Nuovo update rilasciato da Moutain View permette di interagire con Google Assistant anche in italiano, per un’esperienza migliorata e resa più accurata anche per noi utenti nel Belpaese.

 

Alla fine di questo 2017 abbiamo finalmente potuto beneficiare di Google Assistant in tutta la sua magnificenza: iniziato il rollout qualche giorno prima rispetto alla metà del mese prevista, Google ha mantenuto le sue promesse.
Se fino a questo momento l’assistente virtuale di Google era un gingillo da sfruttare appieno soltanto in inglese, le cose ora sono cambiate.
Gli algoritmi dell’intelligenza artificiale di Google, infatti, parlano anche l’italiano in via ufficiale.

Cos’è Google Assistant?

Qualcuno intende Google Assistant come un’evoluzione di Google Now, ma in realtà si tratta di un’app che può fare molto di più. Sulla scia di Siri di Apple, o dell’Alexa di Amazon, Google offre un maggiordomo tuttofare in grado di esaudire (quasi) ogni tua richiesta.

A differenza di Google Now, però, Google Assistant è in grado di fornirti le risposte di cui hai bisogno interpretando i tuoi pensieri e ragionamenti logici.
Se si chiede quando giocherà il Milan, ad esempio, e dopo la sua risposta si procederà con “E la Juve?”, l’assistente digitale capirà che si vuol sapere quando sarà la prossima partita giocata dalla Juventus.
Allo stesso modo, sfruttando la domanda “E la Juve?” ma dopo aver chiesto della classifica di Serie A, sarà mostrata la posizione in classifica della squadra in questione con relativo punteggio.

Google Assistant riesce a contestualizzare le tue domande e richieste per servirti al meglio in qualsiasi occasione.

Come funziona l’assistente di Google

È possibile avanzare le proprie richieste a Google Assistant tenendo premuto il tasto home dello smartphone, oppure chiamandolo con il classico comando vocale “OK, Google”.
Basato sul machine learning, l’intelligenza artificiale di Google è un concentrato di elaborazione linguistica e riconoscimento vocale, che gli permette di comprendere le domande ad esso rivolte e scovare in internet una risposta pertinente alla domanda posta.
Dopo la tua richiesta, Google Assistant effettuerà una ricerca veloce per mostrarti le informazioni di cui hai bisogno, sia sul display del telefono che attraverso la riproduzione audio delle stesse.

Quali sono i comandi da utilizzare

Il potenziale dell’assistente di Google può essere compreso soltanto attraverso il suo utilizzo: Google Assistant può essere interrogato attraverso una vasta gamma di comandi.

È possibile chiedere a Google Assistant:

  • Metti un po’ di musica
  • Lancia una moneta
  • Facciamo un gioco?
  • Chiama papà
  • Che tempo fa?
  • Imposta un timer
  • Imposta una sveglia
  • Imposta un promemoria
  • Quando sarà la prossima partita di calcio?
  • A che ora sorge il sole?
  • Quando compi gli anni?
  • Qual è lo stato del volo AF1415?
  • Prezzo dei titoli Eni SpA
  • Qual è l’ufficio postale più vicino?
  • Traduci buongiorno in giapponese
  • A che ora è il mio volo?
  • Cosa dicono le notizie?

Dispositivi compatibili

Google Assistant può essere utilizzato su smartphone Android dalla versione 6.0 e successive, ma entro la fine dell’anno da Mountain View rassicurano che sbarcherà anche su iPhone. Arriverà a breve anche su tablet Android, mentre è già disponibile per alcune Smart TV di Sony con Android a bordo.

Google Assistant parla Italiano

Google Assistant parla italiano: ecco i comandi più diffusi ultima modifica: 2017-11-18T07:00:18+00:00 da Maria Grazia Tecchia

No Banner to display

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!

Entra nella commmunity di Digitalic, seguici!