Automotive

Il mondo automotive alla conquista del Metaverso

Prosegue la crescita del Metaverso, una costellazione di mondi che ormai conta circa 350 milioni di utenti in tutto il mondo. I vari Roblox, Decentraland e The Sandbox non possono ancora comunicare tra loro, ma tantissimi brand hanno già cominciato a costruire il primo spazio, così da non rischiare di essere tagliati fuori in un futuro neanche troppo lontano.

Metaverso e Automotive

Il settore automotive è sempre più presente nel Metaverso. È il caso di Nissan, ad esempio, che ha aperto il proprio showroom virtuale e-Power Experience su Decentraland. Questo servizio consente agli utenti di conoscere e prendere confidenza con le più recenti tecnologie Nissan in fatto di auto elettriche ed in particolare con la motorizzazione e-Power. All’interno della struttura si può esplorare lo showroom, interagire con i chatbot e fare esperienze interattive. Ma non solo, perché è possibile accedere anche allo Shop@home, ossia una struttura in cui gli utenti configurano la propria auto e possono poi conoscere le offerte, le modalità di acquisto online ed eventualmente calcolare il valore del proprio usato.

Per celebrare l’ingresso in Decentraland, Nissan ha istituito un concorso per tutti gli utenti che scelgono di entrare nel Metaverso. In palio un esclusivo test drive di 24 ore – reale – su Nissan Qashqai e-Power.

Nissan, Renault e non solo

Interessante scoprire anche l’esperienza del Metaverso industriale di Renault, che a Flins-sur-Seine ha riprodotto digitalmente tutte le fabbriche del suo gruppo. All’interno di questo stabilimento, su cui Renault ha investito 225 milioni di euro, si ottengono un miliardo di dati al giorno. Informazioni che sono utilizzate per ottimizzare il funzionamento industriale e garantirsi così un duplice scopo: ridurre i costi e migliorare la qualità di ciò che si produce.

Tutto ciò che è presente all’interno di questa fabbrica produce dati che poi vengono analizzati ai fini dell’ottimizzazione di tutti i processi. Dai centri di lavoro ai dispositivi, dai robot saldatori agli estrattori d’aria delle cabine di verniciatura. Tutti forniscono dati in tempo reale che gli operatori e i gestori possono consultare in ogni momento. Lo stabilimento, grazie a questa supervisione, consentirà a Renault di rispettare il suo calendario di decarbonizzazione: l’obiettivo è raggiungere il 75% entro il 2025.

La F1 e il mondo virtuale

L’Avventura nel Metaverso già iniziata anche per la scuderia britannica di Formula 1 McLaren, legatasi alla piattaforma InfiniteWorld. Il marchio ha lanciato anche la comunità digitale Mso Lab McLaren, che consente ai propri utenti di avere accesso, tra gli altri vantaggi, a NFT in edizione ultra limitata, di interagire con il team McLaren Automotive e Mso e di partecipare a concorsi a premi. L’accesso prioritario viene concesso ai clienti del marchio, che hanno ricevuto anche uno schizzo digitale inedito del team di progettazione McLaren, hanno l’opportunità di fare un tour virtuale del McLaren Technology Center e di prendere parte a eventi organizzati da McLaren Automotive.

Lamborghini e gli NFT

Infine, Lamborghini. La storica casa automobilistica italiana ha organizzato un’asta esclusiva per mettere in palio, assieme alla supercar sportiva Aventador LP 740-4 Ultimae Coupé in versione personalizzata, una copia artistica NFT del medesimo modello. La copia artistica NFT è unica al mondo ed è stata realizzata da due artisti: Krista Kim, si è occupata dell’artwork visivo, e Steve Aoki che invece ha ideato la colonna sonora del progetto. Auto esclusiva, NFT esclusivo: anche la somma finale dell’asta è stata ovviamente esclusiva. Tenutasi da Sotheby’s nel mese di aprile 2022, l’asta è stata chiusa alla cifra record di 1.603.125 dollari. Incluso nel pacchetto, la possibilità di avere accesso ai servizi Vip di Lamborghini, tra cui anteprime virtuali esclusive dei futuri modelli in edizione limitata, visita privata al museo Lamborghini e l’incontro virtuale con gli artisti che hanno ideato l’NFT.


Il mondo automotive alla conquista del Metaverso - Ultima modifica: 2023-01-04T18:23:20+00:00 da Silvio De Rossi

Content Creator e Influencer, collabora con i più importanti brand del panorama automotive e non solo. Founder di Stylology.it; nel suo passato Televideo Rai e Mediavideo. È stato responsabile editoriale di Blogosfere.it, partecipando al successo del network di blog più grande d’Italia. In seguito, è stato direttore responsabile di Leonardo.it. Si occupa di produzioni foto e video con particolare attenzione ai format più adatti ai social network di moda

Recent Posts

Il podcast dei cervelli in fuga dall’Italia: “The Roads Not Taken”

“The Roads Not Taken” è un format realizzato da Guglielmo Giuggioli che intervista i ricercatori…

10 ore ago

Quanto è la capacità di memoria del cervello umano? 1 Petabyte

Quanto è la capacità di memoria del cervello umano? Quanti dati può archiviare? 1 Petabyte:…

13 ore ago

Google Bard diventa Gemini e aggiunge nuove funzioni e un’app

Da Google Bard a Gemini, l’AI di Big G cambia non solo di nome ma…

2 giorni ago

Sanremo 2024, Angelina Mango batte Geolier anche sui social: i dati

La classifica social di Sanremo 2024, una lista completa dei big in base ai follower…

4 giorni ago

MasterChef Italia: chi è il giudice più seguito sui social?

MasterChef Italia: giudici e classifica social. Antonino Cannavacciuolo è il più seguito con 3,09 milioni…

1 settimana ago

Cybersecurity: attenzione agli attacchi GenAI

Le previsioni di Trend Micro sulle minacce che caratterizzeranno il 2024, dalla GenAi alle blockchain

1 settimana ago

Digitalic © MMedia Srl

Via Italia 50, 20900 Monza (MB) - C.F. e Partita IVA: 03339380135

Reg. Trib. Milano n. 409 del 21/7/2011 - ROC n. 21424 del 3/8/2011