Un aggiornamento porta nuove feature all’applicazione mobile di Google Maps: il navigatore satellitare di Mountain View introduce funzioni comode per i pendolari.

Google Maps ricorda scendere fermata

In principio Google Maps era un sito al quale collegarsi attraverso un computer, ovvero una pagina web capace di mostrare strade e città nuove per informare gli internauti su dettagli, nomi delle vie, e incroci altrimenti sconosciuti.
Con l’avvento degli smartphone, poi, Google Maps è stato condensato in una comoda applicazione da avere sempre a portata di mano: al giorno d’oggi con uno smartphone in tasca è praticamente impossibile perdere l’orientamento.

C’è chi Google Maps non lo usa in via esclusiva come navigatore mentre è alla guida della propria auto: sempre più utenti sfruttano i graditi servigi di Google Maps anche per l’utilizzo dei mezzi pubblici o, perché no, per percorrere tragitti e sentieri a piedi.

Gli aggiornamenti del percorso in tempo reale

Ed è proprio a proposito della tab relativa ai mezzi di trasporto che Google ha deciso di aggiungere una chicca che renderà felici quanti ricorrono ogni giorno ad autobus, treni, metropolitane o tram per spostarsi sulle strade di città poco conosciute.
Sembra che il team californiano sia infatti all’opera per rilasciare in maniera ufficiale una funzione, attualmente in fase sperimentale, che include il monitoraggio dello spostamento in tempo reale, con relativa segnalazione delle diverse fermate che il mezzo dovrà rispettare.

Come funziona la nuova opzione

Stando a queste supposizioni, dovrebbe essere necessario:

  1. Attivare la connessione a internet;
  2. Abilitare le funzioni del GPS;
  3. Lanciare l’applicazione Google Maps;
  4. Inserire la destinazione;
  5. Schiacciare il tasto “Avvia” per iniziare la navigazione.

Il nuovo alert di Google Maps avvisa quando scendere

Sulla scia di queste informazioni trapelate sono state lanciate teorie su possibili risvolti e integrazioni di questo tipo di monitoraggio del percorso: arriva dalla redazione di TechCrunch un’ipotesi su una probabile notifica che accompagnerebbe lo sviluppo dell’intero tragitto a bordo di un mezzo pubblico.
Questa notifica, sonora e accompagnata da vibrazione, servirebbe a segnalare all’utente che si è prossimi alla propria fermata, ed è quindi il momento di prepararsi per scendere.
Anche con lo schermo del telefono bloccato.

Una feature che potrebbe rivelarsi una manna dal cielo non solo per quanti si affidano ai mezzi di trasporto per muoversi su nuove tratte, ma anche per i pendolari che, affrontando un lungo viaggio, potrebbero addormentarsi oppure distrarsi, perdendo la fermata giusta.

Fase di test in corso: beta prossima al rilascio?

Al momento non ci sono conferme ufficiali da parte di Big G, ma l’ipotesi verosimile potrebbe concretizzarsi nel prossimo anno quando, conclusa la fase di sperimentazione sui “trusted tester”, la release potrà essere rilasciata in via ufficiale.
Non è ancora dato sapere quando la funzione che arricchisce l’esperienza di Google Maps per chi si sposta con mezzi pubblici potrà vedere la luce, e soprattutto giungere in Europa – e quindi in Italia.

Sebbene si tratti di una feature già usufruibile attraverso altre applicazioni, l’integrazione in Google Maps sarà un punto a favore dell’impeccabile navigatore di Google. Se non altro, sarà utile per disinstallare applicazioni superflue dallo smartphone sempre avido di risorse.

Google Maps ti ricorda di scendere alla tua fermata ultima modifica: 2017-12-12T07:00:15+00:00 da Maria Grazia Tecchia
Depositphoto Agosto 2018

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!