Motorola RAZR: ufficiale il nuovo smartphone pieghevole

Lo smartphone flessibile di Motorola è finalmente realtà: Moto RAZR potrebbe essere davvero lo smartphone pieghevole che stavamo aspettando.

Moto RAZR 2019

La grande attesa che ha anticipato la venuta del primo smartphone di Motorola è finalmente giunta al termine: l’iconico Moto RAZR è tornato sui mercati sotto forma di smartphone pieghevole, ed è quanto di più desiderabile possa esserci al momento nel settore degli smartphone.

Anche Motorola – leggasi Lenovo – dunque, ha deciso di lanciarsi nell’ancora poco esplorato territorio dei pieghevoli, impresa in cui si sono cimentati solo pochi big del settore quali Samsung e Huawei, almeno fino a questo momento.

Ma a differenza dei due pieghevoli più famosi di oggi, il Moto RAZR reinventa il concetto di smartphone flessibile: non propone un device che può espandersi fino a diventare un tablet ma, al contrario, punta a contenere le dimensioni dei sempre più ingombranti smartphone di oggi.

L’amatissimo cellulare dei primi anni 2000 è quindi tornato in veste di pieghevole, riservando interessanti novità ai suoi clienti.

Caratteristiche Moto RAZR 2019

Il primo fattore di rilevanza è di certo il form factor: Moto RAZR si presenta così come ci ricordavamo il V3, modello che dal 2004 ha davvero spopolato in tutto il mondo.

Da chiuso, il Motorola RAZR flessibile è un piccolo smartphone tascabile, con dimensioni di soli 72 x 94 x 14 millimetri e peso di 205 grammi, con un display touchscreen secondario da 2.7 pollici con risoluzione 600 x 800 pixel, in grado di mostrare le notifiche, e di permettere alcune operazioni anche a smartphone chiuso, come scattare selfie, gestire la riproduzione della musica o richiamare l’assistente di Google.

Da aperto, invece, rivela un tradizionale smartphone piuttosto sottile, con un mento sporgente nella parte inferiore del device che, oltre a contenere componenti hardware, aiuta a mantenere lo stesso spessore della piega dello schermo quando il dispositivo viene chiuso.

Motorola RAZR presenta un display principale da 6.2 pollici OLED con risoluzione 2142 x 876 pixel, processore Qualcomm Snapdragon 710 e 6 GB di memoria Ram, oltre a 128 GB di memoria interna e connettività Wi-Fi, Bluetooth ed NFC.

Il comparto fotografico è costituito da soli due sensori: quello principale da 16 megapixel con apertura f/1.7, accompagnato da una fotocamera anteriore di 5 megapixel, perfetta per le videochiamate. Tuttavia, è comunque possibile scattarsi selfie anche con la fotocamera posteriore: basta chiudere lo smartphone e farsi un autoscatto controllando l’inquadratura dal display secondario.

Il nuovo Motorola RAZR è idrorepellente, gira con Android 9, e sarà disponibile al preordine anche in Italia a partire dal 4 dicembre, ad un costo ufficiale di 1599 euro.
Si tratta di un costo più contenuto rispetto ai pieghevoli di Samsung e Huawei, ma di certo va tenuto conto del diverso fattore di forma e delle caratteristiche tecniche non proprio da top di gamma.


Motorola RAZR: ufficiale il nuovo smartphone pieghevole - Ultima modifica: 2019-11-15T08:32:52+00:00 da Maria Grazia Tecchia

Giornalista, blogger e content editor. Ha realizzato il sogno di coniugare le sue due più grandi passioni: la scrittura e la tecnologia. Esperta di comunicazione online, da anni realizza articoli per il web occupandosi della tecnologia a più livelli.

IQ Test Storage Intelligente

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!