Guida allo stipendio: settore creatività e tecnologia 2021

Come si calcola lo stipendio? Quanto guadagna un social media manager, qual è lo stipendio medio di un Big Data analyst? A queste domande risponde una ricerca

Come si calcola lo stipendio giusto? Come fare il paragone del proprio stipendio, come si fa il calcolo stipendio medio per professione?

Tra i buoni propositi per il 2021 molte persone avranno espresso il desiderio di cambiare lavoro o migliorare la propria posizione, essere pagati bene, Crebs ci aiuta a fare chiarezza sugli stipendi del settore creativo e tecnologico per capire se si viene pagati il giusto e quanto si può sperare di guadagnare cambiando posizione nel settore della creatività e della tecnologia.

Calcolo stipendio

Dal 2015 Crebs, portale di incontro tra domanda e offerta di lavoro dei settori creatività e tecnologia, si impegna nel divulgare uno strumento prezioso, soprattutto per i professionisti, per calcolare lo stipendio medio annuo di numerose figure professionali spesso sottovalutate o poco conosciute. Per le aziende questo metro di valutazione è utile per poter offrire, oltre a prospettive di crescita professionali vantaggiose, anche uno stipendio annuo in linea con l’offerta di mercato e quindi appetibile da parte di migliaia di candidati che ogni giorno inviano i propri cv. Naturalmente si tratta di dati indicativi, influenzati da molteplici fattori tra cui il numero di dipendenti dell’azienda, la dimensione, la posizione geografica, l’affluenza al sondaggio.

Il 2021 rappresenta anche per voi l’anno della svolta lavorativa? Se avete deciso di investire in questi ambiti lavorativi, prendete 10 minuti della vostra giornata per scoprire quali siano gli stipendi del settore creative & tech nel 2021.

Calcolo Stipendio medio settore creativo & tecnologia

Calcolo stipendio medio per professione tecnologia

Il 2020 ha dimostrato quanto sia necessaria una solida competenza in materia di tecnologia. Che si tratti di una piccola o media impresa, di un dipendente di 20 o 60 anni, di un lavoro manuale o concettuale, le competenze tecnologiche possono fare la differenza tra la vita e la morte: di un’azienda, ovviamente. Quanto vale il lavoro di un “esperto del settore”? Proviamo a quantificarne alcuni.

Stipendio CTO

Se siete un junior Front-end developer dovrete fare bene i conti, perché potreste partire da uno stipendio di € 24.000 , arrivando con gli anni e l’esperienza a diventare un senior Front-end developer che guadagna anche € 65.000  annui. Valori simili per il Back-end developer che guadagna da € 24.000 a € 68.000, con il giusto grado di esperienza e professionalità. I Full stack o Mobile developer guadagnano tra i € 38.000 e i € 54.000  annui, mentre un CTO può raggiungere stipendi da capogiro, fino a € 100.000  annui lordi (una delle figure più retribuite del settore creative & tech).

Stipendio Big data and analytics

Per questa “nicchia” delle professioni legate alla tecnologia il Digital analyst può contare su uno stipendio tra i 28.000 e i 38.000 € annui, mentre i Data analyst su un lordo annuo che va dai 30.000 ai 45.000 €. Chiude la carrellata il Data scientist che può guadagnare fino a 52.000 €.

Stipendi per categoria creative

Quante volte il lavoro di grafica, video, o testo può influire in maniera decisiva sulla fortuna di un prodotto, un sito, un’intera azienda: attraverso i social network e l’implacabile giudizio del popolo del web anche le aziende più reticenti iniziano a dare valore allo sforzo creativo e agli anni di studio che ci sono dietro. Anche perché, per coniugare estro creativo e tecnologia, i percorsi di specializzazione sono sempre più impegnativi. Quindi quanto viene ripagato questo sforzo?

Stipendio Designer

Se siete specializzati come Graphic designer dovrete faticare un po’ all’inizio, perché potreste venire pagati 20.000 € annui, giungendo ai 54.000 € di una figura senior. I Digital designer invece se la cavano un po’ meglio: dai 24.000 ai 64.000 € di RAL, un gradino più in alto degli UX designer che possono guadagnare “solo” 56.000 € nonostante l’appellativo senior. Decisamente più in affanno i Motion designer, che viaggiano dai 16.000 ai 45.000 € annui lordi. Un Art Director senior invece potrebbe aspirare ad una RAL massima di 62.000 €, mentre diventando Creative Director si possono guadagnare anche 120.000 € in un solo anno.

Stipendio Video editor e Producer

I professionisti delle immagini in movimento restano in linea con lo stipendio medio del settore creative: per un Video editor un’azienda può pagare fino a 45.000 €, mentre per un Videomaker o un Producer lo stipendio massimo può raggiungere anche i 52.000 €.

Stipendio Social media manager

Purtroppo, un po’ come nel mondo del giornalismo, chi lavora sui testi e con le giuste parole per ogni occasione, dovrà abituarsi ad una salita in partenza. Lo stipendio medio per un junior Editor si aggira sui 17.000 €, e anche un junior Social media manager potrebbe partire con una RAL di 20.000 €, anche se entrambi potrebbero ricoprire il ruolo di Head of Social portando a casa uno stipendio annuo di oltre 84.000 €. Discorso leggermente diverso per i Copywriter, che ad inizio carriera partono da 24.000 € per aspirare ad uno stipendio annuo di 63.000 €.

Paragone con gli stipendi medi in Italia

È ancora presto per poter stimare gli stipendi medi in Italia nel 2020, e sicuramente la pandemia avrà comportato una battuta d’arresto sulla crescita economica di molti settori. Ad ogni modo sappiamo che nel 2019 lo stipendio medio italiano è stato di 29.300 € lordi. I più affini al settore creative & tech sono quelli del Commercio e dei Servizi, che viaggiano rispettivamente sui 28.500 € e 27.900 €.  Altro dato importante è lo stipendio medio in base al titolo di studio: un diplomato guadagna 27.600 €, mentre un laureato può raggiungere 39.800 €. Rispetto alla media italiana inoltre il nord si conferma essere l’area con una RAL maggiore grazie alla presenza di numerose grandi aziende e al basso tasso di lavoro sommerso.

In definitiva potremmo dire che gli stipendi del settore creative & tech siano in linea con la media italiana, anche se molti professionisti del settore sono laureati pur occupando livelli junior o mid, e nonostante ciò la loro retribuzione non sia commisurata alla formazione accademica.

Quanto guadagneresti all’estero

Cambiare lavoro nel 2021 potrebbe comportare un trasferimento: l’estero, nonostante le restrizioni legate alla pandemia, è pur sempre una opzione purché la vostra conoscenza della lingua e del mercato di riferimento siano tali da rendervi competitivi. Pensate che Apple ha pagato, nel 2020, per un junior Art director 92.000 $, arrivando a 229.000 $ per la corrispondente posizione senior. Facebook ha puntato sul Marketing, arrivando a pagare fino a 200.000 $ per un Creative strategist o 154.000 $ per un ricercatore (o consulente) di Marketing. Naturalmente questi paragoni vanno presi con la dovuta accortezza: si tratta di colossi del settore tech con una capacità di spesa notevolmente più alta delle piccole o medie imprese italiane; inoltre questi stipendi tengono conto del potere d’acquisto della moneta nello Stato in cui il dipendente vive e lavora.


Guida allo stipendio: settore creatività e tecnologia 2021 - Ultima modifica: 2021-01-13T16:56:06+00:00 da Francesco Marino

Giornalista esperto di tecnologia, da oltre 20 anni si occupa di innovazione, mondo digitale, hardware, software e social. È stato direttore editoriale della rivista scientifica Newton e ha lavorato per 11 anni al Gruppo Sole 24 Ore. È il fondatore e direttore responsabile di Digitalic

IQ Test Cyber Security

Non rimanere indietro, iscriviti ora

Ricevi in tempo reale le notizie del digitale

Controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Qui trovi la nostra Privacy Policy

Grazie! Ora fai parte di Digitalic!