App

WhatsApp, i telefoni su cui non sarà più disponibile nel 2023

Come succede periodicamente, WhatsApp aggiorna la lista dei telefoni che non supporterà più. Ciò significa che chi possiede uno dei 47 modelli indicati nella lista che vedremo a breve, non potrà più utilizzare l’applicazione di messaggistica istantanea da gennaio 2023. Si tratta, come sempre, di modelli di telefoni datati, che davvero poche persone possiedono e utilizzano. Ma questo, di certo, non esclude che qualcuno possa servirsene ancora.

La data da segnare è quella del 31 dicembre 2022, quando WhatsApp cesserà di supportare la sua app su numerosi telefoni di varie marche. Tra questi, compaiono in lista smartphone Samsung, Apple, Huawei e anche altri.

I telefoni che WhatsApp non supporterà più nel 2023

Scopriamo dunque quali sono questi 47 modelli di telefoni che a partire dalla data dell’1 gennaio 2023 WhatsApp cesserà di supportare. Nel dettaglio si tratta di:

  • iPhone 5
  • iPhone 5c
  • Archos 53 Platinum
  • Grand S Flex ZTE
  • Grand X Quad V987 ZTE
  • HTC Desire 500
  • Huawei Ascend D
  • Huawei Ascend D1
  • Huawei Ascend D2
  • Huawei Ascend G740
  • Huawei Ascend Mate
  • Huawei Ascend P1
  • Quad XL
  • Lenovo A820
  • LG Enact
  • LG Lucid 2
  • LG Optimus 4X HD
  • LG Optimus F3
  • LG Optimus F3Q
  • LG Optimus F5
  • LG Optimus F6
  • LG Optimus F7
  • LG Optimus L2 II
  • LG Optimus L3 II
  • LG Optimus L3 II Dual

  • LG Optimus L4 II
  • LG Optimus L4 II Dual
  • LG Optimus L5
  • LG Optimus L5 Dual
  • LG Optimus L5 II
  • LG Optimus L7
  • LG Optimus L7 II
  • LG Optimus L7 II Dual
  • LG Optimus Nitro HD
  • Memo ZTE V956
  • Samsung Galaxy Ace 2
  • Samsung Galaxy Core
  • Samsung Galaxy S2
  • Samsung Galaxy S3 mini
  • Samsung Galaxy Trend II
  • Samsung Galaxy Trend Lite
  • Samsung Galaxy Xcover 2
  • Sony Xperia Arc S
  • Sony Xperia miro
  • Sony Xperia Neo L
  • Wiko Cink Five
  • Wiko Darknight ZT

Le ultime novità dell’app

Tra le ultime novità che WhatsApp ha aggiunto, la possibilità di creare un proprio avatar da utilizzare nelle chat e soprattutto la possibilità di annullare l’eliminazione di un messaggio cancellato per errore quando si è scelta l’opzione “elimina per me”. In precedenza WhatsApp aveva altresì aggiunto la possibilità di auto inviarsi messaggi (molto utile per prendere appunti, ad esempio).

immagine: Pixabay


WhatsApp, i telefoni su cui non sarà più disponibile nel 2023 - Ultima modifica: 2022-12-28T07:00:35+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Recent Posts

Parità di genere: la chiave per l’ambiente di Lavoro del futuro secondo Ricoh

Ricoh Italia, guidata da Davide Oriani, promuove la parità di genere come chiave per un…

12 ore ago

Yarix lancia Egyda: l’AI continua rivoluzionare la Cybersicurezza

Yarix introduce Egyda, un sistema avanzato basato su IA che riduce del 40% i tempi…

1 giorno ago

L’AI rimodellerà il panorama italiano della cybersecurity nel 2024

Giampiero Savorelli, managing Director di HP Italy, esplora il futuro dell'Intelligenza Artificiale (IA) nella cybersecurity,…

1 giorno ago

Zyxel punta su security e Wi-Fi 7 e annuncia il nuovo partner program

Zyxel punta sulle nuove tecnologie a sostegno della trasformazione delle Pmi e annuncia un nuovo…

3 giorni ago

Biagio Montaruli: una stella emergente nel campo dell’IA alla Conquista del SophI.A Summit

Biagio Montaruli, dottorando italiano in IA, vince un premio al 6° SophI.A Summit, dopo ricerche…

3 giorni ago

L’impatto innovativo dell’AI sulle Aziende Italiane: l’evento “Create your AI” con Memori e il Gruppo E

L’incontro ha messo in evidenza come l'integrazione dell'AI nelle aziende italiane sia già possibile in…

4 giorni ago

Digitalic © MMedia Srl

Via Italia 50, 20900 Monza (MB) - C.F. e Partita IVA: 03339380135

Reg. Trib. Milano n. 409 del 21/7/2011 - ROC n. 21424 del 3/8/2011