Categories: Social Network

Twitch introduce uno strumento per rilevare account sospetti

Twitch, come tutti gli altri social network, è impegnato a contrastare l’attività più o meno fraudolenta di account fake. Chi usa Facebook e Instagram, ad esempio, sa bene quanto i finti account possano essere fastidiosi: oltre a spammare nei commenti, nelle stories e nei messaggi diretti, i fake spesso rappresentano delle vere e proprie serie minacce, spingendosi a truffare o bullizzare online. Insomma, un fenomeno tutt’altro che irrisorio e a cui, almeno per il momento, non è stata trovata alcuna soluzione definitiva.

Lo strumento per rilevare account sospetti su Twitch

Lo strumento messo in piedi da Twitch mira, in particolare, a rilevare gli account sospetti creati per aggirare i divieti imposti sui canali della piattaforma di live streaming. Lo scopo principale di tale strumento, chiamato proprio Rilevamento utenti sospetti, è quello di limitare il fenomeno delle molestie, a quanto pare alquanto preoccupante sul social. Come ha spiegato lo stesso Twitch, lo strumento è in grado di identificare gli utenti sospetti grazie alla rilevazione di determinati segnali. A tal proposito, il social è rimasto piuttosto vago in merito alla tipologia dei segnali che portano all’eventuale contrassegno dell’account come probabile o possibile evasore del divieto del canale, anche se uno dei criteri potrebbe essere quello di confrontare l’account con altri che in passato sono stati bannati, onde capirne il comportamento. Un atteggiamento comprensibile: evitando di accennare troppo ai criteri che fanno scattare “l’allarme”, la piattaforma potrebbe contare su una maggiore efficacia dello strumento. Una volta bollato l’account come probabile o possibile evasore, Twitch agisce in base alle necessità.

Streamer IRL, chi sono e cosa fanno nei live IRL

Cosa succede agli account ritenuti sospetti

In base alla suddivisione tra probabili e possibili evasori di ban all’interno dei canali, Twitch adotta soluzioni diverse. Nel caso in cui un utente venga giudicato probabile evasore, i suoi messaggi verranno bloccati e non visualizzati in chat, in modo tale che gli altri utenti non possano accorgersi di ciò che sta scrivendo. Chi invece viene considerato possibile evasore avrà sì la possibilità di mostrare i propri messaggi in chat ma verrà segnalato sia allo streamer sia ai moderatori, che potrebbero decidere di limitarne l’attività sul canale.

Due precisazioni sono state date in merito. La prima riguarda il fatto che gli utenti possono decidere di disattivare lo strumento di rilevamento degli utenti sospetti. La seconda sottolinea come i messaggi nascosti agli utenti che seguono il canale continuano a essere ben visibili a streamer e moderatori e che, almeno per il momento, non c’è modo di modificare questa soluzione.

immagine: blog.twitch.tv


Twitch introduce uno strumento per rilevare account sospetti - Ultima modifica: 2021-12-03T08:33:48+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Recent Posts

Amazon Prime: cancellarsi dal servizio diventa più facile

Abbandonare il programma di vantaggi per i clienti abbonati alla piattaforma e-commerce diventa più facile,…

5 ore ago

Spotify consentirà di creare podcast con la sua app

La piattaforma streaming ha annunciato un interessante novità, che rivoluzionerà la creazione di podcast attraverso…

1 giorno ago

Fido: il sistema per dire addio alle password

Il Sistema Fido vuole eliminare le password Apple, Google e Microsoft insieme si vogliono affidare…

2 giorni ago

INZONE, il nuovo brand di Sony pensato per i gamer

Gli appassionati di videogiochi ameranno i nuovi prodotti Sony, pensati appositamente per loro.

4 giorni ago

Non aprite quella email: l’evento online per difenderti davvero (30/6)

I nuovi metodi usati dagli hacker e come prevenire i danni a te e alla…

5 giorni ago

Apple Gift Card arrivano in Italia, come utilizzarle

Disponibili anche in Italia le carte regalo Apple grazie alle quali è possibile acquistare qualsiasi…

5 giorni ago

Digitalic © MMedia Srl

Via Italia 50, 20900 Monza (MB) - C.F. e Partita IVA: 03339380135

Reg. Trib. Milano n. 409 del 21/7/2011 - ROC n. 21424 del 3/8/2011