Microsoft rende disponibile una preview gratuita di Microsoft Stream, un nuovo servizio di video per il business basato su Azure, che dovrebbe soppiantare Office 365 Video. “Un nuovo servizio per il business che ne democratizzi l’accesso e proponga la scoperta dei video a lavoro”.
Microsoft Stream é stato reso disponibile in preview a partire dal 18 luglio. Stream è stato concepito per l’upload, la condivisione e la possibilità di taggare nel video differenti aziende; soppianterà la piattaforma Office 365 Video diventando di fatto l’esperienza video in Office 365.

Quali sono quindi le differenze tra Office 365 Video e Microsoft Stream? Entrambe le piattaforme sono costruite su Azure Media Services e il loro target è quello business. Entrambe hanno l’obiettivo comune di sbloccare il potenziale dei video così da coadiuvare il business. Durante la fase di lancio di Stream coesisteranno, così da facilitare l’integrazione di Stream a O365. Un portavoce di Microsoft dichiara: “Il nostro scopo è quello di portare tutte le potenzialità e caratteristiche di Office 365 Video su Stream, ma non ci saranno cambiamenti su O365 fino a quando non verrà rilasciato ufficialmente Stream”.

L’impegno di Microsoft mira ad integrare Office 365 Video a Office e SharePoint, intensificando le applicazioni con Office nel corso del tempo così da costruire una soluzione di video per le aziende che sia sorprendente già a sé stante, ma ancora di più quando viene collegato a Office 365. Chi è già cliente di O365 nel campo dell’imprenditoria, nelle università e negli ambiti governativi, continuerà ad usare Office 365 Video nel periodo di preview, perché è su quella piattaforma che ci sarà l’host di tutti i video.

Col tempo le due piattaforme verranno unite, preservandone le caratteristiche, attraverso una migrazione dei video da O365 Video a Microsoft Stream, così che nessun contenuto venga perso. Inoltre, Stream verrà integrato dalle PowerApps Microsoft, Flow e SharePoint.

Il portavoce ufficiale di Microsoft ha dichiarato che Stream “Farà maggiore leva sulle tecnologie esistenti di Microsoft, per offrire un’esperienza consumer in ambito business (cosa che risulta alquanto insolita considerando la natura specifica per il business di questa piattaforma e tenendo presente che vi si può accedere soltanto attraverso email aziendali – N.d.R.). Il servizio Stream verrà implementato con funzionalità quali speech-to-text, traduzioni automatiche, live streaming e il supporto per il riconoscimento facciale”.

Microsoft Stream, il video streaming gratis per il business ultima modifica: 2016-07-19T11:13:11+00:00 da Web Digitalic
Accenture Cristina

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!

Entra nella commmunity di Digitalic, seguici!