L’ultimo arrivato della casa cinese è Huawei Mate 10 Pro, un concentrato di tecnologia che porta innovazione: un potente processore neurale lo rende il primo smartphone intelligente capace di sfruttare l’AI in molteplici applicazioni.

Huawei Mate 10 Pro

Il nuovo Huawei Mate 10 Pro dotato di intelligenza artificiale

Smartphone intelligente”: è così che Huawei ha presentato il nuovo Huawei Mate 10 Pro in debutto sul mercato italiano proprio in queste ore, con una definizione che potrebbe sembrare ridondante, ma che in realtà sottolinea soltanto la specialità del nuovo telefono di Ren Zhengfei.
Se fino ad oggi siamo stati abituati all’uso di telefoni intelligenti perché capaci di riunire in un solo dispositivo mansioni riservate qualche anno fa soltanto ai computer, l’intero concetto di smartphone inizia adesso a cambiare.

L’intelligenza di Huawei Mate 10 Pro

Tutto merito del nuovo processore messo a punto dagli ingegneri di Huawei, una potente “Neural-Network-Processing Unit” che permette allo smartphone di pensare ed agire come farebbe il cervello umano.
Huawei HiSilicon Kirin 970 è una CPU a 10 nm con 8 core e frequenza da 2.1 Ghz, che attraverso il ricorso a sofisticate reti neurali è in grado di effettuare operazioni complesse finora intraprese soltanto da un cervello umano nell’utilizzo di uno smartphone.

Funzioni che sfruttano l’AI

La prima dimostrazione pratica di questa nuova intelligenza artificiale donata allo smartphone riguarda la fotocamera, che in Huawei Mate 10 Pro diventa più intelligente che mai.
Il potente doppio sensore Leica, infatti, è in grado non solo di riconoscere la scena che viene inquadrata distinguendo il soggetto dallo sfondo, ma anche di settare in maniera automatica le impostazioni che permettono la migliore resa dello scatto.

Attraverso il riconoscimento facciale, ad esempio, lo smartphone intelligente è capace di impostare le diverse funzioni a disposizione del cervello artificiale, dando risalto al volto sullo sfondo con un potente quanto efficace effetto bokeh, ma allo stesso tempo scegliendo l’illuminazione adatta ad esaltare il volto sul resto della scena.

Oltre al fatto che “Non dovremo più quindi improvvisarci fotografi, perché sarà il telefono a riconoscere la circostanza e, di conseguenza, darci il miglior scatto” – così come dichiara Pier Giorgio Furcas, general manager Consumer Business Group di Huawei Italia –, Huawei Mate 10 Pro è in grado di ottimizzare le risorse a disposizione, sfruttando con parsimonia l’autonomia residua.
Grazie a questo nuovo ricorso alle risorse disponibili, lo smartphone intelligente di Huawei riesce a resistere per un intero giorno con una ricarica veloce di soli 20 minuti attraverso il caricatore Huawei SuperCharge.

Inoltre, sbocchi della nuova intelligenza del processore neurale sono tangibili anche nelle applicazioni per la realtà aumentata, nella capacità di riduzione del rumore audio attraverso l’isolamento della voce mentre si è al telefono, oppure nella traduzione automatica di un testo inquadrato con la fotocamera.
Huawei Mate 10 Pro riconosce in automatico la lingua utilizzata nel testo e ripropone, attraverso un’applicazione firmata Microsoft, un nuovo testo tradotto dal testo originale puntato con la fotocamera.

Design e specifiche tecniche

Il primo smartphone capace di pensare come un cervello umano si presenta con un design definito “iconico”, uno stile noto ma reso ancora più piacevole dall’arrotondamento di vetro e spigoli.
Oltre all’innovativo processore neurale, Huawei Mate 10 Pro possiede un brillante display AMOLED da 6 pollici con risoluzione da 2160 x 1080 pixel, 6 GB di memoria Ram e 128 GB di storage interno per i dati, nonché due sensori Leica per la doppia fotocamera da 20 + 12 megapixel, una batteria da 4000 mAh e Android O 8.0 a bordo.

Huawei Mate 10 Pro è il primo smartphone “intelligente” ultima modifica: 2017-11-20T14:45:27+00:00 da Maria Grazia Tecchia
CeBit 2018

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!

Entra nella commmunity di Digitalic, seguici!