Evento Apple del 20 aprile: nuovi iPad Pro, iMac, AirTag e Apple TV 4K

L’azienda di Cupertino rinnova iPad e iMac, con il nuovo processore M1 e aggiunge alcune novità sui servizi oltre un nuovo device connesso per non smarrire oggetti personali

L’evento Apple del 20 aprile ha regalato agli amanti della Mela numerosi lanci hardware e due annunci sui servizi. Lato device le due importanti novità sono legate dalla presenza all’interno del chip M1 realizzato a Cupertino, ovvero il nuovo iMac e il nuovo iPad Pro. Lato servizi c’è il lancio di Apple Podcasts Subscriptions (a sfidare Spotify). Gli utenti che si abbonano hanno una serie di servizi premium, a partire dall’assenza di pubblicità, accesso ad alcuni episodi in anteprima e altri in esclusiva. L’app podcast viene rinnovata. La seconda riguarda l’arrivo della seconda stagione di Ted Lasso su Tv+.

Evento Apple del 20 aprile, i nuovi iPad Pro

nuovi iPad Pro

I nuovi iPad Pro presentati all’evento Apple del 20 aprile sono un prodotto pensato non solo per chi cerca un tablet evoluto, ma anche per chi lavora e che vuole avere tutti gli strumenti e la potenza di calcolo necessaria per i diversi compiti. E questo è uno degli aspetti più di successo di questa linea di prodotti. Fiore all’occhiello la presenza il processore M1 che assicura prestazioni elevate in tutti gli ambiti.

Durante il keynote il confronto è stato fatto con il primo iPad mostrando numeri eclatanti. La CPU è 75 volte più performante (50 volte più veloce di A12Z Bionic) mentre nell’ultimo modello rispetto al primo mentre la GPU è addirittura 1500 volte più prestazionale.

Apple M1 può contare su 8 core per la CPU (4 core dedicati alle prestazioni, 4 per le operazioni meno impegnative). La GPU invece ha 8 core mentre parte dedicata all’intelligenza artificiale (Neural Engine) invece ha 16 core a disposizione.

Il nuovo Apple iPad Pro ha ora una capacità massima di storage pari 2 TB (passando per 128 GB, 256 GB, 512 GB e 1 TB). Si tratta di un’aggiunta che farà piacere ai molti utenti che utilizzano file di grandi dimensioni, per esempio per video o elaborazioni 3D, anche perché oltre alla capacità è aumentata la velocità di due volte. Interessante notare che le versioni da 1 TB e 2 TB sono dotate di 16 GB di RAM mentre le restanti ne hanno 8 GB.

Supporta Thunderblot, 5G e ha una nuova fotocamera con alcune tecnologie usate da iPhone 12 Pro, come LIDAR scanner e TrueDepth camera system nelle telecamera frontale per il Face ID.

Una nuova feature interessante è il Center Stage, che segue il movimento dei soggetti tenendoli al centro della scena durante una video call, per esempio. Il modello da 12.9 pollici ha nuovo schermo mini-led, chiamato “Liquid Retina XDR display“.

Ci sono 10.000 LED sotto il display che garantiscono una maggiore luminosità e definizione. Contrast ratio 1.000.000:1. L’altro modello è da 11 pollici.

Ordinabile dal 30 aprile, in vendita dalla seconda metà di maggio. Si parte dal 899 euro per l’11 pollici solo wifi e 1389 euro per il 12.9 pollici wifi + connessione 5G.

I nuovi iMac di Apple, caratteristiche e prezzi

nuovi iMac

Davvero coloratissimi i nuovi iMac. Un prodotto che vede una rivoluzione estetica che da tempo l’azienda di Cupertino non realizzava. Apple lo definisce un iMac allegro, ottimistico e minimale nel suo aspetto con la possibilità di sceglierlo tra una serie di colorazioni che avevamo visto solo con gli iMac degli anni passati.

La riprogettazione chiaramente ruota tutta intorno alla presenza all’interno del nuovo chip ARM M1 di Apple che permette di ridurre in modo aggressivo le dimensioni di questo all-in-one. Tutto è concentrato nella sua scheda madre che è addirittura posta nella parte inferiore dell’iMac occupando solo una fascia minimale dove sono posizionate due ventole che riescono a mantenere sotto i 10db il livello di rumore di questi nuovi device.

Il display del nuovo iMac è un Retina display da 24 pollici ma è anche il display migliore di sempre di questo prodotto soprattutto perché Apple è riuscita a posizionarlo all’interno di una scocca dalle dimensione poco più grandi di un pannello da 21.5 pollici.

Nuovo Apple MacBook Air M1, il primo laptop con processore Apple

Il pannello è un 4.5K con la particolarità di raggiungere i 500 nits e di supportare soprattutto il TrueTone, che regola automaticamente la temperatura del colore al variare dell’ambiente per un’esperienza visiva naturale. Parliamo di oltre 11,3 milioni di pixel e oltre un miliardo di colori pronti ad offrire a detta dell’azienda una visione dei contenuti brillante e vivida.

Nuova fotocamera con una risoluzione da 1080p e sensori più grandi. Nella nuova tastiera c’è un tasto per il touch ID che permette di sbloccare il Mac con le impronte digitali.

I nuovi iMac arrivano sul mercato già in pre-ordine dal prossimo 30 aprile direttamente sul sito di Apple e in Apple Store e sarà disponibile a partire dalla seconda metà di maggio. Ecco tutte le versioni:

  • iMac con M1: CPU a 8core e GPU a 7core – 8GB di RAM – SSD 256GB – 2 porte Thunderbolt /USB 4 – Magic Keyboard
    COLORI: Blu / Verde / Rosa / Argento
    Prezzo 1.499€
  • iMac con M1: CPU a 8core e GPU a 8core – 8GB di RAM – SSD 256GB – 2 porte Thunderbolt /USB 4 – 2 porte USB 3 – Gigabit Ethernet – Magic Keyboard con Touch ID
    COLORI: Blu / Verde / Rosa / Argento / Giallo / Arancione / Viola
    Prezzo 1.719€
  • iMac con M1: CPU a 8core e GPU a 8core – 8GB di RAM – SSD 512GB – 2 porte Thunderbolt /USB 4 – 2 porte USB 3 – Gigabit Ethernet – Magic Keyboard con Touch ID
    COLORI: Blu / Verde / Rosa / Argento / Giallo / Arancione / Viola
    Prezzo 1.949€

 

Finalmente gli AirTag, per non perdere gli oggetti

airtags apple

Finalmente si vedono gli Airtag all’evento Apple del 20 aprile. Erano già attesi allo scorso WWDC 2020 i famosi AirTag, ovvero quei dischetti che si collegano con il bluetooth al proprio iPhone per non smarrire gli oggetti.  Si possono mettere insieme al portachiavi, su uno zaino, dentro la borsetta. E da quel momento in poi tramite l’app “Dov’è”, quella che un tempo si chiamava “Trova il mio iPhone”, consente di trovare con precisione la sua posizione. Questo grazie all’uso di sensori e telecamera.

airtags-personalizzati

Apple offre un’ampia personalizzazione per i futuri acquirenti di AirTag: è possibile inciderli scegliendo tra 31 emoji disponibili e linee di testo, proprio come per altri dispositivi acquistabili sullo store online del colosso americano. C’è anche una prima gamma di accessori dedicati esclusivamente a AirTag, ovvero: Polyurethane Loop, Leather Loop Leather Key Ring.Un solo AirTag costa 35 euro, 4 costano 119 euro. In vendita dal 30 aprile.

Le novità della Apple tv 4K

nuova apple tv_evento apple

In occasione dell’evento Apple del 20 aprile la casa di Cupertino ha annunciato anche una nuova versione dell’AppleTV 4K, con un nuovo telecomando e una particolare tecnologia per il bilanciamento cromatico. In particolare adesso viene alimentata dal processore Apple A12 Bionic il quale fornisce un considerevole incremento nelle prestazioni grafiche, soprattutto in decoding video ed elaborazione audio.

La nuova Apple TV 4K supporta HDR e Dolby Vision anche con frame rate elevati, e può beneficiare di un nuovo telecomando Siri che – secondo la Mela – offre un controllo più intuitivo rispetto all’attuale versione.

Ordinabile dal 30 aprile. Disponibile dalla seconda metà di maggio. Costa 199 euro il modello da 32 GB e 219 euro quello da 64 GB.

 

 


Evento Apple del 20 aprile: nuovi iPad Pro, iMac, AirTag e Apple TV 4K - Ultima modifica: 2021-04-21T10:18:41+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

IQ Test Smart Working

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Qui trovi la nostra Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!