Lego Boost è l’ultima novità della società danese dei mattoncini. Il nuovo Lego Boost è un kit di costruzione e coding lanciato al CES 2017 di Las Vegas, e in questo modo i Lego potranno muoversi autonomamente. I giocattoli che abbracciano il coding e la robotica stanno spopolando e sono diventati un autentico mega trend tecnologico, basti pensare al successo straordinario di Jimu o Cozmo.

Lego Boost: un kit molti personaggi

L’idea di Lego ha tardato a debuttare, ma erano in molti ad aspettare ansiosamente l’annuncio di questa serie di prodotti. Il kit Lego Boost consentirà ai bambini di costruire cinque diversi modelli smart, che includono: Vernie il Robot, Frankie il gatto, la Chitarra 4000, the Multi-Tool Rover 4 (M.T.R.4), e un Autobuilder. Grazie ai sensori e ad un piccolo motore, i bambini potranno dar vita a tutti i Lego che hanno a disposizione tra i loro giocattoli, creando delle composizioni sempre nuove.

Il Kit robotico firmato Lego

Questa nuova sfida che Lego lancia al mercato, si basa anche sul successo dei kit robotici Mindstorm che Lego ha messo a disposizione negli ambienti didattici dove si tengono laboratori di informatica applicata. Lo scorso anno Lego ha lanciato il kit di robotica WeDo 2.0 in grado di insegnare i concetti più elementari di scienza e tecnologia agli studenti.

Lego Boost, coding per tutti

La proposta di Lego Boost si apre al mondo consumer e rende il coding a portata di tutti, rendendo il kit un po’ più un esperimento tecnologico e un po’ meno uno strumento didattico. Il kit Lego Boost è dotato di Move Hub, un mattoncino Lego con sensore tilt in grado di dare energia alla creazione del gioco Lego. Una serie di mattoncini speciali sono in grado di distinguere i colori e di prendere le distanze dagli oggetti in cui si imbattono lungo la propria traiettoria.

Un’app con 60 funzioni

Gli utenti, al fine di utilizzare al meglio il kit, dovranno scaricare una app che include 60 diverse attività di coding. I bambini potranno anche aggiungere delle registrazioni vocali per permettere al gioco di avere la capacità di parlare. Inoltre la app spiega come accrescere il potenziale del kit Lego. Una volta che sono stati compresi i funzionamenti dei sensori, i bambini saranno invogliati a costruire comandi di base e aggiungerli alle creazioni.

843 pezzi

Il kit, composto da 843 pezzi che avrà in dotazione un tappetino speciale sul quale i robot potranno muoversi, è destinato ai bambini che vanno dai sette anni in su e costa circa 160 dollari. Dovrebbe essere disponibile al pubblico nella seconda metà del 2017.
Lego Boost Robotic

Il kit Lego Boost che insegna la programmazione ai bimbi ultima modifica: 2017-01-04T15:43:42+00:00 da Francesco Marino

No Banner to display

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!