Cashback di Natale: app IO di nuovo down, possibile estensione al 6 gennaio

L’ultimo giorno valido per gli acquisti con moneta elettronica potrebbe slittare dal 31 dicembre, come previsto finora, alla Befana

E’ partito ufficialmente il tanto rumoreggiato Cashback di Natale e purtroppo, come già rilevato ieri al debutto, l’app IO non ha retto i quasi 2,3 milioni di iscritti in procinto di registrare la propria carta di credito per i pagamenti digitali utili al rimborso del 10% sugli acquisti effettuati (qui come funziona il cashback). Il governo starebbe quindi pensando ad una proroga. L’ultimo giorno valido per gli acquisti con moneta elettronica che danno diritto al Cashback di Natale potrebbe slittare dal 31 dicembre, come previsto finora, al 6 gennaio.

Una misura atta a compensare i disagi dei numerosissimi utenti ancora in attesa di poter attivare il proprio account sull’app IO. Anche il presidente del consiglio Giuseppe Conte, che si era speso in prima persona per il programma di incentivi sui pagamenti elettronici, si è detto parecchio irritato per la falsa partenza. In particolare c’è un notevole malcontento verso PagoPa, la società controllata da Palazzo Chigi che gestisce il programma.

Cashback di Natale, solo la metà degli iscritti sono stati registrati

cashback di natale

Gli strumenti di pagamento elettronici attivati per il Cashback di Natale sono in tutto quasi 2,3 milioni, come anticipato. Ma solo poco più della metà sono stati registrati sull’App Io, il resto sugli altri canali, come Satispay, che si sono messi in scia. Per questo l’ipotesi di una proroga fino alla Befana resta in campo, anche se oggi i problemi dovessero essere davvero superati.

Nel frattempo in una nota, Palazzo Chigi fa sapere che “PagoPa, insieme a Sia, il partner tecnologico che gestisce la sezione Portafoglio, sta continuando a potenziare l’infrastruttura e a effettuare interventi mirati, per consentire agli utenti che ancora non sono riusciti a completare il flusso di attivazione del Cashback, di farlo in tempi brevi“.

Ma anche nella mattinata di oggi, 9 Dicembre 2020, molti continuano a visualizzare l’errore temporaneo nel salvataggio delle carte o, peggio, l’impossibilità ad accedere alla sezione Portafoglio.

Attraverso l’account Twitter dell’app IO, i gestori hanno enunciato qualche numero per far rendere l’idea di come il sovraccarico dei server abbia provocato i disservizi. Nelle prime 24 ore sono stati caricati 2.256.098 strumenti di pagamento, da 2,3 milioni di utenti attivi. L’app ha registrato 7,6 milioni di download dagli store ufficiali, ma a stupire è il numero di operazioni al secondo effettuate nella sezione Portafoglio: 14.000.

L’eventuale proroga al 6 gennaio non sarà però operazione semplice. La misura dovrebbe essere inserita in un eventuale decreto Milleproroghe, da varare entro la fine dell’anno ma dal destino ancora incerto. Senza tener conto che il primo gennaio 2021 dovrebbe partire la fase ordinaria del Cashback di Stato. In ogni caso c’è la volontà di intervenire per “riparare il danno”.


Cashback di Natale: app IO di nuovo down, possibile estensione al 6 gennaio - Ultima modifica: 2020-12-09T10:48:34+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

IQ Test Cyber Security

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Qui trovi la nostra Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!