Il primo virus e il primo antivirus

Quello che possiamo considerare il primo virus della storia comparve nel 1971. Oggi avere un antivirus installato sul proprio dispositivo è normale, ma solo qualche decennio fa tutto ciò non esisteva. I virus non erano un problema “comune”, la loro esistenza era confinata alla piccola cerchia di computer nell’era “pre Internet”. Il primo virus Il primo virus conosciuto è stato creato nel 1971 ed era soprannominato Creeper .È stato diffuso utilizzando la rete Arpanet, creata dal Dipartimento...

Ghidra, gratis il software dell’ NSA di reverse engineering

La US National Security Agency – Nsa – pubblicherà uno strumento di reverse engineering gratuito durante la prossima conferenza sulla sicurezza RSA che si terrà all’inizio di marzo a San Francisco. Cos’è Ghidra dell’ NSA Il nome del software è GHIDRA e, in termini tecnici, è un disassemblatore, un software che suddivide i file eseguibili in un codice assembly che può essere analizzato da umani. La NSA ha sviluppato GHIDRA all’inizio degli anni 2000 e, negli...

Non tutte le soluzioni di autenticazione multi-fattore sono uguali

Ci sono molti approcci differenti alla autenticazione multi-fattore, alcuni più sicuri, altri meno. Prendiamo in esame i più comuni e valutiamone l’efficacia di Alexandre Cagnoni, Director of Authentication in WatchGuard Technologies Verifica in due passaggi”, “autenticazione forte”, “2FA”, “MFA”. Questi termini oggi sono molto più diffusi e noti rispetto a qualche anno fa. Le soluzioni di autenticazione multi-fattore – o semplicemente MFA – sono progettate per proteggere le credenziali...

Hackerati documenti diplomatici UE, la denuncia di Area 1

Area 1 Security, azienda di cybersecurity americana sostiene che degli hacker abbiano rubato alcune comunicazioni diplomatiche dell’UE In base a quanto affermato, alcuni hacker avrebbero passato anni a intercettare comunicazioni diplomatiche dei funzionari dell’Unione europea, un’operazione interrotta solo dopo che i ricercatori hanno scoperto centinaia di documenti intercettati in giro su internet. Hackerati documenti diplomatici UE I documenti sono stati scoperti pochi mesi...

Una testa stampata in 3D consente agli hacker di sbloccare gli smartphone

Con una stampante 3D si possono realizzare molte cose: protesi, cornee e persino organi. Si può anche realizzare una copia a grandezza naturale di una testa umana, una testa stampata in 3D. Thomas Brewster, reporter di Forbes, ha commissionato un modello 3D della propria testa per testare i sistemi di sblocco con il viso su una serie di telefoni: quattro modelli Android e un iPhone X. Una testa stampata in 3D consente agli hacker di sbloccare gli smartphone: solo l’iPhone X ha bloccato...

Le peggiori password 2018: le più diffuse “123456” e “password”

SplashData ha pubblicato la sua lista annuale delle peggiori password dell’anno, provenienti da oltre cinque milioni di password trapelate su internet quest’anno. Come negli anni precedenti, il 2018 ha visto numerosi leak di dati di alto profilo, ma molte persone continuano a utilizzare password facili da indovinare per i loro account online. Le peggiori password 2018 Per il quinto anno consecutivo, “123456” e la parola “password” si sono classificate come le prime due password più...

Fortinet Fabric, la security veloce, integrata e automatizzata

Cesare Radaelli, Director Channel Account di Fortinet, ci spiega quali sono i trend in atto, in fatto di cyber minacce e cosa le aziende dovrebbero fare per proteggersi al meglio. Cosa possiamo aspettarci per la sicurezza nel 2019? I cyber attacchi sono in aumento e in continua evoluzione diventando sempre più sofisticati. Crescono le varianti e le famiglie di minacce uniche, mentre le infezioni botnet continuano a colpire le organizzazioni. Lo confermano le analisi dei ricercatori del team...

Le maggiori violazioni di dati del 2018: i peggiori data breach

Le maggiori violazioni di dati del 2018: i peggioro data breach che hanno esposto i dati delle persone nel 2018, ordinate per numero di utenti colpiti. Sembra che ogni settimana una nuova azienda debba informare i propri clienti che i loro dati potrebbero essere stati compromessi e che le loro informazioni personali potrebbero essere state utilizzate o manipolate. Le violazioni di dati possono verificarsi per una serie varia di motivi, alcune aziende vengono violate, i dati possono essere...

Privacy, arriva Cloudflare 1.1.1.1 per iOS e Android: come funziona

Mesi dopo aver annunciato il servizio DNS incentrato sulla privacy, Cloudflare porta il servizio 1.1.1.1 agli utenti mobile. Nulla ha mai impedito prima a nessuno di usare già 1.1.1.1 sui propri telefoni o tablet, ma ora l’app disponibile per iPhone, iPad e dispositivi Android mira a rendere più semplice a chiunque l’utilizzo del suo servizio DNS consumer gratuito. Cos’è Cloudflare 1.1.1.1 L’app è sostanzialmente un pulsante per accendere e spegnere il servizio....

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!