[issuu width=550 height=335 backgroundColor=%23222222 documentId=111031114346-f2efa156704e43219062da8f1e24dccd name=girly_tech_1 username=framarin tag=cloud unit=px id=744b46f9-ebcd-b155-c1a9-6a1af4c95fd6 v=2]

C’era una volta una pesante e polverosa scatola metallica, di un colore indefinito nelle sfumature del beige o del grigio, più recentemente anche ricoperta di una elegante plastica nera. Una scatola affascinante che conteneva piatti di alluminio o di vetro, avvolti da uno strato magnetico, che venivano letti grazie a testine simili a quelle dei vecchi giradischi. Proprio lì venivano registrati e conservati tutti i dati e i programmi che costituivano, di fatto, l’insieme delle sue risorse. Quella strana scatola era il computer nel suo assemblaggio standard.

Girly_Tech_1

Girly Tech

Girly Tech n. 1 ultima modifica: 2011-10-31T14:07:32+00:00 da Francesco Marino
Oracle

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!