piatti al servizio in tavola

Bar, ristoranti e locali iniziano a sperimentare le novità offerte dall’intelligenza artificiale in cucina e…

1 settimana ago

GIF Festa della mamma 2024, le migliori per gli auguri su WhatsApp

GIF per la festa della mamma 2023, immagini animate da scaricare gratis e condividere su…

1 settimana ago

Immagini Festa della Mamma 2024 le migliori per WhatsApp

Immagini Festa della Mamma 2023 di auguri. Raccolta di foto da condividere, divertenti e simpatiche,…

1 settimana ago

Digitalic © MMedia Srl

Via Italia 50, 20900 Monza (MB) - C.F. e Partita IVA: 03339380135

Reg. Trib. Milano n. 409 del 21/7/2011 - ROC n. 21424 del 3/8/2011