Pantone ha deciso di eleggere come colore dell’anno 2017 il Greenery (15-0343 TCX), un verde vivace che ricorda la scorza di un agrume acerbo, con toni che vanno dal verde al giallo in grado di evocare i primi giorni di primavera.

Scopri il colore Pantone dell’anno 2019 Living Coral

Leatrice Eisenman, direttore esecutivo del Pantone Color Institute ha commentato: “Serenity e Rose Quartz, sono stati i colori dell’anno del 2016, esprimendo il bisogno di armonia in un mondo caotico e con un occhio di riguardo alle tematiche relative al gender. Il Greenery esplode nel 2017 carico della speranza che noi tutti abbiamo quasi esaurito nel corso dell’ultimo anno, anche a causa dei vari scenari del panorama politico e sociale su scala globale. Al fine di soddisfare il bisogno di rinvigorire, rivitalizzare e rimettere insieme, il Greenery simboleggia la riconnessione che cerchiamo con la natura, ma su larga scala”.
Il Color of the Year di Pantone vuole essere un contributo al dibattito culturale in atto. Laurie Pressman, vicepresidente del Pantone Color Institute, aveva dichiarato già lo scorso anno: “Per noi si tratta di esporci attraverso un nuovo modo di comunicare, è il nostro modo per farci avanti. Noi parliamo un linguaggio fatto di colori, noi vediamo il mondo attraverso i colori, sappiamo persino interpretare le cose attraverso i colori”.

Quest’anno Pantone vuole lanciare un messaggio di positività e rinascita, una sorta di ritorno alla natura, così da infondere speranza dopo un anno trascorso tra crimini razziali, violenza, incertezza economica e preoccupazione verso l’ambiente.

Il Greenery ricorda il verde di una mela Granny Smith, ma anche quello del tè matcha, ma per chi fosse un po’ più nerd, verrebbe da associarlo al verde di Slimer dei Ghostbusters o l’isotopo nucleare dei Simpsons. Ma occorre anche riabilitare il verde, basti pensare al blu di iMessages della Apple in contrasto con le nuvolette verdi della messaggistica tradizionale nei confronti delle quali in molti storcono il naso.
La Pressman aggiunge: “È un verde che si basa sul giallo, un verde che prende la propria energia e calore dal sole, un verde caldo che rassicura e inneggia alla vita. Non vuole essere un verde confortante, vuole essere audace”.
Sembra che si tratti di una scelta appropriate per il 2017, è diffuso ovunque al mondo il bisogno di freschezza, ma una freschezza capace di gestire le asprezze della vita, un po’ come quando si dà un morso ad una Granny Smith e ci si scontra con un sapore aspro, eppure dolce dopo poco.

IQ Test reti aziendali

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Iscrizione alla Newsletter

controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!