I big data possono trasformare in positivo un modello di business. Ma per utilizzarli al meglio e trarne beneficio, la prima cosa da fare è proteggerli, perché i dati diventano il quo del business aziendale

Sono una straordinaria fonte di innovazione e di opportunità, ma occorre una grande esperienza per maneggiarli e soprattutto per proteggerli. Come hanno dimostrato alcuni recenti casi eclatanti di furto di preziosi dati sensibili (un esempio su tutti, quello di Sony), la cura del dato e la protezione di questo “grande”, variegato e dinamico tesoro è fondamentale. Nell’era dei Big Data questo diventa ancora più importante perché le aziende creano nuove linee di business, prendono decisioni strategiche sulla base dell’analisi dei dati. Il primo obiettivo deve essere proteggerli, mantenerli integri e impedire che vi abbai accesso chi non deve.
Check Point Software Technologies, player di riferimento per soluzioni e tecnologie di cyber-security, risponde con alcune soluzioni dedicate.

La famiglia di appliance Smart-1 
Gestione corretta e monitoraggio costante dei propri dati sono alla base di una strategia di sicurezza. La quantità di minacce continua ad aumentare, insieme alla crescita esponenziale del numero di dispositivi e applicazioni che la rete deve supportare. La crescente complessità richiede potenza, precisione e velocità. Per questi motivi Check Point ha recentemente aggiornato la linea Smart-1, dedicata al cyber security management per l’era dei big data. Le appliance permettono alle aziende di consolidare la gestione di policy, log ed eventi di sicurezza, rendendo possibile la creazione di report in tempi velocissimi. Adatte anche alle indagini di tipo forense, le appliance Smart-1 sono in grado di contenere fino a 100 GB di log al giorno e di indicizzare fino a 44.000 log al secondo. Per fare un esempio, un report di Threat Prevention basato su un log settimanale può essere generato in 10 secondi.
La linea Smart-1 è stata sviluppata al fine di fornire più potenza per l’elaborazione dei dati e indicizzare i log in pochi secondi.

Next-Generation SmartEvent 
La famiglia di appliance Smart-1 ottimizza le prestazioni di Next-Generation SmartEvent e SmartLog, con le quali i log vengono raccolti e archiviati per risultati di ricerca immediati. È una potente soluzione di monitoraggio degli eventi per l’elaborazione e l’archiviazione in tempo reale dei dati di threat detection. Next-Generation SmartEvent offre una vista unica di tutte le minacce e le componenti di rete, al fine di gestire e analizzare più facilmente la sicurezza big data e prendere più rapidamente decisioni informate. Porta la visibilità sugli eventi in tempo reale a numerosi sistemi di sicurezza tra cui firewall, IPS, Antivirus, Anti-bot, Threat Emulation, URL Filtering e Application Control.
Poiché i report possono essere generati in pochi secondi, gli amministratori e gli stakeholder vengono immediatamente informati circa attività e rischi di rilievo. Il portale SmartEvent permette inoltre agli amministratori di conoscere lo stato della sicurezza e monitorare le minacce, ovunque e in ogni momento, anche con cellulari e tablet.

Check Point: i Big Data al sicuro ultima modifica: 2015-04-12T09:02:02+00:00 da Francesco Marino
Cloud Aruba GDPR

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!