Furto di dati a ho.mobile: salve le credenziali bancarie, via al cambio di SIM gratuito

In una nota l’operatore mobile virtuale low cost di Vodafone conferma che sono state sottratte illegalmente informazioni anagrafiche e tecniche su alcune SIM

Il furto di dati a ho.mobile, operatore virtuale low cost di Vodafone, sembra dare conferma che sono state sottratte illegalmente informazioni anagrafiche e tecniche su alcune SIM, sebbene non vi sia stato alcun furto di dati “strategici”, ossia le credenziali bancarie e quelli relativi al traffico. Un sospiro di sollievo per l’intero database di clienti coinvolto (si parla di 2,5 milioni di SIM in Italia). 

L’operatore Mvno rende noto che “dalle ulteriori verifiche effettuate (il caso è scoppiato il 28 dicembre, ndr) che sono tuttora in corso, emerge che sono stati sottratti illegalmente alcuni dati di parte della base clienti con riferimento solo ai dati anagrafici e tecnici della sim”. L’azienda comunica inoltre che “non sono stati in alcun modo sottratti dati relativi al traffico (sms, telefonate, attività web ecc.) né dati bancari o relativi a qualsiasi sistema di pagamento dei propri clienti”. Ho.mobile ha già informato anche il Garante Privacy, si legge nella nota dove si puntualizza che si stanno contattando i clienti coinvolti dal data breach nonché che sono già stati attivati nuovi livelli di sicurezza a tutela della clientela.

Furto di dati a ho.mobile, cambio di SIM gratuito

cambio SIM gratuita ho.mobile

Ho.mobile, come misura precauzionale, ha comunque attivato una politica di sostituzione gratuita della SIM per tutti i propri utenti. Chi vorrà cambiare la SIM per cambiare così anche il codice che permette la portabilità ad un nuovo operatore potrà farlo gratuitamente in un punto vendita Ho. Inoltre, secondo quanto ci riferisce la società, sono stati rinforzati i protocolli per la gestione della portabilità, che ora richiede più di un fattore di autenticazione per evitare eventuali rischi di frodi “SIM swap”.
Per sostituire la SIM bisognerà recarsi fisicamente  presso uno dei rivenditori autorizzati e richiedere il cambio della SIM gratuitamente portando con se la SIM attuale e un documento di identità valido. Potete trovare il negozio più vicino a voi cliccando qui. Si fa presente che il processo di sostituzione SIM richiede il riconoscimento fisico del cliente, pertanto non possiamo in questo momento spedirti la SIM.

Furto di dati a ho.mobile: salve le credenziali bancarie, via al cambio di SIM gratuito - Ultima modifica: 2021-01-04T16:38:58+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

IQ Test Cyber Security

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Qui trovi la nostra Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!