Tutti i giovani hanno uno smartphone, un tablet oppure lo aspettano E Internet può dare molto, ma il Web (come la realtà) non è solo una fonte di conoscenze, una possibilità di rimanere in contatto con gli amici è anche il luogo, come tutti i luoghi, dove ci sono pericoli e minacce sia informatiche che reali. I genitori, ancora di più quelli che lavorano nel mondo della tecnologia hanno il compito di insegnare ai più giovano come proteggersi, esattamente come fanno nella vita reale dando consigli, strumenti e limiti.

Secondo un’indagine promossa dal MOIGE (Movimento Italiano Genitori)* 9 minori su 10 (l’87,8%) navigano in rete quotidianamente ma solo 3 genitori su 10 sono attenti all’uso che questi fanno di Internet.

Infatti, il 57,6% dei ragazzi utilizza Internet da solo e il 28% dei minori dichiara di aver fatto amicizia con estranei. 14 minori su 100 hanno addirittura accettato un appuntamento al buio proposto in Rete da sconosciuti.

“È molto importante che i genitori siano consapevoli sia delle potenzialità che dei rischi di Internet – commenta Carla Targa, Senior Marketing & Communication Manager di Trend Micro Italia che sostiene il Moige e il progetto “Per un Web Sicuro” – Non è possibile vietare ai ragazzi l’utilizzo della Rete, e non sarebbe nemmeno giusto perché con le precauzioni corrette rappresenta uno strumento che offre loro grandi opportunità. Per questo, educare ad un uso corretto di Internet è indispensabile; il modo migliore per aiutare i minori a navigare in sicurezza è infatti rappresentato dall’adozione di regole chiare e condivise che rendono possibile esplorare il Web in tutta tranquillità”.

Ecco i 10 consigli di trend Micro per vivere il web in sicurezza

 

5 CONSIGLI PER I GENITORI

1.     Fai esperienza diretta della navigazione sul Web insieme a tuo figlio

Condividere le passioni e le attività online aiuta a rendere l’esperienza sul Web ancora più e anche più sicura comprendendo meglio cosa è necessario proteggere

2.     Stabilisci dei limiti

Di tempo e di attività. Identifica insieme a tuo figlio i siti che non vuoi che visiti e definisci un bookmark dei siti ai quali può accedere

3.     Proteggi e controlla

Utilizza dei software di Parental Control su PC e tablet e controlla periodicamente il contenuto dell’hard disk, verificando la “cronologia” dei siti web visitati. Sugli smartphone controlla le permission richieste dalle varie applicazioni e i dati che queste condividono

4.     Condividi le raccomandazioni per un uso sicuro di Internet e parla apertamente dei rischi 
Assicurati che tuo figlio sappia che le persone che incontra online non sono sempre quelle che dicono di essere

5.     Segnala eventuali pericoli e casi sospetti alle autorità preposte

Aiuta le autorità a intervenire in modo tempestivo e ascolta sempre tuo figlio rassicurandolo sul fatto che non è mai troppo tardi per riferire se qualcuno o qualcosa, durante la navigazione, lo ha turbato

 

5 CONSIGLI PER I  BAMBINI E I RAGAZZI

 

1.     Si furbo! Non fidarti di chi vuole sapere troppe cose e non fornire mai dati personali

Le informazioni personali condivise (nome, età, indirizzo, numero di telefono, foto, orari della scuola, nome degli amici,etc.) ti rendono vulnerabile e raggiungibile

2.     Non credere che tutto ciò che è su Internet sia vero

E’ facile mentire quando si è online: alcune persone possono fingersi tuoi coetanei, quando in realtà non lo sono. Quindi non è mai una buona idea incontrare qualcuno che si è conosciuto solo in Rete

3.     Non entrare mai in siti “a pagamento” o dove è scritto “acceso vietato ai minori”

Rispetta le indicazioni, violarle non significa essere “più grandi”

4.     Pensa bene a quello che vuoi condividere prima di postarlo sui social network o nelle chat

Non inviare messaggi volgari, non essere offensivo, comportati come faresti fuori del mondo virtuale. Nella Rete valgono le stesse regole

5.     Se qualcuno ti mette a disagio, ti disturba, ti dice cose che ti imbarazzano o ti spaventano, chiedi subito aiuto ai tuoi genitori

 

*Fonte dati: indagine MOIGE, ITCI – Istituto di Terapia Cognitivo Interpersonale – febbraio 2013

 

10 consigli per vivere il Web in sicurezza, anche in famiglia ultima modifica: 2013-07-16T11:58:00+00:00 da Francesco Marino
Cloud Aruba GDPR

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!