macOS Big Sur: principali novità, uscita e compatibilità per il download

Il nuovo grande aggiornamento del sistema operativo porta con se importanti cambiamenti, il vostro Mac è ancora supportato?

Nel corso dell’evento “One More Thing” del 10 novembre 2020, Apple ha fatto vedere le potenzialità di macOS Big Sur. In particolare, la società di Cupertino è scesa nel dettaglio delle nuove funzionalità e delle applicazioni che il sistema operativo sarà in grado di supportare grazie al chip M1. La data d’uscita ufficiale di macOS Big Sur è prevista per oggi 12 novembre 2020,

La nuova versione del sistema operativo riprende il nome della regione costiera nella California centrale. La novità più rilevante è il cambiamento della grafica, che continua ad avvicinarsi a quella di iOS, in modo da offrire la stessa esperienza su dispositivi diversi. Le icone hanno recuperato un poco di tridimensionalità (l’app Mappe è in 3D), ci sono effetti in trasparenza quando si attivano i menu a comparsa e c’è un nuovo centro di controllo per regolare luminosità dello schermo, volume, WiFi e altre opzioni, come avviene già da tempo su iOS.

macOS Big Sur, le principali novità

macos big sur funzionalità

Nel corso dell’evento, sono stati mostrati vari software come Logic Pro (ci sono 3 volte più strumenti e plugin) e Final Cut Pro (gestione timeline complessa 6 volte più veloce). Non manca un programma chiamato Universal Apps, che consente di far girare le app su qualsiasi Mac, che si tratti di Apple Silicon o Intel. Tra le aziende aderenti al progetto, che renderanno le loro app Universal, ci sono Adobe e Omni Group. Inoltre, c’è Rosetta, che permette di far girare le app realizzate per architettura Intel su chip M1 (secondo Apple, questo avviene in modo 2 volte più veloce).

Il Centro di Controllo, iMessage, il Centro Notifiche, sono stati tutti ridisegnati come anche moltissimi altri aspetti del sistema. Safari, per esempio, secondo l’azienda è ora due volte più veloce a reinderizzare le pagine web rispetto alla concorrenza ed il browser guadagna una nuova home page, un miglioramento nella gestione delle schede e una nuova funzione di traduzione.

Non bisogna inoltre dimenticarsi del fatto che macOS Big Sur permette di far girare nativamente le app di iPhone e iPad su Mac.

Chi può installare macOS Big Sur

Ecco dunque la lista di tutti i Mac che potranno installare il nuovo sistema operativo di Apple ”Big Sur”:

  • MacBook: 2015 e successivi;
  • MacBook Air: 2013 e successivi;
  • MacBook Pro: Late 2013 e successivi;
  • Mac Mini: 2014 e successivi;
  • iMac: 2014 e successivi;
  • iMac Pro: 2017 e successivi;
  • Mac Pro: 2013 e successivi.

macOS Big Sur: principali novità, uscita e compatibilità per il download - Ultima modifica: 2020-11-12T15:30:57+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

Arduino

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Qui trovi la nostra Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!