Cisco non è rimasta con le mani in mano negli ultimi tempi, infatti. Ha acquisito la Jasper Technologies per 1,4 miliardi di dollari, ma la mossa strategica con l’acquisizione di AppDynamics sembra portare a un’evoluzione del business incentrato sulla produzione di hardware.

In una dichiarazione ufficiale di AppDynamics si legge: “Le applicazioni sono diventate la linfa vitale del successo di un’azienda. Mantenere queste applicazioni funzionanti ed efficaci non è mai stato così importante. Purtroppo, lavorare in questo ambito impone ai dipartimenti di ricerca e agli sviluppatori IT un lavoro che si deve evolvere all’interno di un sistema di dati disconnessi e complessi, spesso difficili da interpretare e gestire. L’unione tra Cisco e AppDynamics permetterà di fornire visibilità end-to-end e intelligenza di network per mezzo delle applicazioni, formula che punta alla sicurezza e ad aiutare l’IT ad ottenere un nuovo livello di risultati di business.”

AppDynamics aiuta i propri clienti di monitorare le prestazioni delle applicazioni aziendali, in modo da poter disporre di valutazioni approfondite del funzionamento interno degli strumenti dell’IT. Poter disporre di una visione d’insieme migliorata, consente alle aziende di poter individuare problemi di prestazioni che potenzialmente frenano le transazioni e altri tipi di azioni.
L’idea alla base è quella di prevedere quelle questioni ben prima che diventino gravi problemi per le aziende. Cisco, dalla sua, disporrà di un ulteriore punto di contatto con le aziende, offrendo stack sempre più completi, asset fondamentali per la gestione delle attività.

Provvedimenti come questo sono significativi per Cisco, ma sotto certi aspetti, anche indispensabili. Lo scorso agosto la società ha dovuto lasciare a casa circa il 7% delle propria forza lavoro. L’acquisizione di AppDynamics dimostra che la compagnia si sta impegnando alacremente per accrescere il portfolio di strumenti per i clienti vecchi e nuovi.

AppDynamics era già in aperta competizione con New Relic e altri operatori storici più grandi; l’acquisizione farà sì che Cisco si metta in diretta competizione con i provider di software più consolidati. E questa sfida non sembra affatto intimorire la società.
Inizialmente AppDynamics aveva raccolto $314.5 milioni e recentemente era stata valutata $1.9 miliardi. L’acquisizione di Cisco è quasi pari al doppio di questo valore.

Cisco acquista AppDynamics per 3,7 miliardi di dollari ultima modifica: 2017-01-26T08:06:27+00:00 da Web Digitalic
IQ Test WIFI

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!