Lo spettacolare servizio made in Mountain View che permette di esplorare strade, monumenti, o edifici in 3D: cos’è Google Earth, come funziona, e come sfruttare le sue incredibili caratteristiche.

google earth

Reso disponibile per la prima volta nel 2001, il famoso atlante tridimensionale è divenuto noto al grande pubblico a partire dal 2004, anno in cui Google acquisì la softwarehouse che lo aveva ideato: per la prima volta un programma grafico moderno ed accessibile permetteva a chiunque di esplorare diverse regioni della Terra, senza doversi staccare dalla scrivania.

Risponde al nome di Google Earth, ovvero un programma di grafica capace di ricostruire in tre dimensioni una porzione della Terra a scelta, proponendo l’intero ambiente grafico ricreato sulla base delle immagini satellitari.
Una sorta di mappamondo virtuale animato, sul quale è tutt’oggi possibile effettuare zoom o rotazioni per ammirare la Terra da una prospettiva spaziale.
Ma non solo.

Fino a qualche anno fa esistevano due diverse versioni del programma:

  1. Google Earth;
  2. Google Earth Pro.

La prima variante poteva essere liberamente scaricata ed installata da tutti, e conteneva le più basilari funzioni del software, mentre la seconda (a pagamento) era indicata per scopi didattici o scientifici.
Dal 2015, però, Google ha deciso di rendere Google Earth Pro gratis, rendendo unico ed accessibile a tutti il suo mappamondo virtuale in 3D.

Come si usa Google Earth

Dopo l’installazione di Google Earth Pro sul computer – ormai conosciuto con il semplice nome di Google Earth – si viene accolti da una schermata che indica quali sono i comandi principali del programma, e offre basilari informazioni sull’utilizzo dello stesso.

Al di sotto di questa sorta di popup, è possibile scorgere un globo virtuale che prende vita in un ambiente buio che ricorda l’universo: da questo momento sarà necessario interagire con il mouse per poter navigare all’interno delle mappe tridimensionali.
Google Earth potrà quindi portare l’utente nei luoghi più reconditi della Terra, quelli sconosciuti oltreoceano, oppure quelli vicini poco accessibili al pubblico, offrendo un viaggio virtuale nel tempo grazie all’apposito strumento.

Funzioni di Google Earth

Dal punto di vista della navigazione tra mappe, Google Earth potrebbe essere paragonato a Google Maps, ma si differenzia da quest’ultimo poiché, oltre alla libera esplorazione di luoghi, questo servizio permette di spostarsi tra le strade in tre dimensioni: è possibile muoversi tra vie e luoghi ricostruiti in una realtà virtuale a tre dimensioni, che regala l’impressione di trovarsi quasi all’interno del sito visitato.

Esistono svariati monumenti o edifici importanti di tutto il mondo da ammirare nelle tre dimensioni di Google Earth, riprodotti in grafica tridimensionale da tecnici specializzati che hanno poi provveduto a caricare il risultato sulla piattaforma: in questo modo è possibile studiare il Duomo di Milano quanto la Tour Eiffel o la Statua della Libertà, osservando questi luoghi di largo interesse da diverse angolazioni.

Inoltre, la perfetta integrazione con Street View di Google permette di passare facilmente dalla ricostruzione virtuale in 3D alla fotografia panoramica reale: basterà trascinare l’omino arancione di Street View in un punto desiderato della mappa per trovarsi nel luogo esatto, e dare un’occhiata a 360° scorrendo tra le famose immagini ad alta definizione riprese, ad esempio, dalle Google Car.

Su Google Earth è inoltre possibile attivare funzioni aggiuntive come la modalità diurna o notturna, oppure le condizioni meteorologiche realistiche, che aggiungeranno nubi d’effetto al globo terrestre.
Per aiutarsi nella navigazione è anche possibile inserire dei pin: in questo modo si potrà salvare una posizione specifica oggetto di studi, che potrà essere consultata in seguito senza dover ricercare le coordinate specifiche.

Infine, è possibile passare dalla modalità Google Earth a Google Sky, una versione che permette un giro dell’universo alla scoperta di nuove galassie. Allo stesso modo, si può passare a Google Luna o Google Marte dall’apposito pulsante, per dare un’occhiata tridimensionale e ravvicinata al nostro satellite o al pianeta rosso, attraverso la ricostruzione grafica ottenuta dai fotogrammi in HD scattati dai satelliti.

Dubbi e Privacy

Sebbene negli anni siano state palesate molteplici preoccupazioni su Google Earth, a causa della possibile violazione della privacy e compromissione di segreti per la sicurezza internazionale, con questo programma è possibile sorvolare soltanto zone consentite dalle autorità.

In particolare, aree come quelle della Corea del Nord così come siti che ospitano basi militari in tutto il mondo, non possono essere visitabili in zoom per diniego governativo o motivi di sicurezza.

Usare Google Earth per il business

Come si può sfruttare Google Earth nelle vesti di strumento al servizio dei professionisti?
Google Earth si rivela essere molto utile per effettuare sopralluoghi virtuali ed ottenere informazioni su località, strade ed edifici difficilmente raggiungibili, ma viene anche utilizzato per calcolare distanze e superfici, gestire i dati GIS (del Sistema Informativo Geografico), conoscere le dimensioni di una proprietà, i suoi confini o la zona geografica.
Inoltre, permette di ottenere immagini su paesaggi urbani in 3D e molti altri elementi di studio liberamente fruibili da una visione aerea del luogo di interesse.

Google Earth può essere usato anche da tecnici di settore come ausilio alla tradizionale cartografia, per esportare le mappe o ancora per realizzare avanzati modelli 3D, attraverso la tecnica chiamata fotogrammeria digitale.

Compatibilità di Google Earth Pro

Google Earth può essere scaricato ed installato su gran parte dei dispositivi oggi disponibili, come:

  • Computer;
  • Mac;
  • Smartphone;
  • iPhone.

Nei primi due casi è sufficiente recarsi sul sito ufficiale e cliccare sul pulsante dedicato al download di Google Earth, al fine di scaricare la versione per desktop, mentre per smartphone ed iPhone è sufficiente spostarsi nei relativi negozi digitali e scaricare le applicazioni per Android ed iOS.

Google Earth Online

Esiste anche una variante speciale di Google Earth, semplificata ed alleggerita per essere utilizzabile tramite browser: si tratta di Google Earth online, che per essere utilizzato necessita del browser Google Chrome e della connessione a internet attiva. Collegandosi al sito earth.google.com/web basta pigiare il pulsante Avvia Google Earth dalla schermata dedicata per iniziare ad esplorare il mondo e l’universo senza nemmeno scaricare software aggiuntivi.
Bisognerà soltanto aspettare il tempo necessario al caricamento di tutti i dettagli, indicato da un counter che mostra la preparazione grafica attraverso i quattro miliardi e mezzo di anni della Terra, per poi iniziare la navigazione attraverso la web app di Google Earth.

IQ Test reti aziendali

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!