Amazon Echo: come funziona lo smart speaker del momento

L’altoparlante intelligente made in Seattle ha conquistato i consumatori italiani: cos’è Amazon Echo e come può semplificarti la vita grazie ad Alexa.

Amazon Echo

Un cilindro piccolo ma elegante, dall’aspetto discreto ma allo stesso tempo con un look fresco: Amazon Echo è giunto alla sua terza versione più in forma che mai, per poter soddisfare le richieste vocali dei suoi utenti.

In inglese si dice “smart speaker”, in italiano spesso lo sentiamo chiamare col nome di altoparlante intelligente: entrambe le diciture rimandano a un piccolo gingillo tecnologico realizzato da Amazon, come si intuisce già dal nome.
Questo tipo di device, che trova facilmente posto sulle scrivanie o sulle pareti attrezzate di casa o dell’ufficio, nasconde moltissime capacità.
Tra le sue possibilità più apprezzate, vi è di certo quella di riprodurre musica, ma anche l’impostazione di sveglie, timer, promemoria, l’ascolto di news, radio e aggiornamenti sulle previsioni meteo, ad esempio.

Scopriamo qualche dettaglio in più sul rinnovato device dell’universo di Bezos nella sua versione standard.

Com’è fatto lo speaker di Amazon

Difficile non aver mai incrociato un Amazon Echo, soprattutto se si è fatto ricorso almeno una volta allo storico negozio online negli ultimi tempi.

Lo speaker intelligente di Seattle ha un’estetica piacevole, e si presenta come un dispositivo poco vistoso: è piuttosto facile abbinarlo all’arredamento circostante, sia grazie alle sue linee moderne che lo rendono adatto a tutto, ma anche per le diverse colorazioni disponibili.

Per quel che riguarda la sua estetica, la terza versione di Amazon Echo ha ammorbidito gli angoli nei bordi superiore e inferiore, con spigoli arrotondati che lo fanno ora assomigliare al fratello maggiore, Echo Plus.
La parte superiore, con scocca in plastica, è caratterizzata dalla presenza di 4 pulsanti fisici, utilizzabili rispettivamente per la regolazione del volume, per la disattivazione dei microfoni integrati, e per risvegliare l’assistente digitale Alexa e renderla pronta a recepire il comando vocale da impartire.

Pulsanti Amazon Echo

Questa superficie, forellata in 7 punti, cela altrettanti microfoni che consentiranno al dispositivo di captare la voce dell’utente anche nelle condizioni più rumorose. L’anello luminoso a LED che gira intorno a tutto il profilo rotondo servirà, invece, per notificare sullo stato dell’apparecchio.

Scendendo verso la base del dispositivo, Amazon Echo viene avvolto da un tessuto tramato: questa texture lo rende piacevole alla vista e al tatto, e abbinabile all’arredo circostante attraverso le varie colorazioni aggiornate Antracite, Blu-grigio, Grigio chiaro e Grigio mélange.

Nuovo Amazon Echo

Sul retro, poi, oltre alla porta per l’alimentazione del device, è disponibile una porta AUX per l’uscita audio, per collegare via cavo l’Amazon Echo con altri speaker, e ascoltare Alexa sfruttando altoparlanti più potenti.

Il comparto hardware di Amazon Echo, invece, è costituito da un woofer da 76 millimetri, per riprodurre suoni più bassi e profondi, e un tweeter da 20 millimetri in grado di regalare suoni medi e alti più chiari e puliti. In particolare, in questa terza edizione di Echo, Amazon ha curato molto la resa audio del device. L’obiettivo – raggiunto – era quello di offrire una riproduzione audio più potente, ma allo stesso tempo cristallina, e una diffusione sonora omnidirezionale a 360°: da qualsiasi angolazione, la musica riprodotta da Amazon Echo offrirà ora un’esperienza migliorata.

Alexa è l’anima di Amazon Echo

Non si può parlare di Amazon Echo senza menzionare “lei”: Alexa, l’assistente intelligente di Amazon capace di apprendere le richieste rivolte al dispositivo.
Alexa sa interagire con la voce degli utenti: è il famoso software messo a punto per “ascoltare” e rispondere a tutto ciò che viene chiesto, ma non solo.

Infatti, l’assistente digitale di Amazon è anche in grado di intraprendere azioni, come quella di impostare sveglie all’orario richiesto, ma anche leggere le ultime news dal sommario, oppure raccontare storie e barzellette, tra le altre cose.

Ma le capacità standard di Alexa possono essere estese attraverso l’installazione di apposite skill, ovvero dei plugin aggiuntivi prettamente ideati per aggiungere una specifica funzionalità all’assistente intelligente, voce e anima di Amazon Echo.

Attraverso queste ultime, è possibile richiedere un’infinità di cose all’Amazon Echo, come ad esempio l’interazione con gli elettrodomestici intelligenti di casa. Non di rado, infatti, Amazon Echo viene sfruttato per il miglioramento dell’automazione casalinga: grazie alla compatibilità con numerosi dispositivi per la domotica – come luci smart, termostati, prese intelligenti, ma anche telecamere per la videosorveglianza, forni, frigoriferi o stazioni meteo –, è possibile interagire con la casa smart attraverso semplici comandi vocali, che corrispondono a precise azioni, oppure impostare le cosiddette “routine”, ovvero azioni specifiche correlate ad altri eventi.

Alexa: tutto quello che puoi chiedere all’assistente di Amazon

Per avere un’idea, tra le più famose skill ufficiali di Alexa vi sono: Amazon Music, Sky TG24, La Repubblica, Spotify, Il Corriere della Sera, Radio 105, Just Eat, Hue Philips o bTicino.

Amazon Echo in tante declinazioni

Esistono diversi dispositivi Echo, ognuno con proprie peculiarità e capacità, pensati per le esigenze più disparate.
Insieme al debutto della terza generazione di Amazon Echo a fine settembre 2019, Amazon ha rinnovato la sua offerta di dispositivi intelligenti, aggiungendo ai modelli già noti delle piacevoli novità, come ad esempio il display integrato all’interno del tessuto di Echo Dot, che oggi permette anche la consultazione di informazioni come la temperatura o l’orario. O ancora Echo Flex, l’adattamento dell’altoparlante intelligente ad ambienti angusti come un corridoio o ancora un garage, per avere sempre a portata di voce le funzionalità offerte da Alexa. Oppure l’attesissimo Amazon Echo Studio, il dispositivo che risponde finalmente alle esigenze degli audiofili, e di tutti gli amanti della qualità audio di un certo livello, grazie alla presenza della tecnologia audio 3D e del Dolby Atmos, oltre ai 5 altoparlanti totali per una diffusione omogenea della musica.

Amazon: i nuovi dispositivi Echo sono ufficiali, ecco le novità

Prezzo di Amazon Echo

La versione standard di Amazon Echo può essere acquistata in via esclusiva sul famoso e-commerce del produttore: basta registrarsi al sito, se non si è già clienti di Amazon, e scegliere il colore di Echo che si preferisce tra i quattro disponibili.
Tutte le colorazioni sono in vendita al costo di 99.99 euro, spese di spedizione incluse.


Amazon Echo: come funziona lo smart speaker del momento - Ultima modifica: 2019-10-21T09:00:31+00:00 da Maria Grazia Tecchia

Giornalista, blogger e content editor. Ha realizzato il sogno di coniugare le sue due più grandi passioni: la scrittura e la tecnologia. Esperta di comunicazione online, da anni realizza articoli per il web occupandosi della tecnologia a più livelli.

IQ Test Storage Intelligente

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!